risotto cipolle caramellate

Fidatevi, non c’è piatto più economico e gustoso di questo!!! E pensare che l’ho assaggiato per la prima volta al Ristorante stellato Michelin di Imola, il San Domenico. Da non credere. Certamente il mio non è minimamente paragonabile, la scelta della materia prima fa la differenza, se poi ci mettiamo le mani esperte di chi le lavora…

Ma il successo che ha avuto il mio risotto è di quelli che tutti i commensali hanno quasi leccato il piatto e pure mia figlia di un anno l’ha mangiato, letteralmente rubato dal piatto!!! E nonostante avesse già cenato. Quindi che dire, piace sicuramente a tutti.

Le cipolle caramellate rilasciano tutta la dolcezza e se cotte lentamente saranno tenerissime. Potrete aumentare anche voi la riuscita del vostro risotto scegliendo accuratamente prodotti di qualità, cipolle dop, fare un brodo di carne fresco (credo al San Domenico sia stato solo di midollo, in più al centro c’era una deliziosa ristretta di brodo che io non ho fatto).

Questo risotto potrete farlo anche last minute, gente che si ferma a cena e non avete nulla in casa? Ecco!!!! L’idea che mancava… un risotto tra l’altro molto molto economico che però vi farà sicuramente avere un successone! Da leccarsi i baffi!!! Volete provare?

Ingredienti per 4 persone.

320 gr di riso vialone nano (attualmente il mio preferito per i risotti)

4 cipolle bianche

1 noce di burro

2 cucchiai di zucchero di canna

aceto balsamico circa 3/4 cucchiai

brodo vegetale (o quello che preferite ma che non copra il sapore delicato della cipolla)

sale, ristretta di aceto balsamico per guarnire.

DSC_4762

Procedimento

In un pentolino mettete a bollire del brodo vegetale fatto in precedenza.

Tagliate fini le cipolle e mettete in una pentola con una noce di burro, fatele soffriggere con un pochino di sale e lasciatele cuocere piano piano, aggiungete lo zucchero di canna ed alzate a fuoco vivo poi sfumate con l’aceto balsamico e fatelo evaporare mescolando, abbassate la fiamma e fate cuocere ancora finche le cipolle non saranno morbide, se vi si attaccano aggiungete un pochino di brodo vegetale.

In un tegame stretto ma alto mettete una noce di burro, il riso e tostatelo brevemente, poi iniziate a bagnarlo con il brodo bollente, deve bollire mi raccomando. Mescolate di tanto in tanto per non farlo attaccare, ma non di continuo.

Fate cuocere il risotto aggiungendo brodo, deve rimanere coperto, ci vorranno circa 14/16 min a seconda della cottura che preferite.

Quando le cipolle saranno cotte frullatele con il frullatore ad immersione e avrete una cremina omogenea (la finezza sarebbe di passarla da un colino). Mettete la crema da parte.

Un minuto prima di spegnere il riso versate la crema di cipolle e mescolate, aggiungete l’ultimo mezzo mestolo di brodo e cuocete a fuoco medio, poi spegnete e lasciate riposare qualche minuto. Deve essere cremoso e non asciutto. All’onda.

Impiattate mettendo un mestolo di riso sul piatto fondo e date colpetti sotto col palmo. Aggiungete qualche goccia di ristretta di aceto balsamico o glassa se preferite e servite!

Che bontà!

Ciao golosastri, sono certa che vi piacerà!!

Silvia

DSC_4768

DSC_4767