Plumcake arancia & cocco con glassa e mandorle

Plumcake arancia & cocco con glassa e mandorle

plumcake aranciacocco1

Questo mese vorrei partecipare alla raccolta di Manu di Il mondo di Ortolandia, ogni mese un ingrediente ed una intolleranza. A febbraio c’è l’arancio e l’intolleranza al glutine per cui eccomi qua, con una (ennesima ahahahahah) versione di plumcake all’arancio. Ma il mio ha il suo tocco ovviamente hihih! Spero vi piaccia!!!

E con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Febbraio “L’Orto del bimbo intollerante”

banner-raccolta-febbraio

Facilissimo e velocissimo da fare! Promesso

plumcake aranciacocco3

Ingredienti

2 uova

6 cucchiai di farina senza glutine per dolci

3 cucchiai di farina di cocco

2 cucchiai di amido di mais

1 vasetto di yogurt bianco

125 gr di yogurt greco

2 vasetti (come misurino prendete quello dello yogurt) di zucchero

1/2 bustina di lievito consentito

1 arancia non trattata

1 cucchiaio di olio di semi di vinaccioli

Per la glassa

100 gr di zucchero a velo

succo di arancio (spremuto a fresco, mi raccomando)

mandorle a lamelle

plumcake aranciacocco2

Procedimento

Lavate l’arancia e togliete il picciolo poi tagliatela a pezzi grossolani (non dovete pelarla!!!) e mettete tutto nel frullatore con il cucchiaio di olio di semi. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Tenete da parte.

Accendete il forno a 180° statico.

In una ciotola mettete le uova e gli yogurt e mescolate bene, aggiungete lo zucchero e mescolate velocemente. Poi aggiungete la farina setacciata, il cocco, il lievito e mescolate fino ad avere un composto omogeneo, poi aggiungete l’arancia frullata e mescolate bene.

Versate l’impasto in uno stampo da plumcake (potete imburrarlo ed infarinarlo o usare la carta forno) poi cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti, mi raccomando.

Lasciatelo raffreddare su di una gratella e quando sarà ben freddo preparate la glassa.

In una ciotolina mettete lo zucchero a velo, poi aggiungete gradualmente qualche goccia di arancia, mescolate e raggiungete una consistenza semifluida. Poi intingete una forchetta e fate gocciolare la glassa sopra al plumcake.

Tostate le mandorle in una padellina per qualche secondo e mettetele sopra al plumcake!

A presto

Silvia

 

 

 

Quadrotto al cocco

Quadrotto al cocco

tortacocco3

Manca poco alla festa più attesa dagli innamorati. Io non so se sono una vera romanticona o no… Diciamo che amo le cose semplici, delicate, poco impegnative, i gesti inattesi ma di piccole proporzioni. Perché il vero amore non è fatto di cose materiali ma tutto ciò che non lo è. Poi vabbè, una bella borsa schifo schifo non mi fa 😉

Se avete voglia di fare una cosa semplice e davvero deliziosa vi insegno questo pan di spagna al cocco! Ho trovato ispirazione in un libro di cucina senza glutine, di Hannah Miles, ma la ricetta non c’entra nulla. Solo il cocco rosa insomma!!! Però.. diamo a Cesare quel che è di Cesare! Sia mai che mi becco una denuncia per plagio per una torta al cocco! Giaaaammmmmaaaaaiiiiiiii disse Donna Silvia.

Ed ecco qua la mia versione SUPER FACILE della torta al cocco per San Valentino! Ma che va bene per tutto l’anno!!!!

 

tortacocco2

Ingredienti per teglia da 22 cm diametro

2 uova

6 cucchiai di farina senza glutine (io ho usato Revolution per pane e dolci)

3 cucchiai di farina di cocco (controllate sia senza glutine)

2 cucchiai di olio vegetale (io semi di vinaccioli)

1 vasetto di yogurt bianco (di soia se siete intolleranti)

2 vasetti (dello yogurt come misurino) di zucchero

1/2 bustina di lievito per dolci senza glutine

Per la guarnizione

2 buste di zucchero a velo (senza glutine)

100 gr di farina di cocco

1 fialetta di colorante rosso senza glutine

2 cucchiai di acqua

tortacocco

Procedimento

Accendete il forno a 180° statico.

