Torta alle mandorle con mirtilli e prugne

Torta alle mandorle con mirtilli e prugne

 

Questa ricetta è una rivisitazione di una torta letta su Sale & Pepe di qualche tempo fa a cui ho aggiunto di tutto un po’… risultato strepitoso! Una torta ricca ma giusta per l’estate!

Prugne e mirtilli dentro ad una soffice torta con farina di mandorle e cocco! Un dolce estivo e perfetto anche se le calorie non mancano!

Ma un pezzetto non farà male a nessuno!!!

 

 

Ingredienti per stampo da 22/24 cm

Facile, tempo di preparazione 10 min più 90 di cottura

  • 175 gr di burro
  • 275 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 150 gr di farina X dolci senza glutine
  • 200 gr di farina di mandorle
  • 200 gr di farina di cocco
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci gf
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 1 vaschetta di mirtilli
  • 4/5 prugne

 

Procedimento

  1. Per prima cosa montate il burro con  lo zucchero fino a renderlo un composto spumoso. Aggiungete 1 alla volta le uova. Aspettate che sia incorporato uno per aggiungerne un altro. Aggiungete la farina a cucchiai, poi le farine di cocco, mandorle, la cannella e per ultimo il lievito setacciato.
  2. Aggiungete all’impasto metà dei mirtilli poi versate nello stampo foderato di carta da forno, sopra aggiungete mirtilli e prugne tagliate a metà, inseritele nell’impasto così affonderanno!
  3. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 160º per 90 minuti.
  4. Sfornate e fate raffreddare bene, il giorno dopo sarà perfetta!

A presto!

Silvia

Plumcake yogurt e ciliegie

Plumcake yogurt e ciliegie

 

plumcake ciliegie fetta

 

Dato che questo è il mese delle ciliegie, sia sui banchi del mercato che al Gluten Free Travel & Living, dove sarò giudice per il GF Calendar, qui trovate tutto

 

img_0783.jpg

 

Io sono fuori concorso naturalmente ma nulla mi impedisce di preparare delizie con questo meraviglioso frutto e condividerlo con voi!

Vi ricordo che sulla mia pagina Facebook, che vi invito a seguire eheh, potete trovare un video di come snocciolare le ciliegie in maniera veloce!!! Qui trovate la mia pagina EPPUR NON C’E’ 

 

 

margherite

 

Torniamo a questo buonissimo plumcake, facile da fare, gustosissimo! Le ciliegie sono le protagoniste e quella salsa sopra… rende il dolce un vero trionfo! VI DO UN CONSIGLIO, una volta messa la salsa dovrete mettere in frigo la torta, si indurirà un pò, per cui, visto la mia esperienza, potreste fare la salsa e metterla sulla fetta e non su tutto il plumcake, cos’ la salsa può stare in frigo comodamente e la torta fuori in campana di vetro.

 

 

UNA MERENDA LIGHT, SENZA BURRO, SOLO GRASSI BUONI! come? Usando olio di oliva e yogurt greco!

 

Ingredienti per stampo da plumcake

Facile, tempo di preparazione 45 minuti

  • 2 uova
  • 250 gr di farina di riso finissima (oppure un mix dolci di vostro gusto, ormai sono tutti similari in resa, importante che non abbia lievito dentro)
  • 125 gr di yogurt greco
  • 6 cucchiai di olio di oliva
  • 200 gr di zucchero
  • 500 gr di ciliegie snocciolate (mio video per snocciolare CLICCA QUI)
  • 1 limone bio (servirà buccia e succo)
  • 1 bustina di lievito per dolci (senza glutine)
  • 2 cucchiai di zucchero per la salsa
  • 1 cucchiaio di maizena per la salsa

 

ciliegie closer

 

