Biscotti ripieni di cioccolato Kinder

Biscotti ripieni di cioccolato Kinder

Biscotto tazzina

Quando arriva la stagione fresca (che, devo dire, mi pare tardi parecchio quest’anno, ma il calendario mi basta per giustificare l’accensione del forno) mi piace molto fare biscotti, un pò per necessità, un pò per passatempo. Anche perché i piccoli dolcetti si prestano bene all’aiuto manuale dei bambini, per cui io faccio felici le mie nanette facendole pastrocchiare con pasta frolla o quel che sia, stanno impegnate, imparano a preparare qualcosa e dopo la cottura mi riempie di gioia vederle molto soddisfatte!

Questi frollini ripieni di pezzetti di cioccolato Kinder sono buonissimi! Le barrette sono senza glutine, per controllare potete verificare anche sul sito cliccando qui https://www.ferrero.it/Kinder-Cioccolato

Basta spezzettare le barrette, riuscire a resistere senza mangiarle e poi fare piccole palline di biscotto attorno!!!! Sono ottimi inzuppati nel caffè o nel latte! Assolutamente da provare, l’effetto Kinder sciolto… una piccola bontà!

biscotto kinder

Ingredienti per circa 25/30 biscottini

Tempo di preparazione 30 min + più riposo + 30 totali di cottura

  • 500 gr di farina senza glutine (mix dolci, io Nutrifree)
  • 230 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 bacca di vaniglia
  • 230 gr di zucchero
  • pizzico di sale
  • 1 confezione di barrette kinder

wip Biscotti Kinder

Procedimento

  1. Prepara la frolla, metti nel frullatore la farina (o ciotola) con il burro molto freddo tagliato a pezzetti piccoli, sbriciola con le mani fino a formare un composto sabbioso, aggiungi zucchero, uova, l’interno di una bacca di vaniglia (tagliala per il lungo e raschia i semi) e pizzico di sale ed impasta, forma una palla omogenea e metti in frigo per mezzora.
  2. Taglia le barrette Kinder o spezzettale con le mani nel punto fine della barretta.
  3. Accendi il forno a 180° statico (o 170° ventilato).
  4. Prendi la frolla e preleva pezzetti di uguale dimensione; prendi un pezzetto in mano schiaccialo nel palmo, poi metti al centro un pezzetto di barretta Kinder e poi con le mani forma una pallina, cercando di tenere la cioccolata al centro.
  5. Forma tutte le palline ripiene ed appoggiale su carta forno in una teglia, inforna belle distanziate (anche se non crescono di tanto) e cuoci a 180° per circa 15 minuti. I biscotti devono essere belli dorati.
  6. Sforna e NON TOCCARLI, attendi che si raffreddino almeno 15 min prima di spostarli, sono friabili e da caldi potrebbero spaccarsi.
  7. Metti i biscotti su una gratella ed aspetta che siano ben raffreddati.
  8. I biscotti si possono conservare in un contenitore ermetico per 1 settimana, se ne fai tanti puoi anche congelarli e per gustarli ti basterà scongelarli la sera prima per la mattina.

N.B. Se volete decorarli come ho fatto io, tenete un pò di pasta frolla da parte, stendetela sottile con il matterello e usate stampini da pasta di zucchero, intagliate ed appoggiate la frolla sul biscotto!

Buona colazione!!!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila su Facebook e se provi i biscotti mandami la foto!!! Ti aspetto sui social!!  #eppurnonce

biscotto e caffe

Taralli dolci

Taralli dolci

Tarallo closer

Ripenso spesso alla mia nonna. Sedeva sempre in cucina ed ogni volta che entravo in casa la vedevo là, almeno fino a qualche anno prima che lei se ne andasse. Fino all’ultimo l’ho vista impastare biscotti, chiudere tortelloni, fare gnocchi ripieni perché i freezer dovevano essere sempre pieni. Che grande lavoratrice che era. Non l’ho mai sentita lamentarsi nonostante tutti gli acciacchi che aveva, e ne aveva tanti. Le sue espressioni rivelavano dolori che lei nascondeva, ma come un fulmine cercava di non farsi vedere. Ci ha dato davvero tutto quello che poteva. Un immenso amore. Dimostrato con pietanze, gesti semplici.

