Biscotti con farina di nocciole e caffè ripieni di Nutella

Biscotti con farina di nocciole e caffè ripieni di Nutella

DSC_4983

Questi biscotti li ho pensati per le feste, sotto Natale saranno carinissimi anche da regalare, ma soprattutto molto buoni!

L’anno scorso per Natale ho fatto proprio biscotti. Ho comprato le scatole di latta, altre di cartone, poi un bel velo di organza natalizia e … fatto! Un misto di biscottini di frolle diverse, alcune agli agrumi, altre alla frutta secca, tutto per deliziare il palato.

Iniziamo a pensare a cosa fare! Inutile comprare cianfrusaglie pseudo economiche!!! Una scatola di biscotti, fatta con il cuore, sarà il regalo più apprezzato! Soprattutto da un celiaco!!!!!!!!!

DSC_4997

Ingredienti

Per circa 20/25 biscotti (doppi)

400 gr di farina senza glutine (io biaglut)

100 gr di farina di nocciole (se non la trovate basta frullare finissime le nocciole con la buccia)

250 gr di burro freddissimo

2 uova

250 di zucchero

2 cucchiai di polvere di caffè

Nutella per farcire

Procedimento

Mettete la farina ed il burro freddo nel mixer e frullate finche non sarà un composto sabbioso, aggiungete le uova, la farina di nocciole, il caffè e lo zucchero ed impastate velocemente. Trasferite tutto su di una spianatoia e poi impastate per rendere omogeneo. Formate un panetto già schiacciato (farete meno fatica a stenderla), copritela con pellicola e mettete  in frigo per 1 ora almeno.

Stendete il panetto fino allo spessore di 4 mm al max, prendete lo stampo per biscotti e intagliate la parte sotto, poi adagiate su di una teglia con carta forno.

Fate cuocere per circa 10 minuti in forno a 170°, devono essere dorati ma non troppo. Bene nei bordi e meno al centro.

Sfornate e trasferite delicatamente su una gratella.

Intagliate la parte sopra del biscotto, dovrete fare il foro (ma anche chiusi vanno bene lo stesso), fate cuocere qualche minuto in meno e sfornate e fate raffreddare.

Una volta freddi spalmate con Nutella lasciandone un po’ di più al centro, poi chiudeteli praticando una lieve pressione!

Biscotti pronti!

Si conservano in una scatola per 4/5 gg… se resistete!!!!

Ciaoooooo

Silvia

DSC_4985

Biscotti al cocco e mirtilli (e pistacchi se volete)

Biscotti al cocco e mirtilli (e pistacchi se volete)

DSC_4848 Ciao a tutti e buon lunedì! Volete provare i biscotti più facili del mondo? Li avevo fatti molto tempo fa, poi mia sorella ha cominciato a farli e devo dire che mangiarli fatti erano ancora più buoni.. Poi ognuno ha i propri impegni e qui di dolcetti.. neanche l’ombra! Ciao sister se stai leggendo sappi che vorrei essere coccolata ancora dai tuoi deliziosi biscottini al cocco!!!!

Ho rispolverato la ricetta che trovate, credo, dappertutto, ma avendo anche mirtilli e farina di pistacchi (pistacchi tritati finissimi) ho voluto dare un tocco mio. Anzi, i mirtilli sono tocco di mia figlia che è a casa ammalata. Per cui, per passarsi il tempo, ha guarnito ogni biscottino mettendo un mirtillo al centro, sua idea! Non male, anche perché il mirtillo rilascia quel poco di freschezza che serve a questi biscotti per non asciugare le fauci! Buon sangue non mente!!!

A dire il vero avevo fatto la crema pasticciera e avanzavo albumi. Probabilmente anche voi li fate in concomitanza con una ricetta del genere, giusto? … let’s do it!

DSC_4859

Ingredienti per circa 20 biscottini

250 gr di cocco grattugiato

220 gr di zucchero

100 gr di albumi (da 3/4 uova)

Se volete farne circa una decina con i pistacchi basteranno 20 gr tritati finissimi.

Mirtilli  freschi per guarnire

Procedimento

Preriscaldate il forno statico a 170°.

Mettete in una ciotola gli albumi e iniziate a montarli a neve con le fruste elettriche, aggiungendo man mano lo zucchero. Dovranno gonfiarsi e diventare lucidi, poi aggiungete la farina di cocco tutta in una volta e mescolate con una spatola. Amalgamate bene velocemente.

Per farne ai pistacchi prendete un po’ di composto a parte e mescolate con i pistacchi tritati finissimi.

Inumidite i palmi e prelevate il composto formando delle palline, fate una piccola pressione e guarnite con un mirtillo.

Metteteli in una leccarda foderata di carta forno e cuocete per circa 10/12 minuti. Guardate che non diventino troppo dorati.

Lasciate raffreddare e mangiatene a volontà!!

