Madeleine al miele

Madeleine al miele

madeleine

 

Questa ricetta ha fatto il giro delle pasticcerie di Parigi, è molto antica e si narra che nel XVI secolo fu il Re di Francia a chiamarle così in onore della pasticciera che le aveva preparate, Madeleine appunto.

Ho comprato un libro di cucina francese, avevo voglia di conoscere di più, e così ho iniziato questo viaggio. L’autrice del delizioso libro dal quale ho tratto la ricetta che si intitola La Piccola Cucina Parigina, è Rachel Khoo, davvero molto piacevole, ricette che credo non proverò (certi cibi non fanno per me…) ma molte sfiziose e delicate, come del resto è l’autrice. Un giorno spero di scrivere un libro bello come il suo.

Le Madeleines sono dei mini dolcetti dal sapore di torta. Non sono biscotti. Dovete provarli per capire la loro delicatezza, leggerezza, unicità.

Adatti per una merenda, potrete preparare l’impasto in anticipo, conservarlo in frigo e cuocere i dolcetti all’ora della merenda, farete un figurone. Unica cosa, fondamentale, avere lo stampo con le conchiglie.

Le Madeleines andrebbero sempre gustate appena uscite dal forno (cit.)

madeleine 3

Ingredienti per circa 50 dolcetti

Preparazione 20 minuti – Riposo minimo 1 ora e mezzo

3 uova

130 gr di zucchero

200 gr di farina senza glutine (io ho usato Revolution per pane e pasta)

10 gr di lievito in polvere per dolci (io Paneangeli)

60 gr di latte fresco intero

20 gr di miele liquido

200 gr di burro fuso lasciato intiepidire

zucchero a velo per decorare (Io San Martino senza glutine)

 

Procedimento

Montate le uova con lo zucchero finchè non saranno gonfie e pallide.  Mettete la farina in una ciotola con il lievito e setacciate tutto.    Sciogliete il burro e lasciatelo intiepidire, poi aggiungete il latte ed il miele e mescolate bene.  Aggiungete il burro alle uova e mescolate, poi incorporate metà della farina e mescolate bene, infine l’altra metà e dopo aver mescolato coprite la ciotola con pellicola e mettete in frigo a riposare. L’ideale sarebbe una notte. Ma basteranno un paio di ore.

Preriscaldate il forno a 180° ventilato e poi imburrate ed infarinate la placca a conchiglie. Prendete l’impasto dal frigo e mettete, con l’aiuto di un cucchiaio, un poì di impasto in ogni conchiglia, infornate per circa 15 minuti. Quando saranno belle dorate sfornatele e continuate a riempire lo stampo fino alla fine dell’impasto. Conservatelo in frigo tra un’infornata e l’altra.

Mangiateli caldi e soffici. Una spolverata di zucchero a velo e via!

Viva la semplicità.

Dolci sogni.

Silvia

 

 

madeleine 2

Dolcetti con castagne sciroppate al caffè

Dolcetti con castagne sciroppate al caffè

DSC_5176

Questa ricetta la dedico a mio padre, perché l’idea delle castagne al caffè la ebbe lui tantissimi anni fa. Eravamo io e mia sorella, piccole, figlie di genitori divorziati. La storia di tanti bimbi. Noi siamo cresciute serene tutto sommato, ci sono dei ricordi buoni e meno, ma di sicuro le castagne al caffè ed il riso al latte rientrano nei ricordi più che buoni!!!!! Le castagne le adoravo, come del resto i marron glacés che mio padre mi ha comprato mille volte. Ma vederlo ai fornelli impegnato a fare qualcosa per noi devo dire che rendeva tutto ancora più buono. Avrei voluto solo castagne fatte da lui…

Un fantasioso che ai fornelli ha fatto molti.. pastrocchi diciamo, ma per due bimbe erano pastrocchi speciali! Erano momenti che sono stati impressi nella nostra mente per far fronte ad altri meno piacevoli che ci sono in tutte queste storie.  Non importava nulla però in quei momenti. Ci sono tante ricette che ha inventato, e me le ricordo tutte.

Questi muffins sono venuti così buoni che ho voluto testare la loro resistenza… Sono stati buoni fino a 4 giorni e senza congelarli… Erano lì, mi guardavano, non capivano perché io esitassi a mangiarli… Ma per fortuna avendone fatti 12 sono riuscita a lasciarne qualcuno per la fine di questo esperimento!!! Dura la vita della foodblogger… ahahahah se un mai un giorno lo sarò per davvero! Non credo basti avere un blog per esserlo.. Ma ci sto provando!

