Biscotti al limoncello

Biscotti al limoncello

 

Un biscottino per il dopocena. Lui, perfetto! Fatto solo con farine naturali e nessun grasso… Leggeri, friabili e deliziosamente buoni! Importante è conservarli bene, non devono prendere aria.. Altrimenti risulteranno un pochino gommosi dopo qualche giorno.

Ho una amica speciale che è come un pronto intervento, pochi giri di parole e sempre sul pezzo. E’ una foodblogger e si chiama Anna Lisa Iacobellis, scommetto che molti di voi già conoscono il suo blog SENZA GLUTINE PER TUTTI I GUSTI. Dovevo preparare dei biscotti per una vendita di beneficienza e lei mi ha mandato mille link dai quali ho preso spunto e trovato tantissime idee, con farine naturali e con poco tempo a disposizione! Grazie ad Anna Lisa per avermi aiutato ed ispirato! Ho fatto un mix di tutto un. pò e sono nati diversi biscotti, il primo della lista è questo!

 

 

Ingredienti per circa 20 biscotti

facilissima – tempo preparazione 5 minuti + 25 cottura

  • 180 gr di farina di riso finissima
  • 70 gr di farina di mais finissima
  • 80 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 3 gr di ammoniaca per dolci
  • 4 gr di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di limoncello (consentito o fatto in casa)
  • 200 gr di zucchero a velo e 2 cucchiai di limoncello per la glassa

 

 

Preparazione

  1. Prendi una ciotola e metti le farine, mescolale ed aggiungi il lievito e l’ammoniaca per dolci.
  2. In un’altra ciotola sbatti le uova con lo zucchero e poi versale sopra alle farine. Mescola ed impasta con le mani, aggiungi il limoncello ed impasta rovesciandolo su di un piano leggermente infarinato.
  3. Con le mani preleva piccoli pezzetti di impasto (possibilmente,tutti uguali, nel caso puoi usare la bilancia per aiutarti) poi con le mani dai la forma che preferisci.
  4. Metti in teglia con carta forno ed inforna a forno preriscaldato a 180° ventilato per circa 12 minuti.
  5. Sforna e lascia raffreddare su di una gratella.
  6. Prepara la glassa mettendo lo zucchero a velo in un piatto fondo o ciotola, con il limoncello, mescola bene e diventerà fuido ma non troppo.
  7. Bagna la parte superiore di ogni ogni biscotto (freddo) dentro alla glassa e lascia ad asciugare.

 

Si conservano diversi giorni in sacchetto o contenitore ben sigillato!

N.B. NON PREOCCUPATEVI PER L’AMMMONIACA, rilascerà un forte odore e fate attenzione a non respirarlo quando aprite il forno, in ogni caso passa subito e nei dolci è sicura!

A presto!

Silvia

 

 

 

Cinnamon rolls senza glutine

Cinnamon rolls senza glutine

 

Sapete qual era uno dei miei tanti sogni?…fare colazione come nel grande Nord, con una bella tazza bollente e fumante di caffè americano ed i Cinnamon Rolls! In realtà questo dolce ha origini svedesi, è un dolce molto tipico e buonissimo, il KANELBULLE, un impasto lievitato arrotolato alla cannella. Al nord si possono trovare tantissime versioni, con marmellata, con frutta secca! Il loro profumo invade la città! Mi ricordo di quando sono stata a Stoccolma, purtroppo all’epoca non trovai queste ghiottonerie senza glutine, ma l’odore lo riconosco ancora adesso! Indimenticabile. e soprattutto… molto natalizio!!! Evviva!!!

Se non li conoscete dovete provarli! Sono buonissimi e perfetti per il periodo autunno inverno! Piccoli rotolini di pasta brioche con cannella e glassa! Tranquilli, non dovete mangiarli tutti voi! Potete condividerli ed il peccato sarà minore!

