Pizzetta perfetta

Pizzetta perfetta

DSC_4586

Da tempo volevo fare una pizzetta che fosse come quella che compravo nel forno quando ero piccola. Forse la celiachia lascia in ognuno di noi quel desiderio di riaddentare qualcosa che ci manca tanto. Sappiamo benissimo che non sarà mai possibile riavere le stesse identiche consistenza e sapore, ma al giorno d’oggi tutto è migliorato tantissimo!

Ho fatto qualche impasto di prova, uno trovato sul libro di Hannah Miles, era della focaccia a dire il vero, prevede uova, latticello e pure l’aceto nell’impasto ma sinceramente non sono rimasta soddisfatta quindi, per ora, magari poi riproverò solo la versione focaccia, non ve la proporrò…

Ho trovato la soluzione più rapida e infallibile delle mie pizzette. Questa è soffice, buona, tenera, ancora meglio se scongelata e riscaldata in fornetto… Chissà perché! Ma sono proprio più buone!

Quindi ecco la ricetta pratica e veloce, senza troppi ingredienti o segreti della mie pizzette perfette!!!

DSC_4569

Ingredienti per circa 15 pizzette da 7/8 cm di diametro

450 gr di farina per pane Nutrifree

100 gr di farina di grano saraceno bianca Nutrifree

1 cubetto di lievito

1 cucchiaio di olio Extra Vergine di Oliva

150 ml d’acqua tiepida

1 cucchiaino di miele

250 gr di latte

10 gr di sale

Per condire

Salsa di pomodoro gia cotta (io con olio e cipolla fine)

origano, sale, olio evo

mozzarella fresca a pezzi, sgocciolata (mettetela in un colino per mezzora)

DSC_4577

Procedimento

Preparate il lievitino. In una ciotola mettete il lievito spezzettato con l’acqua tiepida, 1 cucchiaino di miele e circa 150 gr di farina dal totale. Mescolate bene, coprite con pellicola e aspettate che faccia la schiuma (circa 15-20 minuti).

Mettete in una ciotola le farine, aggiungete il lievitino, l’olio ed il latte a filo, mescolate bene, aggiungete il sale per ultimo ed impastate fino ad ottenere una palla che si stacca dalle pareti, ma deve rimanere un  po’ appiccicosa.

Mettetela in una ciotola capiente oleata e copritela con pellicola poi con un plaid. Fate lievitare per almeno 1 ora in un luogo caldo e asciutto.

Prendete l’impasto e formate palline da 80 gr. Lavoratele un pochino e formate le pizzette senza schiacciare troppo, dovrete essere delicati. Mettetele su una placca da forno oleata e coprite con pellicola e plaid, fate lievitare per mezzora, 40 minuti.

Preparate il condimento mescolando salsa di pomodoro già cotta con origano e olio, fate scolare la mozzarella.

Una volta lievitate prendete le pizzette e schiacciatele al centro con la punta delle dita, il bordo dovrà rimanere alto e soffice, al centro ricavate una sorta di cavità, dove metterete solo il pomodoro.

Scaldate il forno ventilato a 200° e poi infornate e fate cuocere per circa 10 min, poi mettete un cubetto di mozzarella per ogni pizzetta e fate cuocere finche non sarà sciolta!

Congelate appena sono fredde.

Per i vostri bimbi, vi consiglio di scongelarla la mattìna stessa per portala a scuola, in fornetto per 5 minuti, possibilmente scaldando solo da sotto. Mettetela con carta scotte sotto e alluminio attorno.

Ciao e spero davvero che vi piacciano!!!!

#eppurnonce su instagram! Vi aspetto

Silvia

pizzette perfette

pizzette

Focaccine di Pasquetta per gita fuori porta

Focaccine di Pasquetta per gita fuori porta


Sta per avvicinarsi la Pasqua e si parla sempre del famoso giro fuori porta del Lunedì dell’Angelo.
Se anche voi, come me, sperate in una Pasqua calda e piena di sole che possa consentire un picnic all’aria aperta, ecco per voi delle simpatiche focaccine da portare dietro.
Si potranno fare anche giorni prima, congelarle e scaldarle la mattina stessa.
Dato che siamo in stagione di primizie ho voluto usare asparagi e zucchine chiare, fresche fresche, l’intramontabile rosmarino, che fa da padrone. Ma anche gli altri due abbinamenti sono davvero buoni e danno un tocco di colore, richiamando proprio il periodo in cui siamo.

Se si va in qualche bel prato, magari in collina, con un bel plaid, l’immancabile cestino, allora si, ecco che i cibi più indicati sono proprio questi. Focacce, frittate, tramezzini, muffins salati. Tutto ciò che non necessita di essere scaldato ma che rimane buono e soffice.
Per l’insalata di riso è troppo presto. Godiamoci ancora un po’ le calorie dei carboidrati!


Per dare un tocco salutare ho aggiunto all’impasto il grano saraceno, ricco di proprietà. Ha un sapore leggermente amarotico, per cui non esagerate ad usarlo nell’impasto.