Procedimento

  1. Dopo aver lavato ed asciugato le ciliegie snocciolale (come dal mio video, vedi link sopra)
  2. Accendi il forno a 175° statico.
  3. Metti in una ciotola lo yogurt, le uova e l’olio di oliva e mescola molto bene, poi aggiungi lo zucchero e monta leggermente.
  4. Aggiungi la farina a cucchiaiate e mescola, poi metti la buccia di limone grattugiata, mescola, aggiungi il lievito setacciato e rimescola bene.
  5. Prendi uno stampo da plumcake e rivestilo con carta forno o imburralo + farina gf per non far attaccare, poi versa l’impasto, ora metti le ciliegie (circa una 20ina), nota: cuocendo scenderanno verso il fondo, ahimè, a volte restano a mezza via altre volte giù.. Potete provare a mescolarle in un pò di maizena prima di metterle nell’impasto ma a me scendono comunque…
  6. Infornate per circa 45 minuti a 175° statico, prima di sfornare assicuratevi che sia cotto facendo la prova dello stuzzicadenti che deve uscire asciutto e pulito.
  7. Mentre cuoce la torta preparate la salsa con le ciliegie, prendete le restanti ciliegie snocciolate e mettetele in un pentolino con fondo spesso, il succo di limone, due cucchiai di zucchero e uno di maizena, aggiungete due cucchiai di acqua e mescolate, fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio, fate prendere bollore e poi abbassate. Quando sarà pronta lasciatela raffreddare bene.
  8. Sfornate il plumcake e scegliete se mettere la salsa su tutto il dolce o fetta per fetta!

 

Buona merenda!!!

Silvia

 

plumcake ciliegie

 

 

Hand Apple Pies (piccole tortine di mele)

Hand Apple Pies (piccole tortine di mele)

 

Hand Pies alle mele

Il Natale si avvicina e se volete provare queste piccole delizie ci metterete più a leggere la ricetta che a farle! Sono facili e davvero veloci!  Le Hand Pies si chiamano così perché sono piccole tortine che stanno in una mano. Potete usare anche la classica frolla ma io, per fare una ricetta veloce, vi suggerisco la sfoglia pronta, così, con pochi ingredienti, potrete sempre improvvisare una profumata merenda!

Questa ricetta partecipa alla raccolta del Gluten Free Travel And Living http://www.glutenfreetravelandliving.it/gffd-form/

Pronti? Ecco la ricetta!

Ingredienti per 12 tortine

  • 2 rotoli di pasta sfoglia (senza glutine)
  • 1 mela
  • 5 cucchiai di Crema al limone (io ho usato la Lemon curd, potete fare crema pasticcera al limone)
  • Cannella in polvere
  • Una manciata di noci
  • 1 uovo

Procedimento

  1. Pelate la mela e tagliatela a fettine sottili, poi spezzettatele con le mani. Aggiungete la cannella e le noci e mescolate.
  2. Stendete il rotolo di sfoglia e fate dei dischetti, due per ogni tortina. Con gli scarti potrete fare delle decorazioni per la tortine (oppure dei biscottini come ho fatto io, semplici, con noci e sciroppo d’acero)
  3. Farcite il dischetto sotto con un velo di crema ed un po’ di mele condite, incidete il dischetto sopra e poi appoggiatelo su quello farcito, chiudete bene i bordi con una forchetta.
  4. Fate così per tutte le tortine poi spennellatele con il tuorlo sbattuto. Anche una spolverata di zucchero a velo non guasta. Infornate a 180º per circa 15 min. Quando sono belle dorate sfornate.


Pan dolce al latte di mandorle e the Matcha

Pan dolce al latte di mandorle e the Matcha


Ho scoperto il the Matcha e non lo lascerò mai più! Voi lo conoscete? Scopriamo cos’è!

Da Wikipedia: Il matcha o maccha (抹茶, rubbed tea, pronunciato [mat.tɕa]) è una varietà di tè verde originaria della Cina, finemente lavorato, usato principalmente nella tradizionale cerimonia del tè. Le foglie vengono cotte al vapore, asciugate e ridotte in polvere finissima; ce ne sono due tipi, il koicha (spesso) che proviene da piante di età superiore a 30 anni, e l’usucha (sottile) che proviene da piante di età inferiore ai 30 anni.