Per una che a 11 anni, cioè nel 1990 circa, è diventata celiaca, pensare di dover mangiare solo quello che passava il convento era troppo dura. Io sono stata fortunatissima, mia nonna ha fatto tutto a mano, non so come poteva fare cose buone con i prodotti di allora. Maestralmente aggiungeva strutto o patate dove serviva. Nonostante il suo analfabetismo, classe 1918, Alcamo, Sicilia, lei era avanti eccome! Sapeva tutto senza bisogno di leggere o scrivere.

Così oltre a pane, pasta fresca, pizze, mi faceva un sacco di biscotti, cosa che io non ho mai più fatto senza di lei. I suoi sapori erano unici. Ho provato a rifare così tante cose ma manca sempre il suo tocco. Però sapete, ho tenuto tutti i suoi pentolini, e per quanto vecchi che siano, io li uso proprio per rifare le sue ricette, così mi sembra che ci sia un pizzico di magia!

I taralli erano dolci speciali, venivano fatti per le feste, c’era molto lavoro da fare e tempo da aspettare prima di mangiarli! Prima i biscotti, poi la glassa e aspettare di vederli asciutti! Non ho la pazienza ed il tempo che aveva lei per cui ho semplicemente fatto dei taralli senza glassa, ma lei è qui! Lo sento!!! Ogni volta che la nomino so che ride! Quindi nonna, anche questa è per te!  ciao Nonnina Vincenzina!!!!!

Taralli the

Ingredienti per 30 pz circa

per due teglie grandi di biscotti, tempo preparazione 15 minuti + 30 min di riposo+ 25 di cottura

  • 500 kg di farina senza glutine (mix dolci, io Nutrifree)
  • 150 g di zucchero semolato
  • 200 gr di burro
  • 3 uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • Latte q.b. (qualche cucchiaio al massimo)
  • La scorza di un limone BIO NON TRATTATO ed un pò del suo succo
  • Un pizzico di sale

per la copertura, facoltativa, Zucchero e qualche goccia di alchermes, una ciotola con latte da bagnarli leggermente.

Taralli 1

Procedimento

  1. Metti sopra di una spianatoia la farina senza glutine,  il lievito setacciato, le uova, il burro a pezzetti, lo zucchero, il succo e la scorza grattugiata del limone, ed  impastata.
  2. Una volta che gli ingredienti si saranno ben amalgamati, aggiungi un pizzico di sale e il latte a filo (regolati ad occhio, io ne ho usati quasi due cucchiai rasi) , fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
  3. Per fare i biscotti, preparate i vari pezzetti di frolla, poi allungatela su una spianatoia fino a formare un cilindro lungo e spesso 1 cm circa, che avvolgerete su se stesso, poi chiudetelo ad anello. Provo a descrivere meglio, prendete la frolla allungata circa 15/16 cm, poi piegatela in due ed arrotolatela su se stessa, così avrete tipo una treccia, girate ancora leggermente e chiudeteli alle estremità.Posare quindi i taralli su una teglia rivestita di carta forno a una distanza di 2 cm circa e fai riposare in frigo per mezzora circa.
  4. Accendi il forno statico a 180° e quando è caldo inforna i biscotti, cuoci per circa 12 minuti e sforna, lascia raffreddare bene.
  5. Se vuoi ricoprirli con lo zucchero metti 4 cucchiai di zucchero in una ciotola larga e bassa, aggiungi qualche goccio di alchermes e mescola poi prepara un’altra ciotolina con un pochino di latte.  Bagna leggermente la parte superiore del biscotto poi passala nello zucchero, metti i biscotti ad asciugare per qualche ora.

Puoi conservare i biscotti in un contenitore ermetico per 5/6 gg oppure puoi anche congelarli, per consumarli basterà tirarli fuori qualche ora prima (o la sera prima, per la colazione).

Se ti piace la ricetta condividila su Fb e se la provi mandami la foto!!!! #eppurnonce su Instagram e sulla mia pagina Facebook! clicca sui pulsanti qui sotto!!!

Grazie, Silvia

Cia

IMG_5636

Biscotti della colazione nocciola ed avena senza glutine

Biscotti della colazione nocciola ed avena senza glutine

Leggo ogni giorno decine di post sponsorizzati di donne che hanno perso tot kg in pochissimo tempo. Premesso che ognuno può fare ciò che vuole, sottolineo che per dimagrire non bisogna fare a sentimento e tanto meno seguire persone non del mestiere. Per essere gentile. Non mi sembra un grande affare, anche perché dietro, spesso ci sono vendite (anche abusive) di prodotti (NON CERTIFICATI) finto dimagranti. State attente mie donzelle, non fatevi ingannare. Sapete quante persone mi hanno contattato per collaborare con queste aziende? NO GRAZIE.

