Mezzelune integrali ripiene di cime di rapa e mascarpone con crema di zucca e burro alla melissa 

Mezzelune integrali ripiene di cime di rapa e mascarpone con crema di zucca e burro alla melissa 


Ho voluto provare a fare la pasta fresca con un mix di farine naturali in aggiunta ad un preparato contenente fibre. Il risultato è stato molto soddisfacente e sono felice di condividere con voi questo mio piatto!

I sapori si sposano divinamente, la pasta l’ho tirata poca alla volta con il matterello quindi è rimasta grossolana e ruvida, perfetta per questo piatto rustico, ma elegante.

Le verdure sono semplicemente sbollentate, ma alla fine mi sono lasciata fregare dal mascarpone e addio leggeresse!!!! Ma voi modificatelo come preferite, anche se il ripieno è spaziale!
Ingredienti per 4 persone 

150 gr di farina mix fibre Nutrifree (l’ho usata anche se è X pane)

150 gr di farina di ceci

50 gr di farina di castagne

2 uova

Circa 2 dita di bicchiere di acqua (da aggiustare ad occhio)

Pizzico sale

Per ripieno:

2 mazzi di cime di rapa freschi

200 gr di mascarpone fresco

100 gr di parmigiano grattugiato grossolanamente

Per il condimento:

200 gr di zucca fresca bollita

3 cucchiai di burro

Foglie fresche di melissa
Preparazione

Sbollentante in acqua bollente leggermente salata le cime di rapa pulite dalla parte dura del gambo. Dopo 10 min scolateli e fateli raffreddare. Poi frullateli con il mascarpone e il parmigiano. Mettete in frigo. Mescolate le farine tra loro e poi aggiungete uova e pizzico di sale, aggiustate con acqua mentre impastate fino ad ottenere un impasto morbido, elastico ed asciutto. Avvolgetelo nella pellicola. Prelevate un pezzo alla volta e stendetela sottile poi con un coppapasta tagliate i cerchi e farciteli. Piegatevi a metà e sigillateli. Consiglio, per chiuderli bene bagnate leggermente il bordo interno del disco di pasta. Formate le mezzelune e congelateli (se non li consumate subito).

 

Per la zucca, fatela bollire o cuocere a vapore, poi frullarla ad immersione con un pochino di acqua di cottura ed un goccio di olio evo, deve rimanere abbastanza densa ed omogenea.

Fate cuocere le mezzelune in abbondante acqua salata, facendo attenzione che non attacchino al fondo, per circa 3/4 minuti. Nel frattempo mettete in una padella del burro con delle foglie di melissa e sciogliete a fuoco lento finché non diventa un pelino bruciacchiato, si chiama burro nocciola.

Scolate le mezzelune e passatele nel burro, adagiatele su crema di zucca, guarnite con foglie fresche di melissa e gustate in buona compagnia!

Buon appetito!

Silvia

 

Mezzo Pacchero con Avocado, Salmone e piselli

Mezzo Pacchero con Avocado, Salmone e piselli

Questa volta era avanzato salmone dalla cena fatta la sera prima e l’ho riutilizzato per una pasta fresca e sanissima! Abbinare salmone ed avocado credo sia come immergersi in una vasca piena di prodotti di bellezza per la cura del corpo!

In più è buona, leggermente dolce, col gusto importante del salmone, ma allo stesso tempo delicato.

Ecco come si fa! Bando alle ciance!
Ingredienti per 4 persone

320 gr di mezzi Paccheri al teff

1 fetta di salmone

4 cucchiai di pisellini (surgelati vanno bene)

1 avocado ben maturo

Menta fresca

Sale, olio evo
Procedimento

Per prima cosa fate bollire mezzo pentolino d’acqua, salate e tuffate i pisellini per 5 minuti. Scolateli e fateli raffreddare.

In una padella fate cuocere la fetta di salmone, potete insaporirla con pepe macinato grosso e sale. Un filo d’olio e fatela cuocere per circa 8 min.

Mettete su l’acqua per la pasta e poi cuocetela.

Pulite l’avocado e frullatene una metà ad immersione insieme ai pisellini e ad un filo d’olio evo.

Scolate la pasta e conditela con la crema di piselli e avocado, prendete la fetta di salmone e pulitela da pelle ed eventuali lische, fate dei bocconcini con la mano e uniteli alla pasta. Qualche fogliolina di menta ed il mezzo avocado a pezzetti ed è pronta!

