La focaccia pugliese è il must wanted di tutti quanti, chi non ama la combinazione tra soffice focaccia e pomodorini? Io poi senza cipolla non camperei per cui la mia l’ho ricoperta di fantastica cipolla rossa di Tropea a fette grosse, per non farle carbonizzare in cottura, ma renderle dolci! E’ così versatile che ve ne innamorerete, ma sono certa che tantissimi di voi la fanno già regolarmente. Non ha nulla di diverso da tutte le altre ma l’ho voluta condividere con voi nel caso non l’abbiate mai provata (impossibile).

Per cosa si distingue la focaccia pugliese da quella normale? Sostanzialmente dalla presenza di patate nell’impasto. E’ davvero facile da fare, a portata di tutti, anzi, ancora più semplice del pane, potete mangiarla così com’è, oppure farcila una volta cotta, potete mettere olive, farla senza pomodorini, e ciò che la fantasia vi dice. La base è questa!

Solitamente se non la finisco la taglio a spicchi e la surgelo, così in caso di languirono o trasferta giornaliera posso sghiacciarla e se riesco la scaldo per 5 minuti, torna come appena fatta! A volte anche più buona… Sono solo io che ho questa impressione? I prodotti da forno senza glutine sono più croccanti dopo una notte in freezer!!!! Bene no? Così non dobbiamo sentirci in difetto per surgelare scorte mastodontiche!!! Io faccio sempre tanto pane e pizza da tagliare a pezzi, poi appena si freddano congelo tutto, anche se devo usare il giorno dopo. Trovo che si mantenga meglio e diventi più buona.. Degustibus!
Ingredienti per teglia tonda media 

Facile•tempo preparazione 1h più lievitazione

  • 250 gr di farina mix per pane
  • 75 gr di farina di grano saraceno
  • 80 gr di patate bollite
  • 145 gr acqua temperatura ambiente
  • 12 gr di lievito fresco
  • 5 gr di zucchero
  • 10 pomodorini
  • 60 gr di olio EVO
  • 9 gr di sale fino
  • origano e rosmarino freschi
  • cipolla di Tropea a fette

 

Procedimento

  1. Cuoci le patate in acqua fredda ed una volta cotte pelale e schiacciale con lo schiacciapatate. Lascia raffreddare.
  2. Prendi le patate schiacciate e aggiungile alle farine. Disponi a fontana in una ciotola oppure metti in planetaria.
  3. Aggiungi lo zucchero ed il lievito fresco sbriciolato. Iniziate ad impastare, si deve sbriciolare bene il lievito.
  4. Versa a filo l’acqua poi impasta delicatamente e cerca con le dita di schiacciare bene lievito e patate.
  5. Per ultimo va aggiunto il sale.
  6. Trasferisci su una spianatoia leggermente infarinata e formate una palla e mettila direttamente nella teglia unta o con carta forno, poi inumidisci la superficie della palla con un po’ d’acqua. Coprite con pellicola e lasciate lievitare in luogo caldo e asciutto (o dentro al forno spento ma con luce accesa) per due ore.
  7. Passato il tempo schiaccia l’impasto per tutta la teglia utilizzando palmo e dita. Per fare quelle belle fossette tipiche della focaccia affonda le dita nell’impasto.
  8. Una volta stesa metti i pomodorini affondandoli nell’impasto poi ungi con abbondante olio, potete mettere sale grosso e rosmarino per guarnire (poco perché è già salata). Lasciate riposare mezzora.
  9. Cuoci a 220° (io forno ventilato) in forno preriscaldato per circa 25 minuti (altrimenti 35-40 minuti forno statico).

Lascia riposare prima di mangiarla.