Tortelloni al cacao ripieni di ricotta di bufala e castagne

Tortelloni al cacao ripieni di ricotta di bufala e castagne

 

La mia prima ricetta natalizia è questa! Una pasta fresca ripiena vestita a festa! Sognavo di provare la pasta al cacao da tempo e non ha deluso le mie aspettative. Volete provarla? E’ davvero deliziosa, bisogna aver cura di abbinarla a formaggi e creme, dando sempre un tocco di acidità al piatto per bilanciare il tutto.

Ecco la mia versione delicata e semplice per le feste!

La ricetta completa prevede dei tortelloni ripieni di ricotta di bufala, più saporita della normale, delle castagne a pezzi, per dare una consistenza corposa, una fonduta di panna e pecorino dove servirli e funghi porcini saltati in padella al semplice profumo di rosmarino.

Una volta preparati in anticipo i tortelloni non dovrete impazzire per preparare il piatto, anzi, è molto semplice! Promesso!!!

 

Ingredienti per 4/6 persone

Per la pasta:

  • 250 gr di farina per pasta senza glutine (io ho usato Il Pane di Anna)
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 cucchiaino di olio
  • 1 pizzico di sale
  • 30 gr di cacao amaro

Per il ripieno

  • 250 gr di ricotta di bufala
  • 100 gr di castagne bollite (se volete potete usare quelle pronte cotte a vapore)
  • pizzico di sale
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato

Per il condimento

  • 100 ml di panna fresca
  • 200 gr di pecorino grattugiato
  • 50 gr di parmigiano reggiano (se volete potete usare tutto pecorino)
  • 4 funghi porcini grandi
  • olio extravergine, sale
  • rametto di rosmarino

Procedimento

  1. Prepara la pasta fresca. In una ciotola metti le uova con il cacao setacciato e sbatti leggermente, poi in una spianatoia metti a fontana la farina e versa al centro le uova con cacao e aggiungi un pizzico di sale, l’olio ed infine l’acqua, oppure metti tutto in una ciotola ed impasta con la planetaria. Impasta finché il colore della pasta non sarà omogeneo. Lascia riposare un attimo la pasta avvolta nella pellicola ed intanto prepara il ripieno.
  2. Prendi le castagne cotte e schiacciale leggermente con la forchetta, io ho preferito tenerle un pò grossolane per sentire bene il sapore. Se preferisci puoi anche passarle al mixer con la ricotta. Aggiungi le castagne schiacciate alla ricotta e pecorino, aggiusta di sale e mescola bene.
  3. Tira la sfoglia con la macchinetta, sottile il giusto (a me piace leggermente spessa, non si rompe in cottura e sembra più corposa, questi che vedete li ho fatti con il matterello, per avere il gusto ruvido!) poi con un coppapasta fate tanti cerchi e farciteli con mezzo cucchiaino di crema di ricotta e castagne. Chiudeteli a tortello oppure a mezzaluna (nel caso la pasta risulti un pò difficile da lavorare).
  4. Fatti i tortelli metteteli su un vassoio infarinato con farina di riso per non farli attaccare e surgelateli, a meno che non vogliate utilizzarli subito.

Componiamo il piatto!!!!!!

  1. Pulisci i porcini e tagliali a tocchetti grossolani, poi scalda un filo d’olio in una padella e metti il rametto di rosmarino, metti i porcini e fai rosolare a fuoco medio per circa 5 minuti.
  2. Nel frattempo prepara la fonduta, metti in un pentolino con fondo spesso la panna ed il pecorino (e parmigiano se vuoi) poi lascia a fuoco basso e mescola. Aspetta che diventi cremoso e liscio ed è pronto.
  3. Metti su l’acqua per i tortelloni, che sia abbondante! Quando bolle tuffali e fai cuocere a fuoco vivo per circa 3 minuti (assaggia, nel caso fossero più spessi o sottili dei miei) poi spegni e copri il tegame con coperchio e lascia un minuto (questa è la tecnica della doppia cottura per la pasta ripiena per evitare che “esploda” in cottura)  poi prendili su con una ramina e mettili in un piatto.
  4. Per ogni piatto versa un pochino di crema di pecorino sul fondo, adagia i tortelloni e metti pezzetti di funghi porcini, se vuoi puoi aggiungere delle castagne (nel caso puoi saltarle con i funghi).