In una ciotola mettete 2 uova, l’olio e lo yogurt e sbattete bene. Aggiungete lo zucchero e mescolate, poi la farina, mescolate bene, aggiungete i 3 cucchiai di farina di cocco, poi per ultimo il lievito. Mescolate.

Ungete e infarinate leggeremente una teglia e versate il composto, cuocete per circa 30 minuti, fate la prova dello stecchino (ogni forno varia un po’ dall’altro).

Quando è cotta tiratela fuori e lasciatela raffreddare in teglia poi sformatela e mettetela su di una gratella a raffreddare completamente.

Preparate la guarnizione. In una ciotola mettete la farina di cocco e la fialetta di colorante, poi mescolate bene bene bene. Pian piano diventerà tutto rosa.

In una ciotola a parte mettete lo zucchero a velo e un goccino di acqua alla volta, deve diventare cremoso, poca alla volta, mi raccomando, non sembra ma basta poca per liquefarlo. Dovrà essere cremoso ma non troppo.

Prendete la torta, togliete i bordi e la superficie con un coltello seghettato poi versate la glassa di zucchero (attenzione che deve colare un po’ dai bordi per cui versate tutto al centro e si coprirà quasi da sola). Una volta che la glassa è quasi stabile coprite la torta con il cocco rosa!

Potete optare per una torta a cuore se siete dei veri romanticoni, oppure un quadrato che potrete tagliare in piccoli e teneri quadrettini monoporzioni, divertentissimi anche per una merenda con bimbi ma anche adulti!!!!

Apprezzeranno!!!!

Fatemi sapere!!

Auguri a tutti gli innamorati!

Silvia

 

Birthday Cake alla Mousse di cioccolato e caramello salato.

Birthday Cake alla Mousse di cioccolato e caramello salato.

birthday cake

Forse questa volta ho esagerato un po’ con le calorie! Ma il mio motto è “quando devi fare una torta non puoi farla light” in fin dei conti è fatta per festeggiare qualcuno, per cui perché non dare il massimo?

Ho fatto qualche esperimento e sono stata molto contenta. La torta è venuta buona più di quanto potevo immaginare ed il giorno dopo era ancora meglio. Per mancanza di tempo l’ho assemblata il giorno stesso però una notte in frigo ha fatto la differenza…

Io scrivo la ricetta, poi se vi va di avventurarvi in questa impresa ne sarò più che fiera!

Ingredienti:

1 ciambella alla panna montata vedi qui il link

Per la Mousse al cioccolato :

175 gr cioccolato fondente, 250 gr  di panna liquida fresca, 30 gr di zucchero a velo, 125 gr di latte intero

Procedimento: tritate finemente il cioccolato e riponetelo in una ciotola, poi in una pentola dai bordi alti e versatevi il latte ed iniziate a scaldare a fuoco dolce. Aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo e amalgamatelo al latte aiutandovi con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi. Quando il latte sarà caldo e ben amalgamato con lo zucchero a velo versatelo nella ciotola con il cioccolato e mescolate per renderlo cremoso ed omogeneo. Mentre il composto si raffredda montate la panna con le fruste, ben soda. Incorporatela al composto di cioccolato ed amalgamatela con una spatola effettuando un movimento dal basso verso l’alto per evitare che la panna si smonti , mescolare fino a che non otterrete una crema liscia ed omogenea. Coprite la mousse al cioccolato con una pellicola trasparente a contatto per evitare la formazione della crosticina in superficie. Fatela raffreddare a temperatura ambiente, poi trasferitela in frigorifero per almeno 2 ore.

Per il caramello salato, grazie a timoebasilico.com qui il link caramello salato.

