Volete fare una cena con un unico piatto? Il cavolfiore alla provola sarà un pasto completo (e bello ricco) ideale per le sere d’autunno che iniziano a raffreddare le nostre case. E noi come le scaldiamo? Ma certo che sì, con il forno acceso!!!! Brave e bravi!!!

Bene, se state leggendo questa ricetta è perché avete poco tempo e volete fare una cena con proprio 3 ingredienti, facciamo 4 giusto per esagerare!!!!! pronti? Ecco qua come si fa!

 

Trucchetti per non far puzza di cavolfiore in tutta casa…

Io ho utilizzato la pentola a pressione anche per questo motivo, si diffonde appena e poi l’ho portata fuori a sfiatare. Ricordo che qualche mia zia aggiungeva un pochino di latte nell’acqua di cottura. Oppure ho visto mettere sopra al coperchio un pezzo di pane inumidito di aceto. 

 

Ingredienti per 2 persone

Facile – tempo di preparazione 30 minuti 

  • 1 cavolfiore intero
  • Provola (scegliete voi se preferite affumicata o no, io ho scelto quella dolce leggermente stagionata) circa 200 gr
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 125 ml di panna fresca
  • sale

 

cavolfiore gratinato alla provola

 

Procedimento

  1. Lava il cavolfiore intero, elimina parti rovinate ma lascialo con le foglie e tutto il suo gambo, mettilo coperto d’acqua in pentola a pressione e dopo il fischio fallo cuocere 10 minuti, poi spegni, elimina il vapore piano piano e scolalo delicatamente, lascialo sgocciolare bene (se non hai la pentola a pressione puoi sbollentarlo a pezzi in acqua bollente e scolarlo non appena diventa leggermente tenero).
  2. Intanto grattugia la provola grossolanamente, mettila in una ciotola con la panna ed il parmigiano grattugiato, se ti piace aggiungi la noce moscata ed un pizzico di sale, poi mescola bene.
  3. Prendi una pirofila da forno non tanto grande e metti dentro il cavolfiore, schiaccia con le mani affinché riempia bene la pirofila (puoi togliere il gambo nel caso sia rimasto troppo duro, poi lo appoggi nella pirofila intero e lo schiacci! farà tutto da solo)
  4. Versa la panna con i formaggi su tutto il cavolfiore e inforna a 200° ventilato per circa 10 minuti. Se vedi che si brucia abbassa il forno a 170° poi coprilo con carta forno e sopra alluminio, fai cuocere per altri 10 minuti e sforna!

Buon appetito! Silvia