La ricetta di oggi è una croccante millefoglie di patate e melanzane, potete farla anche solo di melanzane, sarà buona comunque. L’ho accompagnata con una salsina di yogurt aromatizzata alle erbe aromatiche. Il pesce, freschissimo, è un branzino pescato.  Non ho voluto stravolgere il suo sapore delicato per cui ho fatto una cottura semplice. Il suo sapore era buonissimo.
Le cose semplici sono le più buone…


Ingredienti per due persone


1 branzino

3 spicchi di aglio
Olio Extra Vergine di Oliva
sale grosso

Per la millefoglie

1 melanzana viola grande
2 patate medie di uguale misura (io ho usato le patate fresche dalla buccia sottile così si può mangiare)
1 confezione di yogurt greco
erba cipollina
menta
prezzemolo fresco
olio EVO
sale

Procedimento


Lavate molto bene patate e melanzane ed asciugatele.

Tagliate la melanzana per il lato corto e fate fettine dello spessore di 3 mm. Io ho usato l’affettatrice.
Fate cosi anche per le patate, senza sbucciarle, ma tagliatele per il lato lungo.
Prendete una teglia e disponete le melanzane senza sovrapporle (altrimenti rimarranno umide), spennellatele con olio e un po’ di sale. Cuocete in forno ventilato a 180° per circa 10 minuti, controllate che non si secchino. Io ho fatto 2 infornate.
Fate così anche le patate, cuocetele a 200° ventilato, per circa 12 minuti, dovranno essere belle croccanti.
Abbassate la temperatura del forno a 180°  e mettete il branzino, io l’ho condito con 3 spicchi di aglio leggermente schiacciati e non pelati, nella pancia del branzino, sale grosso e olio sopra. Cuocete per circa 12/15 minuti a seconda della grandezza. La pelle si deve staccare bene. 
Mescolate lo yogurt con erba cipollina tagliata fine e un trito di menta e prezzemolo, due gocce di olio e un pizzico di sale.

Per la millefoglie fate così, disponete sul fondo del piatto un pochino di salsa, così non si sposterà. Mette due foglie di melanzana, un po’ di salsa, due patate, melanzane e ancora salsa. Continuate così per le volte che preferite. 

Servite con il filetto del pesce pulito e con lime ed olio Extra Vergine di Oliva.




E’ arrivata l’estate, tutta in una volta!
Ho tirato fuori i miei piatti estivi colorati e quelli bianchi e blu che ricordano il mare, qualche isola del sud, o magari la Grecia. Accanto ci sono le tovaglie che parlano di sole, fiori di frangipane e mangiate fuori. Il servizio di bicchieri da thé freddo è pronto e attende solo che nel portaghiaccio siano fatti i cubetti con la frutta dentro, piccoli bonbon che brillano dentro a ghiaccioli insoliti. Il vassoio più grande per portare in processione tutte le cose per apparecchiare fuori in giardino l’ho tirato giù dal pensile più alto.
Tutto è pronto. 
Basta poco per sentirsi in vacanza, una cena in terrazza o in giardino danno all’animo una leggerezza particolare, sai dentro di te che non sei in ferie, ma solo il fatto di non mangiare chiuso in casa fa stare meglio per davvero. Capita anche a voi?
Con la nuova stagione arrivano altri ortaggi e verdure che attendevo con ansia. Melanzane di tutte le forme e diversi colori. Pomodori di mille colori, questi sono fantastici. Sono stupendi e spero di avere la fortuna di assaggiarli nella loro bellezza. Peperoni, zucchine. Per non parlare della frutta. Un tripudio di colori, profumi ma soprattutto sapori.

Se potessi vivere nel posto dei miei sogni mi immagino in una grande città tipo Barcellona, o Toronto (una l’estremo dell’altra direi…) vorrei poter fare la spesa in un mercato multietnico, di quelli che ci puoi veramente trovare di tutto, verdure e frutta freschissime e milioni di spezie da tutto il mondo.

A volte sogno ad occhi aperti e mi vedo girare un posto così con il mio cestino sotto al braccio. Fa molto francese!!!

Buon appetito
Silvia