DSC_5029 Amo da sempre la pasta gratinata, forse è uno dei piatti che non mi stancherei mai di mangiare.

Il top sono le lasagne, anche se io non mangio ragù di carne, che mia nonna mi ha sempre fatto con besciamella e pomodoro, ok non saranno la stessa cosa ma io ne andavo matta per il loro sapore delicato.

Poi conditemi anche due shangai con la besciamella e ve li mangio ahahahah!!!

Ho in mente così tanti piatti gratinati che non so se mai li farò tutti, ne vado così ghiotta che è capitato che, per far presto, ho semplicemente messo besciamella mescolata a penne al pomodoro, passate in forno e… che bontà. Basta davvero poco per fare diventare un piatto banale qualcosa di speciale!

Vi arrivano ospiti e non avete nulla in casa? Taaaac, pasta al pomodoro e due dita di besciamella, 10 min in forno ed ecco il pranzo della domenica last minute da super figurone! Provare per credere.

Questo piatto di oggi invece è un pochino più elaborato, ma non fatevi impressionare dal titolo! Come sapete ci tengo a semplificare tutti i passaggi e a dedicare le mie ricette alle mamme che non hanno chissà quale tempo a disposizione ma ci tengono cmq alla buona tavola.

DSC_5030

Ingredienti per 4 persone

1 sacchetto di pasta gluten free di grosso spessore, io ho preso i lumaconi della Fabbrica della Pasta di Gragnano)

Per la besciamella

500 ml di latte

2 cucchiai di burro

noce moscata

50 gr di amido di mais

3 cucchiai di zucca bollita frullata ad immersione

sale

Per il condimento

1/2 mazzo di  cicoria catalogna

100 gr di speck affettato

poca cipolla tritata

un po’ della zucca bollita

Fiocchi di Burro e parmigiano per finire.

DSC_5047

Procedimento

Per prima cosa preparate la besciamella, mettete il burro in un pentolino e fate sciogliere, aggiungete l’amido di mais e mescolate bene, poi aggiungete il latte, pizzico di sale e noce moscata, fate cuocere per circa 5 min, aggiungete 4 cucchiai di zucca cotta e frullata, fate cuocere qualche minuto finche non sarà densa. Spegnete e trasferite in una ciotola e coprite con pellicola appoggiata direttamente sulla besciamella.

Lavate la catalogna e tagliatela a pezzettini e fate soffriggere in padella con olio e poca cipolla bianca x 10 minuti, poi aggiungete lo speck tagliato a listarelle, aggiungete della zucca bollita tagliata a pezzettini, rosolate per qualche minuto.

Mescolate il tutto con la besciamella e mettete in una sac-a-poche, sarà più facile riempire la pasta.

Cuocete al dente la pasta in abbondante acqua salata, scolatela delicatamente (meglio se con la schiumarola), mettete i lumaconi in un piatto con un goccino di olio sopra per non farli attaccare.

Prendete una pirofila di ceramica (da mettere in tavola) fate un leggero strato di besciamella sul fondo e adagiate i lumaconi, poi riempitene uno alla volta, facendo attenzione che si riempiano bene, negli spazi tra un lumacone e l’altro mettete altra besciamella, poi è necessario mettere qualche fiocchetto di burro qua e là per non fare bruciare la pasta e parmigiano se volete! (a me un pochino si sono bruciati, vi dico la verità, se li rifaccio farò più besciamella e poi li coprirò abbondantemente, ma come vi ho scritto sopra, io aaaamo la besciamella… Lascio a voi la scelta!)

Buon pranzo!

Ciao Silvia

DSC_5046

Silvia