 

Se vuoi consigli puoi trovarmi su FACEBOOK alla pagina di EPPUR NON C’E’ oppure scrivimi a silviaglutenfree@gmail.com

BUONE FESTE!!!! Silvia

Questa ricetta partecipa al #GFFD del Glutenfreetravelandliving.com

 

Frollini con mandorle e cannella

Frollini con mandorle e cannella

Adoro il periodo che sta per avvicinarsi… indovinate a cosa mi riferisco? Ma certo, il Natale! Come avete fatto ad indovinare ehehe? Lo so, inizio sempre in anticipo ma amo così tanto questo periodo che per me deve essere nell’aria prima, molto prima.  In fondo c’è più emozione in tutti i preparativi, la caccia al regalo perfetto, la preparazione di tutti i bigliettini, insomma, tutto ciò che viene prima. Ah, decorazioni incluse naturalmente (per quelle aspetterò ancora un pò, se no qui mi prendono per matta! più di quello che già mi considerano ahahah!!!)

Stamattina io e la mia piccola aiutante di Babbo Natale abbiamo portato la sorellina più grande a scuola. La piccola, reduce da una tosta influenza è a casa con me da qualche gg ed oggi abbiamo raccolto pignolame vario e bacchetti caduti dopo una tempesta.. Abbiamo fatto un alberino, è venuto davvero carino! Così l’ho utilizzato per dare atmosfera alle foto di questi biscottini mandorle e cannella. Che profumo!

Saranno dei regali preziosi!

Ingredienti per circa 40 biscotti

Facile – preparazione 10 min, riposo 1h, cottura 45 min (10/15′ a teglia)

  • 400 gr di farina mix dolci (oppure 250 di riso finissima, 150 di farina di mais finissima)
  • 250 gr di burro
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 230 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • mandorle pelate per decorare

Procedimento

  1. Metti nel mixer il burro con lo zucchero e la farina poi fai andare un pochino finché non diventa un composto sabbioso
  2. Aggiungi le uova, la cannella in polvere, il pizzico di sale ed il lievito (setacciato), fai andare velocemente e poi rovescia su di un piano infarinato (di riso eh!!) e lavora velocemente l’impasto fino a renderlo omogeneo.
  3. Lascia riposare in frigo per almeno 1 ora.
  4. Prendi fuori l’impasto e stendilo un matterello fino allo spessore di mezzo cm. Ritaglia i biscotti con la forma che preferisci e sistema in una placca ricoperta di carta da forno.
  5. Puoi aggiungere sopra una mandorla, io ho fatto alcuni biscotti con mandorle pelate, altri con mandorle con la buccia, altri ancora senza nulla.
  6. Se sono troppo morbidi metti la teglia in frigo per 10 minuti, poi inforna in forno ben caldo a 180° ventilato per circa 10-12 minuti.
  7. Sforna e aspetta qualche minuto poi passali a raffreddare su di una gratella.

Puoi preparare una glassa di zucchero a velo (100 gr e mezzo cucchiaino di acqua aggiungendo polvere di cannella, ricoprirli e lasciarli asciugare, saranno ancora più belli se ne farete un regalo!

Un saluto a tutti e seguitemi su Facebook!!!!!!!!

Torta alle mandorle tostate con zabaione e panna

Torta alle mandorle tostate con zabaione e panna

Vi capita mai di dire “Peccato non averci pensato prima! ” già! Perché quando affonderete i denti in questa torta potrebbe essere la vostra sensazione! 

Questa torta meriterebbe un nome di una regina, che ne so, esiste la Victoria Sponge Cake quindi questa la chiamerei Elizabeth Almond Sponge Cake! Provatela e poi ditemi se siete d’accordo col nome! Se vi dona la stessa mia sensazione allora ditemelo e cambierò il nome!!!

La base è sempre lei, ormai la mia migliore amica, la Molly Cake a base di panna montata, l’impasto rimane soffice anche quando la conservate in frigo, e questa deve andare per via della crema sopra, oppure potete conservare la torta sotto la campana e la crema in frigo, così da unirle quando la mangiate.

Fate vobis!

Ingredienti

  • 250 di farina per dolci OPPURE 180 di farina di riso e 70 gr fecola
  • 200 gr di zucchero
  • 250 ml di panna fresca
  • 50 gr di mandorle tostate senza glutine
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per lo zabaione

  • 200 gr di mascarpone fresco
  • 3 tuorli
  • 100 gr panna fresca
  • 2 cucchiai di Marsala
  • 150 gr di zucchero
  • Mandorle tostate intere (senza glutine)

Procedimento

  1. Monta la panna a neve e metti in una ciotola a parte.
  2. In un’altra ciotola metti le uova con lo zucchero e monta finché non gonfiano e diventa un composto chiaro.
  3. Incorpora lentamente la farina, qualche cucchiaio alla volta, poi il lievito setacciato.
  4. Frulla le mandorle tostate abbastanza fini (altrimenti precipiteranno sul fondo) ed aggiungi al composto.
  5. Prendi la panna ed incorporala al composto delicatamente, poi versa nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato.
  6. Cuoci in forno preriscaldato a 170º statico per 45/50 minuti ma prima di sfornare fai la prova dello stuzzicadenti.

