pane luci alte

Il Pull-apart bread l’ho scoperto grazie a Jamie Oliver, tempo fa lo provai con burro ed aglio. Una versione un pò pesantuccia ma deliziosa. Questa volta l’ho fatto con del pesto fresco, ideale per un party, una cena con amici, o qualsiasi altro buon motivo che avrete per impastarlo! Ne vale sempre la pena!

Si chiama così perché viene fatto con piccoli pezzetti di pane uno vicino all’altro, facili da staccare dopo la cottura, tra un pezzetto di pane e l’altro si mette il condimento e poi vedrete quanto è buono! Pull apart, tradotto letteralmente significa “smontare”, quindi sarà facile e divertente tirare via ogni pezzetto di pane!

Ho provato il nuovo Mix B della Schar, ditta che produce internazionalmente tantissimi prodotti (che uso), ma le farine non le usavo da circa 10 anni. Davvero! Visto che è uscito il nuovo Mix B ho voluto assolutamente provarlo. Nuova formula, poi ho visto che hanno definitivamente tolto il grano deglutinato, per cui questa farina, oltre ad essere idonea per i celiaci è idonea per gli intolleranti al grano.

Ovviamente non ho seguito le istruzioni sul ricettario, ho voluto fare di testa mia, il risultato mi ha stupito, il pane è venuto soffice, la mollica molto morbida. Il giorno dopo (l’ho conservato in un sacchetto di plastica chiuso ermeticamente) la mollica si è un pò asciugata e risultava molto sbriciolona, ma magari la ricetta si può migliorare. In ogni caso sono molto contenta del risultato. Farina promossa per mio modesto parere. Anche il gusto è cambiato, e ne sono molto felice! Fatemi sapere se la provate!

1_DSC9796

Ingredienti 

(per un Pull Apart Bread e altri 10/15 panini)

Tempo di preparazione 15 minuti + 2 h di riposo + 20 di  lavorazione + 40 riposo + 45 cottura

  • 1 kg di farina per pane senza glutine (io Mix B Schar)
  • 1 cubetto di lievito fresco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 400 + 450 di acqua temperatura ambiente
  • 15 gr di sale
  • 50 gr di olio extravergine di oliva
  • pesto fresco di basilico (o altro che preferite) ( 100 gr di basilico fresco, 50 gr di parmigiano grattugiato, mezzo spicchio di aglio, 1 cucchiaio di pinoli, 50 ml olio extravergine, pizzico di sale, frullate tutto ed è pronto)

Procedimento

  1. Prepara il lievitino mettendo in una ciotola 400 ml di acqua a temperatura ambiente, 100 gr di farina, 1 cucchiaino di miele ed il cubetto di lievito, mescola e fai riposare coperto con pellicola per circa mezzora, farà una piccola schiuma in superficie, vuol dire che è pronto.
  2. In una ciotola molto grande metti tutta la restante farina, poi aggiungi il lievitino ed impasta bene, ora aggiungi altra acqua un pò alla volta. Impasta finché non sarà omogeneo.
  3. Aggiungi l’olio ed impasta, per ultimo il sale, strizza l’impasto con le mani e poi impastalo, risulterà un pò molliccio ed appiccicoso ma perché è molto idratato. Se dovesse sembrarti esageratamente appiccicoso aggiungi 50 gr di farina, al contrario 50 gr di acqua. Una volta omogeneo copri con pellicola la ciotola e lascia lievitare per 2 ore.
  4. Nel frattempo puoi preparare il pesto.
  5. Una volta lievitato prendi l’impasto e lavoralo sul piano con un poco di farina di riso, fai delle palline da circa 40 gr (metà del palmo circa), anche se non sono tutte uguali non comprometterà il risultato finale (anzi, è comunque un pane rustico). Prendi le palline e schiacciale fino allo spessore di circa mezzo centimetro, poi sistemale nello stampo da plumcake leggermente oleato (io all’inizio ho tenuto lo stampo in verticale per non far scivolare il pane), tra un pezzetto e l’altro metti un pò di pesto, poi continua fino a riempire lo stampo, senza riempirlo eccessivamente, perché poi lieviterà. Pennella con olio e copri lo stampo con pellicola e fai lievitare per circa 40 minuti.
  6. Scalda il forno a 200° statico e dopo la seconda lievitazione fai cuocere il pane in forno per circa 30 minuti. Deve risultare dorato e croccante.
  7. Sforna e fallo raffreddare bene, una volta freddo puoi congelarlo, ti consiglio però di staccare i pezzetti perché da congelato sarà difficile.

Con il restante impasto forma delle pagnotte e lasciale lievitare su una teglia, spennellate con olio e copri con un telo umido, poi lascia lievitare per circa 40 minuti. Raddoppieranno il volume. Cuoci in forno ben caldo a 200° per circa 20 minuti.

Spero che la ricetta ti sia piaciuta, se la provi taggami su Facebook o Instagram! il mio hashtag è #eppurnonceglutine

Grazie e alla prossima ricetta!

Silvia

1_DSC9799