 

La difficoltà sta nel riuscire a fare un impasto lievitato perfetto, cosa che, per i dolci, a me non sempre soddisfa. Sul web ci sono moltissime versioni di lievitati, questo è diretto, non prevede passaggi indiretti, anche se migliorerebbe molto la qualità finale, ma non ho tempo! E li volevo!!!!!!!

Quindi Cannella alla mano ed iniziamo!

 

 

Ingredienti per circa 12 pz

Media difficolta – tempo preparazione 3 h (preparazione + riposo+cottura)

  • 500 gr di farina per lievitati senza glutine (mi hanno suggerito la più indicata, Molino Dalla Giovanna, io ho usato Nutrifree)
  • 15 gr di lievito fresco
  • 60 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 65 ml di olio di girasole
  • 230 ml di latte
  • L’interno di 1 bacca di vaniglia (da stecca o estratto)
  • pizzico di sale

Per il ripieno

  • burro (circa 30 gr da sciogliere)
  • cannella in polvere
  • qualche cucchiaio di zucchero di canna

Per la glassa

  • 200 gr di zucchero a velo, 2 cucchiai di acqua

 

 

Preparazione

  1. Il latte deve avere una temperatura di circa 22° (quindi ambiente), prendetelo e sciogliete il lievito poi aspettate 10 minuti.
  2. Aggiungete al lievito le uova, l’olio di girasole e lo zucchero e mescolate.
  3. Iniziate ad aggiungere gradualmente la farina, la cosa migliore sarebbe aggiungere qualche cucchiaio e mescolare, così fino alla fine della farina. Mettete anche la vaniglia ed il pizzico di sale, impastate bene e formate una palla, poi posizionatela in un recipiente e bagnate la superficie, coprite con pellicola e fate lievitare per circa 2h.
  4. Prendete l’impasto lievitato e stendetelo su di un piano infarinato, usate il matterello e formate un rettangolo di 1 cm di spessore.
  5. Fate sciogliere il burro, poi spennellatelo sopra l’impasto, poi spolverizzate di cannella e di zucchero di canna, senza esagerare, un velo uniforme!
  6. Arrotolate l’impasto dal lato largo. Poi tagliate le cinnamon Rolls dello spessore di circa 1,5 cm e mettetele un pochino distanziate sulla teglia, devono avere un pò di spazio per crescere, ma non troppo perché devono incontrarsi in cottura! un mezzo cm tra una e l’altra andrà benissimo! Coprite e fate lievitare una mezz’ora.
  7. Scaldate il forno statico a 180° e fate cuocere per 25 minuti, controllate che non diventino troppo scure, nel caso sfornate prima.
  8. Lasciatele raffreddare e preparate la glassa, poi versatela sopra a filo!

 

 

Buona colazione!

Silvia

Torta pesche e cocco

Torta pesche e cocco

cover

 

 

In casa Gluten Free Travel & Living c’è profumo di pesche questo mese di Luglio!

Vuoi partecipare al #GFCalendar con una ricetta? Bene, basta realizzarla con l’ingrediente del mese, questo appunto le pesche, e caricarla sul sito cliccando qui! 

 

 

 

 

Io partecipo con una torta furbissima, si prepara in 10 minuti, si usa come misurino il vasetto dello yogurt (ormai lo trovate spesso nelle mie ricette, più comodo di così!) e in poco avrete una torta buonissima e leggera!

 

Per avere una torta vegana basterà non mettere le uova, senza ulteriori modifiche! 

 

fetta

 

 

Ingredienti per stampo da 22 cm

Facile – 10 min preparazione + 45 cottura

  • 2 uova
  • 1 vasetto di yogurt di soia
  • 1/2 vasetto di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 vasetto di latte di riso
  • 3 vasetti di farina di riso finissima
  • 1 vasetto di farina di cocco
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 2 vasetti di zucchero di canna
  • 2 pesche noci
  • zucchero di canna per spolverare

 

Suggerimento: Se vi piace la menta potete aggiungere un trito di foglioline nell’impasto!