Ingredienti per circa 20 focaccine

800 gr farina Biaglut
150 gr di farina di grano saraceno
500 ml di acqua
1 bustina di lievito di birra secco
1 cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale fino
2 cucchiai di olio EVO

Per guarnirle 
5/6 Asparagi freschi
1 Zucchina
1 rametto di rosmarino fresco
1 cipollotto
olio EVO
Sale fino

Procedimento

In una tazza sciogliete il lievito di birra secco con acqua tiepida, un cucchiaino di miele e due cucchiai di farina Biaglut. Mescolate bene, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare circa 20 minuti, il composto, detto lievitino, deve gonfiare.
In una ciotola capiente o planetaria con gancio ad uncino mettete la farina Biaglut, il sale, l’olio e il lievitino.
Versate un po’ d’acqua alla volta e mescolate o impastate finchè non è tutto amalgamato. Il composto risulterà molto colloso, a questo punto aggiungete piano piano la farina di grano saraceno finchè l’impasto non inizierà a staccarsi dai bordi della parete. Dovrà risultare leggermente colloso ma compatto. Se serve aggiungete altra farina di grano saraceno.
Dovrete riuscire a fare una palla e trasferirla in un’altra ciotola oleata. Io mi aiuto bagnandomi le mani e lisciando l’impasto. Una volta trasferito nella ciotola oleate anche la superficie e coprite con pellicola trasparente; coprite con una copertina e lasciate lievitare in luogo caldo per almeno 1 ora e mezza, deve raddoppiare il suo volume.

Nel frattempo preparate le teglie spennellandole di olio.

Trascorso il tempo, sopra ad un tagliere mettete farina di grano saraceno, prelevate dall’impasto un cucchiaio colmo e senza troppo schiacciarlo e lavorarlo, formate una pallina di dimensioni medie e rotolatela nel grano saraceno. 

Schiacciate delicatamente ogni pallina con il palmo della mano e formate piccole focacce, non troppo sottili. Su ognuna mettete le verdurine, spennellate di olio e pizzico di sale.

Scaldate il forno a 200° ventilato, nel frattempo lasciate lievitare ancora mezz’ora le focaccine. Infornatele per circa 15-18 minuti, devono risultare dorate.
Sfornate e lasciatele raffreddare un po’ nella teglia prima di staccarle.

Potete farcirle a vostro piacere! Io ho provato con rucola fresca e robiola. Deliziose!!

 

Focaccine e pizzette al grano saraceno

Focaccine e pizzette al grano saraceno

Era da un po’ che non impastavo, soprattutto pizze o simili.
Sono stata un po’ impegnata e non ho avuto molto tempo, però ogni tanto bisogna trovarlo per far scorta di queste piccole bontà. Saranno sempre meglio di quelle compre, come tutto del resto.
Noi celiaci un forno dove andarle a prendere in qualsiasi giorno o qualsiasi ora non sempre lo abbiamo a disposizione per cui fatele appena avete un paio di ore, un sabato pomeriggio col maltempo.. infornate! Tirate fuori dal freezer e scaldate saranno ottime.
Parola di celiaca!


Per questo impasto ho voluto sperimentare un mix di due farine di marche diverse, ognuna con caratteristiche diverse, la Biaglut e la Benessere Coop, più quella di grano saraceno Nutrifree.

Queste pizzette piaceranno comunque a tutti, celiaci e non.
Provare per credere!

Ingredienti

350 gr di farina Biaglut per pane 
100 gr di farina Benessere coop senza glutine per pane
100 gr di farina di grano saraceno Nutrifree
1 bustina di lievito di birra secco
350 ml d’acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero di canna
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiaini di sale

per le focaccine 
3 pomodorini ciliegina
sale
origano

per le pizzette
polpa di pomodoro finissima (o passata)
origano
olio EVO
sale
Mozzarella da pizza


Procedimento

In una tazza sciogliete il lievito di birra secco con acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero di canna e due cucchiai di farina coop. Mescolate bene, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare circa 20 minuti, il composto, detto lievitino, deve gonfiare.
In una ciotola capiente o planetaria con gancio ad uncino mettete le farine Biaglut e Coop, il sale, l’olio e il lievitino.
Versate un po’ d’acqua alla volta e mescolate o impastate finchè non è tutto amalgamato. Il composto risulterà molto colloso, a questo punto aggiungete piano piano la farina di grano saraceno finchè l’impasto non inizierà a staccarsi dai bordi della parete. Dovrà risultare leggermente colloso ma compatto. Se serve aggiungete altra farina di grano saraceno.
Dovrete riuscire a fare una palla e trasferirla in un’altra ciotola oleata. Io mi aiuto bagnandomi le mani e lisciando l’impasto. Una volta trasferito nella ciotola oleate anche la superficie e coprite con pellicola trasparente; coprite con una copertina e lasciate lievitare in luogo caldo per almeno 1 ora, deve raddoppiare il suo volume.

Nel frattempo preparate le teglie coprendole con carta oleata, preparate la passata con origano, olio e sale, tagliate la mozzarella a cubetti, pulite e tagliate a metà i pomodorini.

Trascorso il tempo, sopra ad un tagliere mettete farina di grano saraceno, prelevate dall’impasto un cucchiaio colmo e senza troppo schiacciarlo e lavorarlo, formate una pallina di dimensioni medie e rotolatela nel grano saraceno. Fate così per metà impasto.
Schiacciate delicatamente ogni pallina con il palmo della mano e formate piccole focacce, non troppo sottili. Su ognuna mettete il mezzo pomodorino rivolto verso il basso, adagiatele sulla teglia e mettete un filo d’olio e pizzico di sale, origano se vi piace.





Per l’altra metà dell’impasto fate sempre palline, un poco più piccole e schiacciatele sempre con il palmo ma più finemente. Adagiatele sopra alla seconda teglia e mettete passata di pomodoro condita e qualche pezzetto di mozzarella da pizza. Non vi consiglio quella fresca perché contiene troppo liquido.

Lasciate riposare mentre portate a temperatura il forno, cuocetele a 200° in forno ventilato per circa 15 minuti le focacce e 12 le pizzette. Comunque vale sempre la regola dell’occhio! Perché da forno a forno le cose cambiano!

Trascorso il tempo sfornate e… provate a resistere se riuscite!!!
Io non vedo l’ora di rifarle.
A presto con nuove bontà!
Ciao