Buon appetito!

Silvia

Pasta con pomodorini e crema di peperoni gialli 

Pasta con pomodorini e crema di peperoni gialli 


Come adoro i colori estivi nei piatti. Risaltare i gusti per il palato ed i colori per gli occhi!

Questo piatto è freschissimo, delicato, dolce con la punta acida di questi piccoli e coloratissimi pomodorini. Vi dico i nomi che già dicono tutto: pomodorino giallo Cherry Lemon, pomodorino verde Dulcemiel e pomodorino rosso Delirio. Sono o no invitanti???? Immaginateli leggermente saltati in padella con olio e sale, un fondo di cipolla di Tropea ed è il signor gusto che vi parlerà!

Questa ricetta, oltre che essere senza glutine è anche senza lattosio e senza uova. In una parola Vegan!

Ingredienti X 4 persone 

400 gr di Pasta (io ho usato maccheroncini Pastificio La Rosa

2 peperoni gialli

1/2 cipolla di Tropea

Pomodorini misti colorati circa 20/25

Basilico fresco e foglioline di menta

Sale, olio extravergine
Procedimento

Per la crema di peperoni, lavate e pulite i peperoni tagliandoli a pezzi grossolani, poi tagliate una mezza cipolla di Tropea e metteteli insieme in una teglia. Olio e sale e poi infornate a 180º per 15 min.

Frullate ad immersione per renderla una crema liscia. Tenete da parte.

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Saltateli in padella con filo d’olio, un pochino di cipolla e sale per circa 3/4 minuti, diventeranno morbidi e belli abbrustoliti.

Fate cuocere la pasta in acqua salata bollente e dopo averla scolata saltatela in padella coi pomodorini, aggiungete la crema di peperoni a fiamma spenta ed amalgamate.

Aggiungete ad ogni piatto foglioline di menta e basilico spezzettate a mano e servire con un filo d’olio a crudo!

Buona estate

Silvia

 

Penne con tonno, olive, mandorle e pomodoro fresco 

Penne con tonno, olive, mandorle e pomodoro fresco 

La ricetta è semplice, quasi un classico. Ho aggiunto le mandorle per dare un tocco croccante e fa la differenza!

Il sugo l’ho fatto per valorizzare la pasta che ho provato oggi. Una nuova pasta di Felicia, biologica e di riso integrale.

Non tutte le paste sane sono buone per cui vorrei darvi la mia opinione su questa. Ne avevo già provate altre, quella con farina di piselli e quella di lenticchie rosse. Tutte biologiche e ricche di fibre, cosa che deve sempre interessare a noi celiaci!

Voto, lo volete sapere? Ve lo dico in fondo alla ricetta! Nel frattempo preparate i prossimi ingredienti ed avrete un sughetto fresco, dolce e da leccarsi i baffi.

Con questa ricetta partecipo al GFFD del Gluten Free Travel & Living clicca qui! 

http://www.glutenfreetravelandliving.it/100-gluten-free-friday/

Ingredienti X 4 persone 

5 pomodori cuore di bue ben maturi (belli morbidi, ancora meglio)

150 gr di tonno (in olio, sgocciolato, io prendo quello in tranci)

4 cucchiai di olive taggiasche snocciolate (buonissime le Fior Fiore Coop)

1 pugno di mandorle con pelle

Cipolla rossa, sale, olio evo

400 gr di penne Felicia di Riso Integrale


Procedimento

Lavate e pelate i pomodori, tagliate la parte dura centrale ed eliminatela. La polpa tagliatela a pezzettini piccolini.

Tagliate fine fine la cipolla e mettetela in padella con filo d’olio.  Fate andare per poco e aggiungete il pomodoro fresco. Salate e fate cuocere per 10 minuti. Appena si asciuga l’acqua dei pomodori aggiungete tonno ed olive (io le olive le ho tritate un po’, poi aggiunta qualcuna intera), fate cuocere finché per qualche minuto e spegnete.

Tritate grossolanamente le mandorle e fatele tostare in padella velocemente, poi unitele al sugo.

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata e a fine cottura saltatela nel sugo!

Come vi sembra la pasta?

Mia opinione? Molto buona. Tiene la cottura, non ha strani retrogusti, al dente ha una buona consistenza, per cui 8!

Ricordate che non mi paga nessuno, le mie recensioni sono libere da vincoli contrattuali!

Buon appetito!