Per me dimagrire vuol dire mille cose, ad esempio farsi seguire da qualcuno del mestiere, chiedere al medico, non improvvisare diete drastiche che fanno più danni che bene, fare movimento e seguire un buon regime alimentare. Ci vuole BUON SENSO comunque.

Vi consiglio un sito, di una cara amica e collega, la nutrizionista MICHELA CICUTTIN, che si occupa di MINDFUL EATING, il mangiare consapevole, un argomento assolutamente da approfondire. Ecco il suo sito michelacicuttin.com

Tornando ai biscotti… perché li ho fatti? Non so se sia il cambio di stagione ma in questo periodo avrei bisogno di una presa di corrente e di ricaricarmi ogni mattina. Non ce la faccio proprio, dormo poco perché le mie furbette fanno spola tutta notte dai loro lettini al mio e tra un piede in una costola mia e rene non dormo. HO SOLO VOGLIA DI MILLE CAFFE’ OGNI MATTINA.. ma anche no! Se no finisce che mi arrampico sui muri!

Gli ingredienti sono ricchi di energia! Ecco perché sono nati questi biscotti, per avere una pratica colazione, da riempirmi, gustosa, e sana!

Ingredienti per circa 25 biscotti

facile – tempo preparazione 10 min + 30 cottura (due infornate)

  • 100 gr di farina di nocciole
  • 50 gr di farina di grano saraceno
  • 200 di farina di riso finissima
  • 120 gr di avena deglutinata
  • 50 gr di gocce di cioccolato
  • 110 gr di zucchero integrale di canna
  • 60 gr di olio di semi di girasole bio (preferibilmente spremuto a freddo)
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 40 ml di latte vegetale (indifferente)

Preparazione

  1. Frulla leggermente l’avena deglutinata in modo da ricavarne una miscela più fine.
  2. In una ciotola metti tutti gli ingredienti secchi e mescola bene in modo da avere un mix omogeneo (farine di nocciole, grano saraceno, riso poi avena frullata, e lievito setacciato).
  3. In una ciotola mescola le uova con l’olio ed il latte, poi unisci al resto e mescola bene ed infine rovescia su un piano da lavoro leggermente infarinato (usa quella di riso) ed amalgama bene, deve venire una palla omogenea e leggermente unta.
  4. Stendila con l’aiuto di un matterello (ti consiglio di fare in tre volte per non romperla) dello spessore di circa 4 mm e tagliate con un tagliabiscotti della forma che preferite.
  5. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 12 minuti. Risulteranno dorati e croccanti. Sfornate e fate raffreddare.

Questa ricetta partecipa al #GFFD del Gluten Free Travel & Living

Si conservano per 4/5 gg in contenitore ermetico ben chiuso.

Buona colazione!!!!

Se li provi taggami su FACEBOOK @eppurnonce e fammi sapere se ti sono piaciuti!

Ciao! Silvia

Melette di sfoglia

Melette di sfoglia

Buon lunedì a tutti, oggi voglio cominciare la settimana con una ricetta semplicissima ma di grande effetto. basterà armarsi di pazienza e fantasia a meno che non abbiate uno stampino a forma di mele, ma tranquilli, la parte difficile l’avrete già fatta, sì perché, per questa ricetta, servono solo poche cose, mele e pasta sfoglia pronta. Così potrete preparare una merendina per un buffet, poco impegnativa e adatta a tutti.

La pasta sfoglia che ho preso io è senza lattosio, quindi se anche voi la provate, questi dolcetti saranno senza latte, senza glutine e senza uova. Controllate bene le etichette.

Per disegnare le mele partite da un cartoncino pulito, disegnate una mela di circa 7/8 cm di larghezza, resto proporzionato, io ho aggiunto anche la fogliolina.  Ritagliatelo. Adesso vi dico tutto.

Ingredienti per circa 15 melette

Facile – tempo preparazione + cottura totale 30 min.