Ciao Silvia

DSC_4860

Cookies con cornflakes e cioccolato

Cookies con cornflakes e cioccolato

CookiesMa ciaaaao! Finalmente ho un po’ di tempo per scrivere e non vedevo l’ora di farvi provare questi deliziosi biscotti! Li avrò avuti sotto gli occhi da anni ma non avevo ancora provato, poi la voglia di fare qualcosa di diverso dalle solite frolle… e ale! Sono caduta nella trappola senza ritorno dei cookies americani! E che dire… Ho già provato qualche variante ma ne arriveranno a bizzeffe, potete contarci!!!

Questi li ho visti da una ragazza francese, fa cose bellissime, si chiama Madame Juju, la trovate su instagram. La adoro! Non è un blog ma cmq fa cose deliziose!

I biscotti in questione prevedono l’avena ma dato che non è un cereale privo di glutine ho pensato di sostituirla con i cornflakes! Risultato? Li ho rifatti il giorno dopo perché sono spariti. Volatilizzati!!!!

E’ tempo che anche voi li proviate e mi facciate sapere!!

Se avete instagram e non mi seguite ancora cercate “eppur non c’è glutine” e se avete voglia di condividere con me i vostri scatti taggatemi e usate il tag #eppurnonce

Aspetto piogge di biscotti!!!! Sono velocissimi da fare e non potranno venirvi male.

Ingredienti per circa 20 biscotti

150 gr di burro

80 gr zucchero di canna

80 gr di zucchero

250 gr di farina glutenfree (io biaglut ma vanno bene tutte direi)

100 gr di cioccolato fondente a tritato grossolanamente

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 uovo

75 gr di cornflakes (io ho usato Schar)

cookies

Procedimento

Se avete la planetaria mettete nella bowl il burro con gli zuccheri e fate diventare cremoso, altrimenti potrete far ammorbidire il burro fuori frigo e poi a mano con un mestolo di legno, montare con lo zucchero.

Aggiungete un uovo, la vaniglia e mescolate, poi aggiungete la farina e mescolate bene, infine i cornflakes ed il cioccolato. Mescolate senza rompere i cornflakes, basteranno poche rimescolate.

Riponete in frigo (per mezzora se vedete che il composto è molto sciolto, aiuterà a fare biscotti più sodi!) e accendete il forno a 180° ventilato; appena raggiunge la temperatura prendete l’impasto, mettete sulla teglia da biscotti la carta da forno e con la mano prelevate un po’ di impasto, formate delle palline e adagiatele sulla carta, poi schiacciatele un pochino, si appiattiranno in cottura.

In 10 minuti saranno dorati e pronti. Sfornateli e siate delicatissimi nel trasferirli sulla gratella per farli raffreddare. Usate una spatola.

Mio consiglio, se avete una sola teglia e dovete riutilizzarla, prima di rimettere altri biscotti raffreddatela sotto acqua corrente!

Poi rinforzate e via!

Saranno deliziosi.

Io li ho fatti anche con i lamponi freschi in mezzo! Deliziosi.

Si mantengono abbastanza bene in una scatola di latta, li ho congelati e dopo averli tirati fuori riprendono buon gusto!

Tre o quattro sono ideali come merenda a scuola! Mi raccomando usate un contenitore di plastica altrimenti il vostro piccolo ritroverà solo briciole!!!!

Ciao a presto

SilviaDSC_4559

Hello Bologna. Biscotti d’oltreoceano

Hello Bologna. Biscotti d’oltreoceano

Oggi per la mia cucina si può respirare un profumo fantastico di biscotti appena sfornati.
Per me questo odore è straordinario. Ha riattivato tutti i sensori della memoria ed in un baleno mi ha riportato in un luogo lontano ma a me molto caro. Il Canada. Luogo che ho sempre immaginato per com’è davvero.
La mia zia abita là da metà della sua vita e ho avuto la fortuna di poterla andare a trovare per tre volte.
Una delle quali mi ha fatto stare a contatto con lei ed imparare un po’ della sua arte nel cucinare, nel mettere tutta la passione possibile che in un buon cibo homemade si può trovare.
Sarà per questo che il mitico Bologna Pastificio, su Dufferin Street a Toronto, da oltre 30 anni è il luogo di ritrovo per tutte le persone che amano la tradizione italiana, il cibo sano e sicuramente fatto con tutto il cuore. Ne sono certa, l’ho visto con i miei occhi.
Viene tutto preparato fresco e ogni cosa ha il suo perché. Tutto è calcolato ma nulla ha del meccanico, del confezionato. Mani che avvolgono cannelloni, cucchiai che farciscono lasagne. Biscotti che vengono infornati e sfornati di continuo. Aaaahhhh, voi non immaginate che profumo fantastico là dentro.
Per non parlare delle salse, condimenti. La cosa più succulenta? L’ammoglio, un intingolo siciliano a base di pomodoro fresco, aglio e origano. What else? La cosa più sublime che c’è. Non dico che la metterei anche su questi biscotti ma è così buona che si potrebbe mangiare col cucchiaio e senza altro! Appena ci saranno i pomodori freschi mi ricorderò e ve lo farò! Promesso.

Nel Pastificio c’è l’anima di Maria. E’ casa sua. E ogni cliente può portarne un pezzetto a casa.
Sarebbe bello poter aprire un luogo così magico qui, dedicato al senza glutine.