Ciao

Silvia

Pasta fredda di Silvia

Pasta fredda di Silvia


Oggi vi scrivo dalla spiaggia. Sono scappata dalla città con bimbe al seguito e ci rilassiamo un po’(rilassarsi, parolone, ma oggi ho i badanti ahahahaha, 10 minuti di relax mi spettano!)

Ho fatto una pasta fredda deliziosa, l’ideale da trovare a casa dopo una giornata di mare!

Ingredienti per 4/5 persone

400 gr di pasta formato corto (senza glutine ovviamente)

1 zucchina grande scura

1 vasetto di mais cotto e sgocciolato

180/200 gr di tonno

1 mozzarella

1 cipolla bianca media

3 cucchiai di yogurt greco

Olio evo, sale, basilico fresco e menta

Per pangrattato piccante

1 panino ai semi Integrale, 1/2 spicchio di aglio, peperoncino, olio evo


Procedimento

Fate cuocere la pasta, scolatela e lasciatela raffreddare.

Tagliate la zucchina a dadini e fatela saltare in padella con olio,cipolla e sale. Fatela rimanere croccanti. Spegnete il fuoco e aggiungete il mais, il tonno, lo yogurt greco, poi mettete la pasta e mescolate. Aggiungete le foglie di basilico e menta lavate ed asciugate, poi spezzettatele con le mani e aggiungetele al resto.

Spezzettate la mozzarella a mano ed adagiatela sulla pasta.

Per il pangrattato, tritate il pane con aglio e basilico, se vi piace piccante mettete peperoncino fresco, io avevo un halapeno che ho coltivato io. Fate rosolare il pane in padella con un filo d’olio e conditeci la pasta!!!!!!

Buon gustoso appetito

Silvia!

Vi aspetto su Facebook per i commenti!!!

Gramigna con crema di rucola e verdure

Gramigna con crema di rucola e verdure

gramignarucola3

Se l’estate si decidesse ad arrivare… io mi sintonizzerei su un certo tipo di cucina. Invece passo da insalate miste a polenta e funghi da un giorno all’altro!!!  Immagino voi a fare la lotta con il piumone… un giorno sì ed uno no. Si sarà decisa? Oggi finalmente c’è il sole e voglio essere ottimista, per cui vi propongo questa pasta fantastica, bella da vedere e buona da mangiare, ma soprattutto sana.

Ricca di gusto, un piatto unico. Scoprite perché.

Questa pasta è vegana, quindi priva di lattosio, uova ed altre proteine di origine animale. E’ adatta per gli intolleranti a queste categorie.

Only for very amanti of rucolaaaa!!!

gramignarucola2

Con questa ricetta partecipo alla raccolta del Gluten free (fri)day del glutenfreetravelandliving.it

ilove-gffd1

Ingredienti per 4 persone

Tempo di preparazione 15 min + 15 cottura – difficoltà media

1 zucchina , 1 peperone rosso, 1 carota, 1 pomodoro rosso sodo

1 mazzo di rucola

1 confezione di cannellini cotti a vapore

Olio Evo, sale

350 gr di Gramigna (io ho usato quella del Pastificio La Rosa)

gramignarucola1

Procedimento

Mettete su l’acqua per la pasta, abbondante.

Lavate e mondate le verdure, poi tagliatele a piccoli cubetti (cercate di farli tutti della stessa misura così cuoceranno nello stesso tempo), questo taglio si chiama Brunoise.

Saltate le verdure in padella con un filo di olio ed un pizzico di sale, fuoco vivace per circa 8 minuti, saltandole spesso.

A parte, lavate ed asciugate bene la rucola usando la centrifuga per insalata, spezzettatela con le mani e mettetela in una ciotola coi bordi alti, aggiungete 3 cucchiai di olio di oliva EVO, e poi metà dei cannellini, sgocciolati. Frullate ad immersione fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Aggiustate di sale. Se vi sembra troppo densa aggiungete un goccio di olio. Se vi sembra troppo forte aggiungete i cannellini.

Fate cuocere la pasta poi scolatela e saltatela con le verdure, aggiungete due cucchiai di crema di rucola e cannellini, mescolate bene.

Impiattate mettendo sul fondo del piatto una quantità generosa di crema. Poi adagiate la pasta con l’aiuto di un cucchiaio o mestolo. Guarnite con qualche pezzetto di pomodoro e fogliolina di rucola.

Sentirete che sapore!

Buon appetito

Silvia

 

gramignarucola

Pagina 3 di 712345...Ultima »