Il matcha è ricco di vitamine, minerali, polifenoli ed è il tè con la maggior percentuale di antiossidanti (anche superiore al normale tè verde). Ad alcuni stranieri non piace molto il suo gusto, simile a quello dell’henné.

Io lo amo e mi piace molto poterlo usare in cucina, presto preparerò anche delle mousse. Mi hanno detto che è meravigliosa.

Per questi panini dolci l’ho utilizzato sia nell’impasto che nella glassa, ed un pochino anche per spolverarli prima di arrotolarli. L’odore è buonissimo.


Ingredienti per 24 pz

  • 300 gr di farina mix per pane Revolution 
  • 150 ml di di latte di mandorle a temperatura ambiente
  • 75 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 12 gr lievito fresco
  • 2 cucchiaini di the Matcha
  • 2 cucchiai di miele
  • 25 gr di burro

Per la glassa

  • 100 gr di zucchero a velo, 1/2 cucchiaino di the Matcha e poca acqua, qualche goccia.

Procedimento

  1. Sciogliete il lievito nell’acqua e aggiungete un pochino di miele. Appena fa un pochino di schiuma aggiungetelo alla farina impastando bene. In una tazza sciogliete il the Matcha con il latte di mandorla poi versatelo nell’impasto, aggiungete il resto del miele, il burro ed impastare bene.
  2. Fate lievitare per 2h coprendo ermeticamente il contenitore.
  3. Formate le palline da circa 50 gr ognuna. Poi stendete con le dita l’impasto e formate un rotolino, spolverate un pochino di the Matcha e arrotolatelo su se stesso, io li ho messi nello stampo da muffins. Lasciate lievitare ancora mezz’ora e poi fate cuocere in forno a 200º statico per circa 15/18 minuti.
  4. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. In una tazza mettete lo zucchero a velo con il the Matcha e qualche goccia di acqua, mescolate velocemente e se vedete che non è morbido e quasi fluido aggiungete ancora una goccia di acqua. Pochissima, mi raccomando! Vedrete come fa presto.
  5. Guarnite i vostri panini dolci e gustateli!

Nota: Se non trovate il the Matcha potete semplicemente ometterlo dalla ricetta, vi consiglio di spennellare con tuorlo sbattuto i panini prima della seconda lievitazione e prima di infornarli. Verranno più soffici.

 

Torta al latte caldo

Torta al latte caldo


La ricetta per la torta da inzuppo più buona che c’è? Eccola! Era da tempo che la vedevo su riviste e vari blog, così ho deciso di provarla, riadattando la ricetta alle farine senza glutine! Da provare assolutamente, è la torta più semplice e buona, ideale per la colazione! Soffice e leggermente spugnosa, pronta per un tuffo carpiato nella tazza di latte!

Ingredienti

  • 200 gr di farina (mix per dolci oppure 100 gr di farina finissima di riso, 50 gr di fecola e 50 gr di amido di mais)
  • 200 gr di zucchero
  • 175 ml di latte intero
  • 80 gr di burro
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito X dolci gf
  • 1 baccello di vaniglia


Procedimento 

  1. Accendete forno statico a 180º
  2. Mettete le uova e lo zucchero in planetaria o ciotola +fruste e montate bene per 5/6 minuti, deve gonfiarsi molto.
  3. Intanto mettete sul fuoco il latte con il burro e sfiorate l’ebollizione, aggiungete al latte l’interno di un baccello di vaniglia (tagliatelo con un coltello e raschiate i semini, volendo potete immergere anche il baccello e poi toglierlo).
  4. Aggiungete la farina ed il lievito setacciati alle uova, mescolate delicatamente, poi, a filo, aggiungete il latte caldo e mescolate.
  5. Versate in uno stampo da 24 cm (imburrato +farina) e fate cuocere per 35 minuti a 180º statico. Fate la prova dello stuzzicadenti e se esce asciutto sfornate la torta. Decorate con semplice zucchero a velo appena si fredda!

Ideale per l’inzuppo! Si conserva 2/3 gg sotto la campana da dolci!

Buona colazione

Silvia

Pagina 1 di 1112345...10...Ultima »