Tornando a questi dolcetti… Monoporzione, Morbidi. Delicati. Per adulti. Unici!!!  Sono fatti con farine naturali per cui zero amidi aggiunti. Ho usato ingredienti di qualità ed il risultato si è visto. All’assaggio di bocche non celiache risultano i muffins più simili di consistenza a quelli normali! Wow, un gran complimento!!!

Allora che ne dite di provarli?

DSC_5178

Ingredienti per 12 muffins

90 gr di farina di castagne

100 gr di farina di riso

1/2 bustina di lievito per dolci Paneangeli

150 gr di Zucchero di Canna

150 gr di Burro

3 uova

Pizzico di sale

Sciroppo di Caffè (2 tazzine di caffè, 400 ml di acqua, 10 cucchiai di zucchero di canna)

15/20 castagne secche

Procedimento

Preparate lo sciroppo di caffè, mettete in un pentolino due tazzine di caffè, l’acqua e lo zucchero, portate a bollore poi aggiungete le castagne e fate sobbollire, restringere. Le castagne devono diventare morbide. Una volta morbide come Marron Glacé potrete toglierle dallo sciroppo, se non è abbastanza ristretto lasciate sul fuoco ancora un po’ e aspettate che sia liquoroso. Lasciatelo raffreddare perché si addenserà ulteriormente.

Preparate i muffins, accendete il forno a 180° statico.

In una ciotola montate il burro con lo zucchero, poi appena il composto è omogeneo e gonfio aggiungete una alla volta le uova, aspettate che sia incorporata prima di aggiungere la successiva.

In una ciotola mescolate le farine con il lievito, poi aggiungetele a cucchiaiate al composto di uova e burro, frullate con le fruste o in planetaria per bene e aggiungete 3 cucchiai di sciroppo di caffè ed il pizzico di sale.

Prendete il formapalline da gelato così avrete la porzione giusta e prelevate la quantità e mettetela dentro ad un piroettino e poi stampo da muffins. Sopra ad ogni muffins mettete una castagna sciroppata e poi infornate per circa 15/18 minuti, Fate la prova dello stuzzicadenti, non tutti i forni sono uguali!

Sfornate e tuffate la testa dei muffins dentro lo sciroppo di caffè, adagiate sopra qualche pezzetto di castagna sciroppata e poi… Mangiate!!!!!!

Buona merenda!

DSC_5174

DSC_5182

Dark Chocolate Cupcakes con coulis di lamponi

Dark Chocolate Cupcakes con coulis di lamponi

DSC_5123

Cosa dire di questi cupcakes?… credo che parlino da soli…

Passione pura!

Ecco per voi la mia versione…

Con questa partecipo al Gluten Free (Fri)day del Glutenfree Travel & Living

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living

Ingredienti per 12 cupcakes

175 gr di burro

200 gr di cioccolato fondente glutenfree

4 uova grandi

170 gr di zucchero

90 gr di farina

45 gr di cacao amaro in polvere

1 cucchiaino di lievito per dolci gluten free (io paneangeli)

1 pizzico di sale

Per il cuore interno di lamponi: 200 gr di lamponi freschi, due cucchiai di zucchero, 2 gr di agar.

Preparate i cupcakes:

se volete fare il cuore interno di lampone procedete così, lavate i lamponi e metteteli in un pentolino, fateli sobbollire per qualche minuto con due cucchiai di zucchero, poi togliete dal fuoco, aggiungete l’agar e mescolate fino a scioglimento. Filtrate il tutto e versate il succo ottenuto in degli stampini da cioccolatino di silicone (io ho usato lo stampo del ghiaccio foderato di pellicola trasparente. Mettete in freezer per almeno 1 ora.

Accendete il forno statico a 175° posizionando la gratella nella parte bassa del forno.

In una ciotola mettete il cioccolato a pezzetti insieme al burro, mettete in microonde per 1 minuto e mescolate fino a scioglimento, altrimenti in pentolino a fuoco basso fino a scioglimento, dopo mettete ad intiepidire.

A parte, sbattete leggermente le uova con lo zucchero, poi uniteli al cioccolato sciolto e tiepido.