 

torta fiori

Procedimento

  1. Accendi il forno statico a 180°.
  2. Prepara tutti gli ingredienti a portata di mano, una ciotola, una frusta ed un cucchiaio, poi lava ed asciuga le pesche ed affettale finemente, circa 4/5 mm ogni fettina.
  3. Nella ciotola metti le uova, lo yogurt, lo zucchero e l’olio, mescola bene con la frusta poi aggiungi le farine, un vasetto alla volta e incorpora bene prima di aggiungere il successivo.
  4. Aggiungi il latte e mescola, infine il lievito setacciato e mescola.
  5. Prendi lo stampo della tortiera ed imburralo o ungilo, cospargilo di farina di cocco, poi disponi a raggiera le fettine di pesca, versa il composto e sopra infila le fettine di  pesca avanzate, come per creare una rosa. O come più ti piace! Metti anche una piccola spolverata di zucchero di canna.
  6. Inforna a 180° per circa 45 minuti ma prima di sfornare controlla bene il centro della torta e poi sforna, falla raffreddare prima di toglierla dallo stampo.

N.b. Ricorda che sotto ci sono le fettine di pesca, puoi sempre decidere di rovesciarla e servirla nell’altro verso!

 

Buona merenda!

Silvia

 

fiore

 

 

 

 

Plumcake rovesciato ai mirtilli e more

Plumcake rovesciato ai mirtilli e more

copertina

 

Volete una ricetta per un plumcake morbido e profumatissimo? Il plumcake rovesciato ai mirtilli e more sarà perfetto per iniziare la vostra giornata! Soffice, ricco e soprattutto fa un delizioso profumo grazie ai frutti di bosco.

Prepariamolo usando il vasetto dello yogurt

così non si sporca mezza casa! Serve una ciotola, una frusta a mano e tutti gli ingredienti intorno. Accendete giù il forno perché ci vuole proprio un attimo a fare il dolce! Fiamme al forno!!!!

 

torta up

 

 

 

Ingredienti per stampo da 22/24 da plumcake

Facile – tempo preparazione min. 5+40 cottura

  • 2 vasetti di yogurt bianco da 125 gr
  • 2 uova
  • 200 di farina di riso finissima per dolci (oppure 4 vasetti)
  • 50 gr di farina di mais (oppure 1 vasetto)
  • 1/2 vasetto di olio extra vergine di oliva (oppure 4 cucchiai abbondanti)
  • 2 vasetti di zucchero di canna (oppure 100 gr)
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 1 vaschetta di mirtilli freschissimi
  • 1 vaschetta di more freschissime

 

 

Quando esce dal forno il suo profumo inonda casa, ed io mi sento felice…

front

 

Preparazione

  1. Accendi il forno statico a 175°.
  2. Lava i frutti di bosco ed asciugali delicatamente e tieni da parte.
  3. Prendi tutti gli ingredienti (pesali oppure preparali tutti a portata di mano per utilizzare il vasetto di uno yogurt come misurino) una ciotola ed una frusta a mano, prepara già la teglia del plumcake (puoi usare carta forno leggermente inumidita e strizzata, così si attacca perfettamente allo stampo).
  4. Metti le uova, gli yogurt,  2 vasetti di  zucchero e 1/2 vasetto di olio in una ciotola e mescola bene, aggiungi uno alla volta i vasetti di farina, mescolando molto bene, devono incorporarsi e rendere il composto omogeneo.
  5. Aggiunti tutti gli ingredienti setaccia il lievito ed aggiungilo poi mescola bene.
  6. Aggiungi i frutti di bosco al composto e mescola pianissimo.
  7. Versa nello stampo ed inforna a 175° per circa 40 minuti, prima di sfornare però fai sempre la prova dello stuzzicadenti e se esce asciutto allora sfornate.
  8. Lascia raffreddare e togli dallo stampo girandolo.