Per lo zabaione :

  1. Monta a neve la panna e metti da parte.
  2. Metti i tuorli con lo zucchero e monta finché non sono gonfi e chiari, aggiungi il mascarpone e mescola lentamente.
  3. Aggiungi il Marsala e mescola delicatamente.
  4. Incorpora la panna al resto e mescola piano, poi versalo sulla torta fredda.
  5. Guarnisci con mandorle intere e frullate!

Si conserva in frigo per 3 giorni (ma non ci arriverà mai al 3º giorno!!!!!!)

Hand Apple Pies (piccole tortine di mele)

Hand Apple Pies (piccole tortine di mele)

 

Hand Pies alle mele

Il Natale si avvicina e se volete provare queste piccole delizie ci metterete più a leggere la ricetta che a farle! Sono facili e davvero veloci!  Le Hand Pies si chiamano così perché sono piccole tortine che stanno in una mano. Potete usare anche la classica frolla ma io, per fare una ricetta veloce, vi suggerisco la sfoglia pronta, così, con pochi ingredienti, potrete sempre improvvisare una profumata merenda!

Questa ricetta partecipa alla raccolta del Gluten Free Travel And Living http://www.glutenfreetravelandliving.it/gffd-form/

Pronti? Ecco la ricetta!

Ingredienti per 12 tortine

  • 2 rotoli di pasta sfoglia (senza glutine)
  • 1 mela
  • 5 cucchiai di Crema al limone (io ho usato la Lemon curd, potete fare crema pasticcera al limone)
  • Cannella in polvere
  • Una manciata di noci
  • 1 uovo

Procedimento

  1. Pelate la mela e tagliatela a fettine sottili, poi spezzettatele con le mani. Aggiungete la cannella e le noci e mescolate.
  2. Stendete il rotolo di sfoglia e fate dei dischetti, due per ogni tortina. Con gli scarti potrete fare delle decorazioni per la tortine (oppure dei biscottini come ho fatto io, semplici, con noci e sciroppo d’acero)
  3. Farcite il dischetto sotto con un velo di crema ed un po’ di mele condite, incidete il dischetto sopra e poi appoggiatelo su quello farcito, chiudete bene i bordi con una forchetta.
  4. Fate così per tutte le tortine poi spennellatele con il tuorlo sbattuto. Anche una spolverata di zucchero a velo non guasta. Infornate a 180º per circa 15 min. Quando sono belle dorate sfornate.


Alberello di Panini alla panna

Alberello di Panini alla panna

Ultimamente ho qualche problemino a fare dei panini morbidi, diciamo che dopo aver mangiato pane e ciabatte con una crosta croccante ora vorrei davvero gustare quei panini soffici al latte. Avevo bisogno di preparare in anticipo del pane per servirlo il giorno di Natale e così ho preparato questo grazioso alberello formato da tante palline da staccare per ogni commensale. Un’idea vista su Sale&Pepe (solo la forma, la ricetta è differente) anni fa.

I panini sono venuti leggermente croccanti fuori ma morbidi e soffici dentro, direi missione riuscita. non sono i classici panini dolci al latte, ma un panino leggermente croccante, ideale per aperitivo servito con formaggi, verdure o salumi.

Potete anche prepararlo in anticipo, congelarlo ed usarlo quando serve!

Ingredienti per 1 alberello 

  • 500 gr di farina mix per pane
  • 100 ml di acqua
  • 300 ml di panna liquida fresca
  • 8 gr di sale
  • 7 gr di lievito secco

Procedimento

  1. Metti il lievito secco in una ciotolina con l’acqua a temperatura ambiente e scioglilo, poi aspetta 10 minuti,
  2. Aggiungi la panna leggermente tiepida, poi aggiungi la farina e mescola energicamente, infine il sale e dopo aver impastato bene forma una palla e mettila in una ciotola coperta sigillata con pellicola trasparente per farla raddoppiare di volume, circa 1h.
  3. Prendi l’impasto lievitato sgonfialo senza rimpastarlo poi forma delle palline della stessa misura, mettile una vicina all’altra ma non attaccate perché in cottura cresceranno, forma un alberello posizionando le palline sulla teglia.
  4. Copri la teglia con un telo umido e metti a lievitare per circa 40 minuti in un posto possibilmente caldo.
  5. Prendi la teglia e spennella con panna fresca le palline.
  6. Cuoci a 200° statico per circa 20 minuti e poi sforna. Puoi guarnire con rosmarino ed erbette tritate.

 

Pagina 1 di 212