In una ciotola a parte setacciate la farina, il cacao, il lievito e poi aggiungete il sale, mescolate e aggiungete il tutto al composto di uova e cioccolato, rendete una crema omogenea.

Con una paletta formapalline da gelato (troppo comodo) mettete un pochino di impasto nei pirottini, un cuore di lamponi, poi coprite con altro impasto, trasferite in forno per circa 18/20 minuti (attenzione, i tempi cambiano da forno a forno, fate la prova dello stuzzicadenti, deve uscire asciutto). Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.

FullSizeRender

DSC_5118

Per la glassa “Deliciuos chocolate frosting”

da passionforbaking.com

Ingredienti

110 gr di cacao amaro in polvere

235 ml di acqua bollente

2 cucchiaini di estratto di vaniglia

200 gr di cioccolato fondente

240 gr di zucchero

60 ml di acqua

145 ml di panna fresca

35 gr di burro

DSC_5120

Procedimento

Fate sciogliere in una ciotola il cacao con i 235 ml di acqua bollente, mescolate bene e tenete da parte.

Mettete a portata di mano panna e burro, poi in un pentolino fate sciogliere lo zucchero con i 60 ml di acqua. Dovrete preparare il caramello e far sciogliere fino a che non diventa color ambra, Togliete dal fuoco e aggiungete poca panna, fate attenzione che farà una sorta di eruzione vulcanica! Mescolate bene e aggiungete piano piano tutta la panna, infine il burro e mescolate.

Trasferite in una ciotola e mettete il cioccolato fondente e l’estratto di vaniglia. Mescolate bene, aggiungete il composto di cacao disciolto, poi montate con le fruste o in planetaria per 5 minuti almeno, lasciatela raffreddare un’ora poi copritela con la pellicola direttamente appoggiata sulla glassa. Lasciatela raffreddare per altre 5 ore, poi potrete metterla in frigo, ed usarla.

Ora avete i cupcakes e la glassa, quindi riempite una sac-a-poche e decorate i vostri dolcetti!

Stupite chi volete! ♥

Ciao

Silvia

DSC_5124

Cupcakes con farina di castagne, mascarpone e vanilla frosting

Cupcakes con farina di castagne, mascarpone e vanilla frosting

cupcakesTroppe cose da scrivere nel titolo, ho dovuto tralasciare un po’ di ingredienti! Eh sì, perché questi cupcakes sono un tripudio di felicità!

Facili da fare, non crediate! Tempo fa ho visto un tutoria di come fare queste decorazioni, non avrete bisogno di nessuna punta da sac a poché, io ho semplicemente comprato le tasche usa e getta, ho tagliato la punta e… fatto!

Non sono venuti carini? Così non li avevo mai fatti…

cupcakes

Ingredienti

Per 12 cupcakes

4 uova

200 gr di zucchero

200 gr di burro (sostituibili interamente con metà ricotta e metà yogurt greco se volete fare una versione light)

3 cucchiai di rhum

140 gr di farina senza glutine (io biaglut)

100 gr di farina di castagne

1 bustina di lievito per dolci (io paneangeli)

pizzico di sale

80 gr Gocce di cioccolato fondente

Per il ripieno

125 gr di mascarpone

3 tuorli

100 gr di zucchero a velo

Per la decorazione

3 albumi

225 gr di zucchero

1 bacca di vaniglia

cupcakes

Procedimento

Accendete il forno a 180° ventilato.

Per preparare i cupcakes iniziate mettendo il burro e lo zucchero in una ciotola e montate bene, deve raddoppiare il volume. Passate ad incorporare le uova, una alla volta, aggiungetele solo quando sarà assorbito bene il precedente.

Poi aggiungete le farine mescolate, con già dentro la bustina di lievito setacciata, mi raccomando. Aggiungete a cucchiaiate e mescolate poi frullate ancora. Aggiungete il rhum e mescolate. Per ultime le gocce di cioccolato, se vi sembrano poche aggiungete pure!!!!! Crepi l’avarizia, soprattutto quando si parla di cioccolato! Eh!!!

Nello stampo dei muffins mettete 12 pirottini poi prelevate l’impasto, bastano circa 2 cucchiai, io ho comprato per ben 2,50€ una paletta da gelato, quella per fare le palline, è comodissima e preleva la dose giusta al primo colpo. Da prendere!!!

Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° ventilato per 15/18 min. Fate la prova dello stecchino e quando è asciutto sfornate e fate raffreddare i cupcakes sopra ad una gratella.

Per la crema di mascarpone, mettete le uova e lo zucchero in una ciotola e montate molto bene. Aggiungete il mascarpone e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno. Quando è amalgamato mettetelo in frigo coperto da pellicola. Tenete da parte.

Per il Vanilla Frosting, che goduria… Dobbiamo scaldare acqua dentro ad una pentola e poi fare un passaggio a bagnomaria, quindi scegliete una ciotola da mettere sopra la pentola con acqua che sobbolle.

Nella ciotola mettete gli albumi, lo zucchero e l’interno della bacca di vaniglia, mescolate bene con una frusta e appoggiate sulla pentola a bagnomaria e mescolate finche lo zucchero non si sarà sciolto tutto.

Trasferite il composto nella planetaria oppure frullatelo con fruste elettriche a bassa velocità per circa 4 minuti. Poi aumentate per altri 3/4 minuti. La ciotola deve essere fredda al tatto.

La vostra glassa sarà lucida e bellissima a vedere, con una consistenza collosa, alzate le fruste, dovrà essere soda ma comunque tenderà a cadere da un lato.

cupcakes

Assemblaggio!

Prendete i cupcakes e con uno scavino (io ho usato quello per i torsoli, Ikea…) fate un foro centrale e farciteli con la crema di mascarpone, a livello del cupcake.

Prendete una sac-a-poche e riempitela con il Vanilla frosting, tagliate via la punta per avere un foro che dovrà essere circa 8 mm di larghezza, max 1 cm, poi fate una montagnetta al centro del cupcake, poi disegnate intorno la decorazione.

La montagnetta servirà a reggere la crema che girerà attorno per formare questa decorazione. Spero sia comprensibile. Non ho fatto il video perché avevo tutte e due le mani impegnate!

Spolverate con cacao amaro e via!

Durano un paio di giorni nel frigo. La farina di castagne li terrà umidi!

Ciaoooo alla prossima golosità!

Silvia

cupcakes

Ciambelline soffici allo yogurt greco e mirtilli

Ciambelline soffici allo yogurt greco e mirtilli

DSC_4781

Un buon pomeriggio uggioso a tutti quanti, oggi vi propongo una ricettina facile facile e davvero veloce da fare! Queste ciambelline soffici allo yogurt greco sono buone anche il giorno dopo, senza aver bisogno di congelarle immediatamente come per molte cose senza glutine.

Lo yogurt greco non è burro, quindi sono più leggere e sane, ideali per i vostri bimbi ma anche per chi ama mangiare sano! Perfette inzuppate nel latte caldo alla mattina, ancora meglio per la merenda a scuola perché sono abbastanza compatte e non rischiano il disintegro!! Abbiate cura di metterle comunque in una zona sicura! Non sono a prova di sussidiario (esiste ancora?!?!!?)

Non perdiamo tempo! Ecco la ricetta:

ciambelline yogurt greco

Ingredienti per 12 ciambelline

100 gr di farina senza glutine (io ho usato quella della Coop, linea Benessere)

50 gr di farina di grano saraceno

150 gr di zucchero

150 gr di yogurt greco intero

2 uova

1/2 bustina di lievito da dolci glutenfree

1 vaschetta di mirtilli

Procedimento

Accendete il forno a 180° statico.

Mettete le uova in una ciotola e aggiungete lo zucchero, con una frusta montate (anche a mano), poi aggiungete lo yogurt greco e mescolate bene. Aggiungete le farine a cucchiaiate, mescolando e incorporando lentamente. Per ultimo il lievito setacciato. Mescolate bene.

Io ho usato stampi in silicone (che ho imburrato ed infarinato), ho messo il composto dentro gli stampini e decorato con mirtilli freschi lavati ed asciugati. Se preferite potete mettere i mirtilli direttamente nell’impasto e dare un’ultima mescolata.

Cuocete in forno preriscaldato per circa 20 minuti e fate la prova dello stuzzicadenti.

Sfornate e lasciate raffreddare, poi rovesciate gli stampini!

Una spolverata di zucchero a velo e via!

