Oggi sono arrivate richieste ben precise dalle mie figlie, mamma vogliamo la crema mini mou (credo si chiami così, intendo quella della Cameo, la mucca fa mou mou… loro hanno visto la pubblicità e taaaac, scattata la richiesta…) non ho idea dell’esatto sapore dell’originale ma poco importa, fatto in casa sarà sicuramente più buono e sano!!!

Quindi ho fatto della crema pasticcera bicolor, molto semplice, buonissima!!! E si può fare con latte o con altro che preferite, come bevanda di riso. Ho usato più amido di mais della regolare crema pasticcera per avere un effetto più budinoso, anche se in realtà non si è indurita tantissimo, è venuta della densità giusta!

Potete usare queste creme per farcire dolci, bignè, croissant e tutto ciò che volete, anche una crostata!

 

Ingredienti per 6 vasetti piccoli

tempo di preparazione 15 min. – Facilissimo

  • 500 ml di latte (o bevanda vegetale che preferite)
  • 60 gr di maizena
  • 4 tuorli
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di cioccolato fondente tagliato a scaglie fini

 

 

 

 

Procedimento

  1. In una ciotola pesa lo zucchero e aggiungi i 4 tuorli, mescola molto bene con la frusta e poi aggiungi i 60 gr di amido di mais. mescola bene, non ci devono essere grumi (non serve montare, anzi, non bisogna incorporare aria).
  2. In un pentolino metti il latte e scaldalo un pochino, poi versalo a filo nelle uova con lo zucchero e amido, mescola bene e aggiungine un altro pò poi rovescia tutto nella pentola e fai cuocere a fuoco medio mescolando per circa 7/8 minuti, addenserà in fretta.
  3. Spegni e versa metà della crema in una ciotola, poi nella metà avanzata dentro al pentolino metti la cioccolata a scaglie e mescola bene, si scioglierà in un attimo, fai diventare omogeneo e trasferisci in una ciotola per farla raffreddare.
  4. Io ho meso le creme tiepide in due sac a poche usa e getta, le ho riempite con le creme, lasciato raffreddare ancora e poi ho tagliato la punta di circa 1 cm e ho messo le creme nei vasetti alternandole, proprio per farle simili ai budini che tanto volevano.
  5. Lasciate raffreddare bene a temperatura ambiente e poi via in frigo.

 

I miei in frigo non sono mai arrivati!!!!!! Li abbiamo mangiati tiepidi e non vi dico che SQUISITEZZA!!!!!!

 

BUONA MERENDA A TUTTI!

Silvia