gnudi2

Un piatto ricco e gustoso, adatto anche al palato esigente dei nostri piccolini! Un modo furbo per far mangiare loro gli spinaci.

Gli gnudi sono un piatto tipico toscano, facilissimi da fare, veloci e soprattutto buonissimi!

Ho letto su internet diverse ricette, ho visto che si chiamano in diversi modi a seconda delle variati e regioni. In ogni caso li definirei degli ottimi gnocchi fatti quasi come il ripieno dei ravioli!

Vediamo come farli!

Ingredienti

tempo di preparazione 20 min + 5 cottura – Facile

300 gr di ricotta fresca (io vaccina) 350 gr di spinaci lessati

2 uova

80/100 gr di farina senza glutine (potete usare metà riso e metà mais finissima , quella di grano saraceno modifica leggermente il gusto e la compattezza), altrimenti un mix per pane andrà benissimo

100 gr di parmigiano reggiano grattugiato

pizzico di sale

se volete noce moscata a piacere!

gnudi1

Procedimento

Lavate e mondate gli spinaci (andranno bene anche quelli surgelati) poi metteteli in padella a fare appassire, a fuoco lento e coperti. Se usate i surgelati il coperchio poi toglietelo per fare evaporare l’acqua. Appena morbidi lasciateli raffreddare e poi strizzateli poco poco alla volta, per bene. Tritateli fini.

Metteteli in una ciotola assieme agli altri ingredienti ed impastate prima con una forchetta per schiacciare bene la ricotta ed amalgamare le uova, poi dopo aver mescolato bene, prendete due cucchiai e prelevate un pochino di impasto, aiutandovi con l’altro cucchiaio formate una quenelles, altrimenti, bagnatevi le mani e formate le palline con il palmo, senza schiacciarle troppo, siate delicati, poi rotolatele nella farina (io mais) e adagiatele in un vassoio.

Per cuocerli basterà tuffarli in acqua bollente salata, verranno a galla in pochissimo, potete condirli come preferite. Io amo burro e salvia!

Buon appetito

Silvia

gnudi3