(altro…)

Muffins con farine naturali e frutta secca

Muffins con farine naturali e frutta secca

muffins per bambini

Tutti i blog sono in fermento per l’avvio della scuola ed io non potevo che essere da meno! C’è il boom delle merende home made su internet e anche io, ai miei tempi, avrei voluto una merenda così! Anni fa (molti anni fa… diciamo circa 25 anni fa) andavo alle medie, mi diagnosticarono la celiachia e di punto in bianco passai da merende come pizzette del forno appena fatte e ciambelline Misterday per le quali impazzivo ed avevo tutta la collezione di animaletti pelosetti.. a… indovinate cosa? Popcorn. Patatine. Ok, due genitori li avevo anche io. Ma potete credermi se vi dico che in quegli anni le cose che esistevano senza glutine erano come mattonino lego agglomerati con calcestruzzo. Una botta di vita insomma!

L’era della celiachia ha portato tanta miglioria e finalmente c’è l’imbarazzo della scelta. Le merendine sono sempre di più, ci sono infinite scelte, si possono addirittura trovare cloni delle merende famose della Mulino Bianco. E capisco benissimo che per i bimbi sia importante non sentirsi diversi. Per cui, anche se non amo molto le cose confezionate, se le prendete con questa logica vi dico che fate bene. Potete sempre comprare qualche merendina ogni tanto e prepararne altre fatte in casa, anche perché, come potrete ben immaginare, le merendine senza glutine non sono per niente sane! Avete mai letto gli ingredienti? Oppure anche voi dopo i primi 20 non riuscite più a leggere?!?!!? Senza parlare di olio di palma, conservanti e tutte le cose possibili immaginabili per donare una consistenza simile delle merendine normali. Da usare, con moderazione.

DSC_4479

Oggi ho provato a fare un esperimento, ho utilizzato solo farine naturali come mi avevate chiesto in tanti.

Anche io di base preferirei, ma ammetto che il risultato non è sempre uguale…

Ma oggi i muffins sono venuti bene. Li ho assaggiati a distanza di tempo (che duro sacrificio) e nel giro di 3 ore erano ancora buoni. Appena sfornati devo dire che erano il top, poi da freddi si sentiva un pochino la farina di riso, ma nulla a che vedere con il retrogusto di certi mix che a me proprio non piacciono. Quelli che lasciano l’effetto felpato in bocca e gessato sui denti! Bleah!!! Odiosissimo!!

Questa combinazione è venuta buona. Inoltre potrete congelarli appena si raffreddano e basteranno un paio di ore fuori freezer o una scaldatina in fornetto prima di infilarlo nello zaino dei vostri giovanotti.

Ho usato un vasetto di yogurt per semplificare le cose. Accendete il forno perché ci metterete pochissimo a prepararli!

Le albicocche secche, così come i mirtilli, sono fonti di vitamina C, minerali e zuccheri. Saranno perfetti per i piccoli studenti. Due per merenda saranno perfetti!

Ingredienti per 12 muffins

1 vasetto di yogurt bianco naturale

2 uova

1/2 bicchiere (abbondante) di olio di semi (io ho usato di vinaccioli, fantastico)

2 bicchieri di zucchero (di canna preferibilmente)

1 bicchiere di farina di riso

1 e 1/2 di fecola di patate

1 e 1/2 di farina di mandorle

1 cucchiaino di lievito per dolci (san martino o paneangeli senza glutine)

una manciata di albicocche secche

2 cucchiai di mirtilli secchi

DSC_4477

Procedimento

Accendete il forno a 180° ventilato.

In una ciotola versate il vasetto di yogurt, 1/2 vasetto abbondante di olio di semi e le uova. Sbattete per rendere omogeneo.

Aggiungete i due vasetti di zucchero e mescolate, poi prima la farina di riso, mescolate, la fecola, mescolate, poi la farina di mandole e mescolate bene. Aggiungete il lievito setacciato e mescolate.

Tagliate a pezzi le albicocche, mettete metà di queste e metà dei mirtilli nell’impasto. Poi versatelo dentro ai pirottini di carta dentro lo stampo dei muffins, arrivate appena sotto il bordo della carta. Prima di infornare mettete gli ultimi pezzetti di frutta essiccata sopra ai muffins. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 min. Fate la prova dello stuzzicadenti e quando è asciutto toglieteli dal forno, metteteli su una gratella a raffreddare.

Fatto!

Ciao Silvia DSC_4487

Pagina 3 di 41234