…Come ho già detto per le altre frolle che ho preparato in modi diversi da quello classico, se credete che sarà tale e quale alla frolla col burro allora cercate la ricetta originale… ma questa FROLLA ALL’OLIO è venuta molto buona, friabile, leggermente sbriciolona, ma questo a me piace, non amo le frolle troppo pastose che si appiccicano in bocca dappertutto. Amo le frolle più friabili, più sabbiose per cui per me questo esperimento è riuscito molto bene. Non avevo mai usato l’olio di oliva per fare la frolla, ho fatto le prove con altri oli come cocco, semi vari, margarina ecc. Per motivi salutari sono felice che con l’extravergine sia venuta molto buona, capra io a non averci provato prima! Chissà perché ma credevo che il sapore si sarebbe sentito molto. Usate un olio non troppo forte possibilmente.

Questa non è una ricetta vegana perché contiene uova e per la crema ho utilizzato latte vaccino, ma credo che senza uova e utilizzando latte di riso o mandorle, il risultato venga bene, proprio togliendo le uova e basta. Una amica mi disse che sono inutili, chissà, forse aveva ragione! Da provare anche la versione Vegan!

Con queste dosi di frolla ho fatto 6 piccole crostatine ed una grande da 20 cm. Così potete regolarvi sulla resa.

Ingredienti

  • 200 gr di mix per dolci senza glutine
  • 50 gr di farina di riso finissima
  • 60 gr di olio extravergine di oliva
  • 120 gr di zucchero
  • 2 uova
  • pizzico di sale

per la crema

  • 500 ml di latte fresco
  • 50 gr di maizena
  • 4 tuorli
  • 1 cedro non trattato (da succo)
  • 100 gr di zucchero

 

Procedimento

  1. Prepara la frolla, metti tutto in una ciotola, farine, uova, olio, zucchero e pizzico di sale, impasta velocemente, se hai una planetaria farai ancora prima, forma una palla e lasciala riposare. Stendila con il matterello fino ad uno strato di circa mezzo cm. Poi fodera gli stampi e forala con la forchetta (se fai crostata grande cuoci in bianco, cioè metti un foglio di carta forno sulla frolla e poi copri con fagioli secchi o sfere di ceramica) e cuoci in forno preriscaldato a 180° finchè non sono dorati e asciutti, per le piccole bastano circa 10 minuti, per la grande almeno 15 e poi togliete i fagioli secchi e fate cuocere 5/8 minuti.
  2. Nel frattempo prepara la crema, metti il latte sul fuoco a scaldare, a parte, in una ciotola, metti la maizena, i tuorli e lo zucchero, mescola molto bene, poi prendi il latte tiepido e versane un pochino e mescola, aggiungi ancora latte e quando il composto risulta liscio allora incorporalo nel latte sul fuoco, aggiungi il succo di un cedro e la buccia grattugiata, poi mescola finché non sarà denso e liscio. Versa in una ciotola e copri con pellicola a contatto con la crema così non si seccherà in superficie.
  3. Una volta cotti i gusci e fatti raffreddare farciscili con la crema pasticcera e decora con frutta fresca a piacere!

Io ho aggiunto petali di fiori commestibili secchi per decorare, oltre a frutti di bosco!

Questa ricetta è per il #GFFD del Gluten Free Travel & Living

Buona merenda!

Silvia