150 gr di zucchero
120 ml di panna fresca
20 ml di acqua
20 gr di burro
qualche goccia di succo di limone
una presa abbondante di sale (5 gr. circa)

Procedimento : Scaldate l’acqua in un pentolino, aggiungete zucchero e le gocce di limone, far sciogliere e lasciare imbiondire. A questo punto togliete dal fuoco (fate attenzione perché sembrerà un vulcano), aggiungete lentamente la panna liquida, il burro ed il sale e mescolate energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

Rimettete sul fuoco e fate addensare alcuni minuti, versatelo in un vasetto e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
Per la crema pasticcera 
4 tuorli, 100 gr di zucchero, 500 ml di latte intero, 1 bacca di vaniglia, 50 gr di amido di mais
Procedimento: in un pentolino fate scaldare il latte, a parte mescolate i 4 tuorli con lo zucchero e l’amido di mais. Versate un pochino di latte caldo per amalgamare, aggiungetene ancora un po’ e poi quando il composto di uova sarà portato a temperatura versate nel pentolino e fate addensare, una volta fatta la crema togliete dal fuoco, trasferite in una ciotola e coprite con pellicola trasparente così non formerà la crosticina. Lasciate raffreddare.
Per la bagna,  mescolate 1 bicchiere di latte fresco, 1 cucchiaio di rum, 1 cucchiaio abbondante di caramello salato.

COMPOSIZIONE TORTA

La mia ciambella è venuta molto alta per cui sono riuscita a tagliarla in 2 strati.
Bagnate ogni strato con dei cucchiai di latte freddo al quale avrete aggiunto caramello salato e rum. Siate generosi.
Dopo mettete un cucchiaio di crema sul piano dove appoggerete la torta, poi mettete il primo strato, spalmate crema pasticciera, circa 1 dito. Appoggiate l’altro strato e farcite con crema, poi mettete l’ultimo disco di pan di spagna.
Tirate fuori la mousse al cioccolato e coprite la torta, usate una spatola lunga e piatta. Dovrete coprirla tutta, partite a livellarla da sopra poi fate il giro.
Io ho tenuto un po’ di panna bianca da montare e fare decorazioni.
Riempite una sac-a-poche con la mousse e fate decorazioni come più vi piacciono. Io ho mescolato panna montata a mousse ed è venuto un effetto variegato.
Lasciate la torta in frigo almeno 6 ore.
Quando la servite versate del caramello salato sopra ad ogni fetta!
Ciao Silvia

DSC_4306DSC_4307

Ciambellone alla panna montata di Vale

Ciambellone alla panna montata di Vale


Dopo tutte queste ricette sane ci voleva proprio un tuffo nella fluffosità di questo dolce meraviglioso. Gironzolavo intorno a questa ricetta da qualche tempo, per mancanza di ingredienti una volta e di momento in cui farla quella dopo, insomma, gira che ti rigira non l’avevo ancora provata. Poi l’altro giorno sul blog di Valentina, una cake designer bella quanto brava… ecco che riappare la torta da me tanto sognata. La ciambella con la panna montata nell’impasto!

Voi ve lo immaginate già il sapore? La consistenza che può avere un dolce con la panna montata!!!!????!?!??! non vedevo l’ora di provare, così l’ho fatta.
Il successo è stato alto come le aspettative che avevo, ho seguito la ricetta ma ovviamente ho sostituito la farina normale con quella senza glutine e aggiungendo fecola.
 
Sono certa che nel weekend la proverete… da fare colazione è ottima. Se avete dei compleanni in vista ancora meglio, Valentina dice che questa è la base perfetta per fare le torte con la pasta di zucchero.
Vi lascio il link del blog da dove ho preso questa ricetta, detta poi Molly Cake, dall’autrice della torta, Molly Eleonora Coppini.
 
Provatela perché è davvero facile da fare e vi piacerà senza ombra di dubbio.
 
Un tuffo di morbida bontà! Grazie a Vale per avermela fatta provare! il suo link è questo
 

Ingredienti per stampo da 

ciambella da 24 cm.

 
250 gr di farina (io ho suddiviso in 170 gr di farina Benessere Coop senza glutine e 80 gr fecola di patate)
250 gr panna da montare fresca
250 gr di zucchero semolato
3 uova
2 cucchiaini di lievito San Martino senza glutine
i semi di una bacca di vaniglia
 
Procedimento
 
Accendete il forno a 160° statico.
In una ciotola montate a neve la panna. Tenetela da parte
In un’altra ciotola capiente montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro. Raschiate i semi dalla bacca di vaniglia e metteteli nelle uova.
Alle uova aggiungete poco alla volta le due farine setacciate, e mescolate lentamente e dal basso verso l’alto, così non sgonfierete il composto. Aggiungete il lievito setacciato. direttamente nella farina e mescolate il tutto alle uova.
Ora aggiungete la panna montata e fate sempre attenzione a non mescolare troppo, dovete sempre fare movimenti lenti e dal basso verso l’alto.
Una volta ben amalgamato versate il composto in uno stampo da ciambella imburrato ed infarinato. Cuocete in forno preriscaldato a 160° statico per circa 50 minuti, prima di togliere la torta fate la prova dello stecchino, deve essere asciutto. Sfornate e lasciatela raffreddare un po’ prima di sformarla dallo stampo.
 