Puoi aggiungere zucchero a velo e qualche fiorellino! Si può anche tagliare a fette e surgerlarlo.

p.s. seguimi su Facebook!!!! Clicca qui

Buona colazione!

Silvia

fettine

Cupcakes mandorle e gelsomino

Cupcakes mandorle e gelsomino

fianco cupcakes

 

L’estate ci regala colori e profumi. Così tanta frutta e verdura ricca di vitamine e bellissimi colori, ma come ho detto prima… profumi. E come fare a mangiare un profumo? Io amo follemente il gelsomino. Molti lo detestano. Ma a me piace dal primo all’ultimo fiore che sboccia ogni anno. Così quest’anno ho voluto provare… Era da tempo che sapevo di poter usare questi fiori in cucina, la prima volta vidi un film con Zingaretti, Tutte le donne della mia vita, dove lui, da un’isola siciliana, cucinava con i fiori del gelsomino, mi pare dall’isola di Vulcano. In ogni caso, l’idea dei siciliani poi l’ho ritrovata nella ricetta di Stefania, mia grande cara amica del Gluten Free Travel & Living, nel suo blog, una stupenda ricetta, una torta con il gelo al gelsomino, qui la sua ricetta

Così ho provato! E’ arrivato il tempo dei GELSOMINI!!!

 

Questi cupcakes sono una nuvola, ho aggiunto farina di mandorle e sono venuti speciali, leggeri e perfetti anche in estate!

 

piatto cupcakes

Ingredienti per 12 cupcakes

  • 200 gr di farina di riso finissima (o di mix dolci senza glutine)
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 250 gr di panna fresca
  • 3 uova
  • fiori di gelsomino non trattati
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

per la crema

  • 250 gr di panna fresca
  • 250 gr di mascarpone fresco
  • 1 pizzico di colorante naturale verde (io ho utilizzato quelli di Rebecchi, il giallo alla curcuma ed il blu alla spirulina, sono vegani e gluten free 100% naturali)
  • 4 cucchiai di zucchero a velo

 

Qual è il trucco?

 

Se volete che un dolce abbia il profumo di un fiore la strada più rapida e semplice è quella di mettere i fiori a macerare nel latte o panna che andrete ad utilizzare. In commercio si trovano anche estratti o oleoliti ma io ho preferito fare con i fiori non trattati. Avevo già provato con una crostata alla lavanda, divina…

Crostata fresca ai fichi con panna alla lavanda. Ricordi di Provenza

 

cupcake singolo

 

Procedimento

  1. Lava ed asciuga i fiori di gelsomino poi mettili a mollo nella panna (totale, 250+250) per una notte almeno, il giorno dopo filtrali per eliminare i residui e utilizza metà panna per i cupcakes, l’altra metà per la crema da guarnire.
  2. In una ciotola monta bene i 250 ml di panna a neve ferma e metti in frigo.
  3. Accendi il forno a 175° statico.
  4. Ora monta le uova con lo zucchero, aggiungi gradualmente la farina di riso e quella di mandorle incorporando delicatamente.  Aggiungi il lievito setacciato e mescola bene.
  5. Versa negli stampini da cupcakes ed inforna per circa 15 minuti. Una volta pronti fai la prova dello stuzzicadenti e lascia raffreddare (sono tenerissimi, aspetta prima di capovolgerli).
  6. Intanto che si raffreddano bene prepara la crema mettendo in una ciotola la panna profumata avanzata, il mascarpone, lo zucchero e se vuoi una puntina di colorante. Io non li uso mai, ho voluto aggiungerne un pizzico per dare una nota elegante, in tema con il fiore, perché erano coloranti naturali. Una volta montato il tutto trasferisci in una sac-a-poche e guarnisci. Se vuoi fare i fiorellini bianchi prendi da parte un pò di crema prima di mettere il colorante.

 

Buona merenda profumatissima!!!

cupcake

A presto

Silvia

 

 

Pagina 1 di 512345