Se capitate a Toronto non fatevi mancare un giro su Dufferin St. 2895. Ci sono un sacco di cose buone da gustare!

Il Bologna Pastificio su Dufferin Street a Toronto


Questa ricetta che vi propongo oggi è di biscotti fragranti e delicati, con mandorle a pezzi e succo di arancia nel loro impasto.

Facili da fare ma attenzione, creano dipendenza. Appena sfornati ne ho mangiati 5 di fila. Aiuto!
Con mezzo kilo di farina ne sono venuti circa 50 pz. Aiuto per davvero!!! sarò costretta a regalarli!!!

La ricetta originale era della mia nonna Vincenzina, la portò oltreoceano mia zia Maria, ed oggi, per voi, torna ancora una volta nel vecchio continente. Ha attraversato ben due volte l’oceano questa ricetta e sono sicura che ne sarà valsa la pena perché vi piaceranno un sacco ed entrerà nel vostro cuore.


Li ho chiamati Hello Bologna perché è così che mia zia risponde al telefono quando la chiamo. Hello Bologna! e poi si chiacchiera. 

Impastiamo?

La CN Tower vista dal lago Ontario
Toronto, downtown vista dalla CN Tower
Niagara Falls

Ingredienti per 50 pezzi

500 gr di farina Mix C Schaer
2 uova
200 gr di margarina
200 gr di zucchero
200 gr di mandorle non pelate e tritate grossolanamente
mezza bustina di lievito San Martino senza glutine
1 arancia non trattata

Procedimento

Lavate l’arancia non trattata con il bicarbonato, sbucciatelo e frullate tutto, tranne il picciolo. Buccia e frutto tutto insieme fino ad ottenere un passato di arancio.
Tritate grossolanamente le mandorle.
Mettete in una ciotola capiente la farina e la margarina. Con le mani sfregate il composto fino a farlo diventare come sabbia. Aggiungete lo zucchero, il lievito, le mandorle e le uova.
Mescolate dal centro ed incorporate farina.
Amalgamate e impastate fino a formare una palla. Se necessario aggiungete un po’ di farina per staccare il composto dalla ciotola.
Versatelo su un piano infarinato e continuate a modellare la palla, l’impasto deve maneggiarsi bene e non risultare appiccicoso. Se serve aggiungere farina. 
Formate delle palline e allungatele, schiacciatele tipo grissino piatto e tagliate i biscotti a losanghe.
Cuocete per circa 20 minuti a 200° in forno ventilato.
Sfornate quando saranno di un bel colore dorato.

Lasciate raffreddare prima di assaggiare… se ci riuscite!

A presto.
Silvia

Biscotti del buongiorno

Biscotti del buongiorno

Non vedevo l’ora di provare gli stampini da biscotti che ho trovato alla Maison Du Monde così ho improvvisato questi buonissimi biscotti da colazione.
Un po’ simili alla pasta frolla, ma si differenziano per l’aggiunta di un uovo in più, intero, che darà una consistenza più croccante e meno burrosa. Ideali per una merenda e fantastici a colazione.

Richiederanno poco tempo e potrete farne di più e congelarli. Basterà tirarli fuori dal freezer la sera prima di consumarli e torneranno come appena fatti.



Ingredienti

250 gr di farina Bi Aglut per pane
100 gr di zucchero semolato extra fine 
2 tuorli + 1 uovo intero
125 gr di burro
2 cucchiai di polvere di caffè (io ho usato il decaffeinato) – potete sostituirlo con cacao amaro

Procedimento

Potete procedere con la sabbiatura, se avete il mixer mettete farina e burro freddo da frigo e fate andare finchè il composto non risulterà sabbioso. Se volete fare a mano basta versare la farina in una spianatoia e mettere il burro a pezzetti e lavorare a mano, sfregando le mani per sbriciolare il burro.
Sulla spianatoia create una fontana con il composto ed al centro versate i tuorli più l’uovo (consiglio di sbatterli in una terrina poi versarli).
Aggiungere la polvere di caffè (o cacao) e lavorare a mano per amalgamare il composto. Abbiate pazienza, sembrerà non voglia collaborare ma alla fine verrà omogeneo.
A questo punto lasciate riposare la palla di impasto nel frigo per almeno mezzora.

Accendete il forno ventilato a 180°.
Dopo il tempo indicato prendete l’impasto e schiacciatelo con le mani poi stendetelo con un matterello su di una spianatoia, utilizzando un po’ di farina per non farlo attaccare.
Fatelo di circa mezzo cm di spessore. Procedete a tagliare nella forma che più desiderate.
Infornare su una placca rivestita di carta forno e cuocere per circa 10 minuti.

Se vi piacciono croccanti lasciateli anche 12 minuti.
In ogni caso, controllate la cottura dopo 10 minuti perché dipende molto dallo spessore e dal forno.
Basterà che risultino dorati.




Consiglio. Assaggiateli una volta ben raffreddati. Da caldi non rendono molto. Anzi! 
A presto!