Con una semplice spolverata di zucchero a velo sarà  fantastica!
Chi vuole una torta per il suo compleanno???? Eccola!!!!
 
Ciao, a presto
Silvia
Torta deliziosa. Il Pan di Spagna perfetto

Torta deliziosa. Il Pan di Spagna perfetto

Buon compleanno alla mia piccola Ginevra!
Domenica abbiamo finalmente festeggiato e non poteva mancare la torta fatta dalla sua mamma!
Dopo qualche prova, diciamo così, anche se alla fine erano tutte scuse per mangiare altri dolci, ho fatto una torta che è piaciuta a grandi e piccini, e considerando che alla festa ero l’unica celiaca sono fiera del lavoro fatto!
Una semplice torta soffice bagnata con il latte e farcita di crema pasticcera. Il tutto a doppia farcitura e avvolta in una nuvola di panna montata!
Adoro la panna e non amo molto la pasta di zucchero, soprattutto perché non mi sembra molto adatta ai bimbi, anche se la tendenza ora è quella. Non mi piace usare coloranti e sono tornata indietro nel passato, quando il must delle birthday cakes era usare montagne di panna montata quasi aerografate sulle torte!!! Poi adoro la sac-a-poche e la userei sempre! Vorrei imparare a fare grandi decorazioni.
Per ora mi accontento di rose di panna multicolor e variegate. E’ più semplice a farlo che a dirlo.


Per la base ho utilizzato la ricetta della sponge cake ma ho variato gli ingredienti per cui li riscriverò.

Spero vi piaccia, se seguite la mia ricetta, anche per farcirla, sono certa che vi sembrerà leggera e non allapperà la bocca, e chi non è celiaco non immaginerà certo sia una torta senza glutine.

Io ho fatto due torte per poi fare più strati, qui sotto sono riportate le dosi per una torta ad uno strato solo  di farcitura, se volete fare più piani preparate due torte ed il doppio di crema pasticcera.

Base 
Victoria Sponge cake:

90 gr di amido di mais
90 gr di fecola
180 gr di burro
180 gr di zucchero
3 uova
mezza bustina di lievito San Martino senza glutine

Preparazione

Tagliate il burro a pezzetti e mettetelo in una ciotola con lo zucchero e montateli finche non saranno gonfi.
Aggiungete un uovo alla volta aspettando sempre che sia assorbito bene prima di aggiungere il successivo. Se dovesse coagulare il burro, aggiungete un po’ di farina dal totale e continuate a mescolare. Dopo aver incorporato bene le uova con le fruste o planetaria, aggiungete l’amido e fecola setacciate con già il lievito, incorporatele senza sbattere altrimenti sgonfierete il composto.
Mescolate il meno possibile e mettete in una teglia imburrata ed infarinata.
Cuocete  a 180° forno statico per 30′. Fate sempre la prova dello stecchino.
Togliete dal forno e lasciate raffreddare, poi sformate dalla teglia.


Farcitura 
Crema pasticcera

Ingredienti 

100 gr zucchero
50 gr di amido di mais
4 tuorli
mezzo litro di latte

Procedimento rapido 

Scaldate il latte in una pentola, senza farlo bollire. 
In una ciotola pesate lo zucchero con l’amido di mais e se volete aggiungete i semi di una stecca di vaniglia. Mettete i 4 tuorli e mescolate molto energicamente fino a farlo diventare un composto omogeneo e gonfio.
Versate un pochino di latte dentro la ciotola con il composto per temperare le uova e non farle cuocere modello uova strapazzate.
A questo punto potete riunire le uova nel pentolino con tutto il latte. Cuocete a fuoco medio fino a che non sarà denso, farà veramente presto.
Versate la crema in una ciotola e coprite immediatamente con un velo di pellicola così non formerà la crosticina. 
Lasciate raffreddare completamente.

