La scorsa settimana ho ricevuto un regalo apprezzatissimo! I miei zii abitano in campagna e hanno un orto fantastico. È da una vita che ho la fortuna di mangiare cose genuine, i miei zii, i fratelli di mio padre, hanno sempre curato gli orti per la famiglia. Dopo che mio nonno morì si presero cura loro. C’era un gran ben di Dio. Pesche, prugne, fragole, zucchine, peperoni, melanzane, tantissimi pomodori e molto altro, sia d’estate che d’inverno. Ricordo che quando ero piccina era mio zio Illuminato ad aver preso il comando dell’orto del nonno. Da sempre una grande predisposizione per fare questo! Altro che pollice verde, direi tutto verde lui. Così lo seguivo nell’orto ed imparavo, aiutavo se potevo. Mi piaceva da matti raccogliere i frutti della terra! Fagiolini, pisellini, fave… Mamma mia quante cose!

Se gli portavo le coccinelle mi pagava 500 lire ognuna! Siiiii, altro che pesticidi! Noi andavamo a coccinelle!!!!!!! Così, facendo un’opera buona, salvavo qualche soldino.

In più c’era L’orto dello zio Felice, lui ha messo sempre tante cose, a volte anche particolari, gelsi, more, girasoli! Di tutto di più! Ora lo scettro è suo!

Alla morte del nonno fu mia nonna a tenere il pollaio per un po’, poi fu chiuso. Lo pulimmo così bene, era tornato uno splendido piccolo capanno! Nella parte dove non c’erano mai state le galline creai un mio rifugio con seggiolina, tavolino improvvisato con cassetta di legno e candele! Era il rifugio mio, di mia sorella Michela e di mia cugina Annachiara! Che bei tempi. Mi mancano tantissimo. Ma ho avuto una splendida è semplice infanzia, capace di tirare fuori in me tanti valori. Quindi grazie a nonni e zii!!!! Di cuore!!!!

Tornando a noi. Ecco le melanzane dello zio Felice e della zia Pina! Piccole, bellissime, striate e con molte spine! Maneggiare con cura!!!!

Hanno un gusto diverso dalle classiche scure. Sono molto buone!


Questa ricetta è molto semplice, pochissimi sani ingredienti e una facile preparazione, il risultato vi stupirà! Un gusto unico!

Ingredienti per 2 persone

2 melanzane striate piccole

2 pomodori maturi

Pecorino (io ho usato uno poco stagionato, fate a vostro gusto)

Sale, olio evo, origano fresco
Procedimento 

Lavate ed asciugate le melanzane, poi tagliatele a fette lasciandole attaccate al picciolo, così:

Salatele e oliatele poi fate cuocere in forno a 180º per circa 20 minuti, dovranno essere cotte bene.

Sfornatele e aspettate un attimo, non ustionatevi! Affettate sottile il pomodoro ed il pecorino, poi mettete tra le fette di melanzana una fettina di ognuno, così:


A questo punto non vi rimane che passarle in forno per circa 5 minuti in modo che il pecorino si sciolga!

Servite con origano fresco ed un filo di olio extravergine a crudo!

Buon appetito!

P.s. Seguitemi su Facebook alla pagina Eppur non c’è e fatemi sapere cosa ne pensate di questa ricetta!!!!!