  • 2 rotoli di sfoglia senza glutine
  • 2 mele Pink Lady (o quelle che preferite)
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Accendete il forno a 170° ventilato.
  2. Stendete i fogli di pasta sfoglia e stirateli leggermente con un matterello, poi prendete il cartoncino ed intagliate le mele con la punta di un coltello affilato. Se non avete voglia potete cmq fare dei rettangoli o andrà bene qualsiasi altra forma.
  3. Prendete una teglia e foderatela con la carta da forno ed appoggiate le mele intagliate.
  4. Lavate molto bene le mele con bicarbonato ed asciugatele, poi tagliatele a metà e togliete il picciolo, affettatele molto fini e tagliatele ancora a metà, poi disponete circa 3 fettine per ogni meletta di sfoglia, poi prendete lo zucchero a velo e cospargetene un pochino sopra con l’aiuto di un colino, senza esagerare.
  5. Mettete in forno preriscaldato e fate cuocere circa 8/10 minuti, non dovranno diventare troppo scure.
  6. Sfornate e lasciate raffreddare.

Una alternativa DELIZIOSA? prendete qualche cucchiaio di Philadelphia ed aggiungete due cucchiaini di zucchero a velo, mescolate bene e e mettete al posto delle mele un cucchiaio di questa crema e fate cuocere, a fine cottura aggiungete un LAMPONE fresco!!!

 

 

Buona merenda!!!!!

Silvia

Muffins con mele e noci

Muffins con mele e noci

Muffins alle mele e noci senza glutine

 

I muffins sono i dolcetti monoporzione più conosciuti al mondo. Sono soffici, burrosi, un impasto asciutto, solitamente con l’aggiunta di qualcosa come frutta secca o fresca, pezzi di cioccolato. Molti li scambiano per i cupcakes ma le differenze ci sono.

L’impasto dei muffins andrebbe fatto così, in una ciotola si mettono gli ingredienti solidi e in un’altra quelli liquidi, si mescola per 8 volte e l’impasto è pronto da infornare. Proprio 8 a me non bastano mai, forse perché le farine senza glutine fanno sì che gli impasti assomiglino solo a dei conglomerati liquidi newtoniani imprevedibili! Ma non mescolate troppo, o davvero vedrete che non verranno come sognavate!

Questi muffins sono ideali per la colazione e per le merende, potete anche metterne uno in un sacchettino di plastica sigillato e portarvelo dietro, perfetti per i bimbi, sempre che amino le noci, nel caso sminuzzate o tritate le noci per farle fini.

Per prepararli ci vogliono 10 minuti, più 45 di cottura perchè con questa dose farete due infornate.

 

 

 

Ingredienti per 16/18 muffins

  • 400 gr di farina (farina finissima di riso oppure mix dolci)
  • 3 uova
  • mezzo bicchiere di latte (anche vegetale)
  • 180 gr di burro fuso (OPPURE 90 ml di olio di semi)
  • 200 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 1 limone non trattato biologico (serve buccia e succo)
  • 1 mela grande (se no due medie)
  • 100 gr di noci sgusciate
  • pizzico di sale

 

Preparazione

  • Accendi il forno statico a 180° metti la griglia al centro.
  • Lava e sbuccia le mele e tagliale accuratamente a dadini, spremi sopra un pò di succo di limone trita le noci e tieni da parte.
  • Metti il burro in una ciotola grande e scioglilo in microonde, poi lascialo raffreddare a temperatura ambiente, quando non sarà più caldo aggiungi il latte, le uova e mescola bene, poi aggiungi la buccia grattugiata del limone e lo zucchero,  mescola per renderlo omogeneo.
  • In un’altra ciotola setaccia la farina, setaccia il lievito e mescola bene.
  • Versa le uova con il burro sopra la farina e lievito, mescola e aggiungi le mele a pezzetti e le noci e dai quelle 8/10 mescolate energiche, vedrai l’impasto diventare omogeneo.
  • Versa nei pirottini di carta ed inforna a 180° statico (verranno meglio) per circa 25° minuti, mi raccomando fai sempre la prova dello stuzzicadenti prima di toglierli dal forno.

 

CONSIGLIO: per completarli potreste proporre una crema di mascarpone da servire a cucchiaiate (senza impazzire troppo) direttamente sopra al muffins, oppure una buonissima glassa fatta con 100 gr di zucchero a velo ed un cucchiaio raso di latte.

 

Un saluto a tutti!

 

 

Pagina 1 di 712345...Ultima »