Per la copertura

Panna liquida 500 ml
2 vaschette di lamponi freschi
1 vaschetta di fragole mature
5 cucchiai di zucchero

Lavate i lamponi e metteteli in un pentolino con due dita d’acqua e un cucchiaio di zucchero, fate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, mescolate. Lasciate raffreddare.
Montate la panna con lo zucchero e trasferitene la metà in una sac-a-poche.
All’altra metà aggiungete la composta di lamponi, non tutta. Lasciatene da parte qualche cucchiaio. Servirà alla fine.

Assemblaggio torta

n.b. per fare la torta come la mia dovete raddoppiare le dosi, quindi fare due torte ed il doppio della crema. Con le dosi indicate sopra fate una torta ad uno strato di farcitura.

Tagliate i Pan di Spagna a metà, appoggiate il primo su di un piatto da portata e bagnatelo con del latte, fate uno strato generoso di crema pasticcera. 
Appoggiate il secondo strato di torta, bagnatelo con latte e coprite con altra crema pasticcera. Appoggiate l’ultimo strato di Pan di Spagna al quale dovrete togliere la crosticina superficiale che si sarà formata in cottura e bagnatelo di latte. 
Prendete la metà della panna montata rimasta nella ciotola e con una spatola piatta coprite tutta la torta facendo uno strato omogeneo di circa 3-4 mm.
Livellatela.
Prendete la sac-a-poche con la panna montata bianca e decorate con qualche rosellina la torta. 
Per fare le decorazioni variegate, aggiungete dentro la sac-a-poche con la panna qualche cucchiaio di composta di lamponi, date una lieve mescolata. Verrà fuori panna variegata.
Quando avete terminato la decorazione con la panna variegata riempite la sac-a-poche con la panna alla quale avete mescolato la composta per bene e guarnite.
Così otterrete tre colori di panna!

Le fragole io le ho tagliate a metà ed appoggiate tutte intorno. Essendo una torta di compleanno non le ho messe sopra.
Ma voi potete sbizzarrirvi a più non posso!!!

Alla prossima torta!!!


Torta al cioccolato senza peccato

Torta al cioccolato senza peccato

Credetemi, è veramente senza peccato. Ha pochi ingredienti e forse vi stupiranno ma l’insieme farà di lei una signora torta, da mangiare senza troppo pensare. Per alleggerirsi un pò.
Si fa in meno di 5 minuti, quindi prima di finire di leggere la ricetta accendete il forno perché farete prestissimo e non sporcherete neanche una ciotola se vorrete!

L’autrice di questa meraviglia è la regina della cucina americana, la signora Martha Steward. La seguo per le sue idee che spaziano dall’allestimento per un pranzo a oggettistica fai da te, ne sa di tutto e di più.
Se volete dare un’occhiata al suo sito basterà cercare Martha Steward, qui per voi il link della torta in questione. Se diventate dipendenti da questa delizia sapete con chi prendervela, non con me!


Ingredienti per stampo da 22 cm 

170 gr di farina Schar mix C
170 gr di zucchero
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino di sale
3 cucchiaini colmi di cacao amaro senza glutine
6 cucchiai di olio di semi 
1 cucchiaio di aceto bianco (io ho usato di mele)
250 ml acqua

Procedimento

Potete prepararla direttamente nella teglia antiaderente ed unta se volete.
Accendete il forno a 180° statico.
Mescolate tutti gli ingredienti asciutti, fate una fontana al centro e versate olio, aceto ed acqua e mescolate molto bene ed in fretta con l’aiuto di una piccola frusta.
Il bicarbonato reagirà con l’aceto e farà lievitare la torta.
Cuocere per 30 minuti e togliere dal forno. Lasciatela raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo.
Per gustarla al meglio vi consiglio di provarla una volta fredda.
Accompagnatela con panna montata!!! potete esagerare visto che la torta non ha peccato!!!

Sono sicura che la rifarete!
Ciao

Pagina 5 di 6« Prima...23456