Pasta con Verdure estive e pesto di basilico vegan

Pasta con Verdure estive e pesto di basilico vegan

 

Non sarà la ricetta dell’anno ma avevo in casa questi prodotti meravigliosi della terra ed ho voluto abbinarli in una pasta, appena in tempo prima di salutare definitivamente, fino all’anno prossimo, queste delizie vegetali!

Fagiolini, queste meravigliose piccolissime melanzane striate ed un mix di pomodorini gialli, rossi e verdi. Il basilico gli darà quella nota estiva ancora più decisa!

Estate in corso! Le ultime melanzane!!!

La ricetta è facile e veloce! Perché non condividerla?

 

 

Come avrete intuito questa pasta è davvero molto semplice! Basterà saltare tutte le verdure in una padella con un filo di olio e via! La pasta si scola e si salta poi è pronta!

Ingredienti per 2 persone

Facile  – Tempo di preparazione 15 minuti

  • 1 melanzana striata (oppure 6 piccoline come le mie, o normale melanzana)
  • 8/10 pomodorini misti (rossi, verdi, gialli, datterini, arancioni, quelli che trovate)
  • 2 pugni di fagiolini freschi
  • un mazzo di basilico fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaino di pinoli
  • un pochino di cipolla rossa
  • Olio evo, sale
  • Pasta che preferite, io ho usato Fusilli senza glutine

 

 

 

 

Preparazione

  1. Lava il basilico ed asciugalo, poi tieni qualche foglia da parte per l’impiattamento se desideri. Tosta i pinoli in padella per 2 minuti e lasciali raffreddare un pochino. Metti le foglie in un mixer e aggiungi un pezzetto dello spicchio di aglio, i pinoli e copri con olio extravergine, frulla per qualche minuto e lascia riposare. Se non sei intollerante  puoi mettere anche il parmigiano.
  2. Metti su l’acqua per la pasta.
  3. Lava e monda le verdure eliminando i piccioli da melanzane e fagiolini. Lava i pomodorini, poi taglia tutte le verdure a dadini o pezzetti piccoli.
  4. In una padella metti due cucchiai di olio, un pò di cipolla rossa tagliata fine e falla rosolare un minuto a fuoco medio, sala così non si brucia. Versa le verdure e falle cuocere a fuoco vivo per circa 5 minuti, aggiusta di sale.
  5. Butta la pasta appena bolle e fai cuocere per il tempo indicato sulla confezione.
  6. Dopo 5 minuti riduci la fiamma delle verdure e aggiungi un mestolo di acqua di cottura, si ammorbidiranno un pò i fagiolini. Fai cuocere per circa 5 minuti e assaggia.
  7. Scola la pasta e versala nelle verdure e fai saltare 1 minuto. Aggiungi il pesto di basilico fresco, qualche fogliolina e impiatta!

 

 

Questa ricetta è naturalmente senza glutine e vegana, adatta ad intolleranti al glutine, lattosio e uova (controllate il tipo di pasta usato prima di proporla ad intolleranti ad altri allergeni oltre glutine)

Che belle le mani di mia sorella! Grazie Michela

Buon appetito a tutti!

Silvia

 

Pasta fredda con insalata di pomodorini

Pasta fredda con insalata di pomodorini

VASETTO COVER

 

D’estate si va al mare, non si dovrebbe cucinare!!!

eeeeh, invece ci tocca. Ma come fare per ovviare al caldo? Perché non riguarda solo il cucinare, ma propri il mangiare. Chi ha l’aria condizionata ha già risolto metà del problema… Purtroppo chi non ce l’ha lotta con pentole bollenti che emanano altro calore aggiunto e umidità! Consoliamoci, presto questo caldo finirà…

Aiutiamoci con l’alimentazione mangiando cose fresche e ricche di vitamine, sali minerali. Verdura cruda è l’ideale!

 

Questa ricetta partecipa alla raccolta del Gluten Free Travel & Living per il Gluten Free (fri)day

img_9936.jpg

 

Non avevo mai provato a fare una pasta così semplice, complice il frigo quasi vuoto. Mi sono innamorata! A volte le cose scontate non si fanno mai..

 

vasetto close up

 

Vitamine A e C, antiossidanti, betacaroteni… e molto altro!

 

Ingredienti per 2 persone

Facilissimo – tempo di preparazione 15 minuti

  • 200 gr di pasta (quella che preferite, io ho usato le mezze penne Rummo)
  • circa 15/20 pomodorini misti colorati (gialli, rossi, verdi)
  • 1 carota viola (va bene anche la classica)
  • basilico fresco
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 Avocado maturo
  • sale e olio evo

 

Preparazione

  1. Metti su l’acqua per la pasta e poi appena bolle cuoci la pasta per il tempo indicato sulla confezione. Scolala e lasciala raffreddare con un goccio di olio per non farla attaccare.
  2. Nel frattempo prepara l’insalata di pomodorini, lava tutta la verdura ed asciugala, poi taglia i pomodorini a spicchi, sbuccia la carota e fai le striscioline con un pelapatate, pela l’avocado e taglialo a cubetti, infine affetta fine fine la cipolla (vedi tu quanta usarne) condisci tutto con olio e sale e mescola.
  3. Mescola la pasta con le verdure condite e aggiungi basilico a piacere!
  4. Servi tiepida o fredda.

Buona estate

Silvia

vasi

 

 

Gnocchetti di ceci con carciofi, vongole e pomodorini

Gnocchetti di ceci con carciofi, vongole e pomodorini

Gli gnocchi di ceci li ho conosciuti grazie allo Chef Marcello Ferrarini, infatti ho trovato la ricetta nel suo libro “Tutta un’altra pasta” , ve ne avevo già parlato qui del suo libro, troverete molte ricette interessanti. Li ho provati già qualche volta, sono diversi dagli gnocchi classici di patata, hanno una consistenza leggermente meno soffice, questo a mio avviso e spero a voi vengano perfetti, la farina di ceci mi piace molto, sia come sapore che come consistenza, quindi mi auguro vi piacciano perché sono davvero una valida alternativa a quelli classici. Inoltre sanissimi e di farine naturali e senza uova o lattosio! Perfetti per tutti.

 

Ho voluto provare degli abbinamenti particolari, qualcosa che si sposasse con i ceci, legumi, per cui ho pensato al mare. Vi proporrò anche un’altra versione.

Gli ingredienti sono pochi e di stagione, proprio quei piatti che amo fare al volo con la materia prima fresca, cercando di non sprecare nulla.


Ingredienti per gli gnocchi:

  • 300 gr di patate bollite schiacciate
  • 300 gr di farina di ceci consentita (senza glutine)
  • 150 ml di acqua
  • un cucchiaino di sale

Procedimento

  1. Prepara le patate (acqua fredda e no sale) e una volta cotte schiacciale con il passapatate, aggiungi la farina di ceci e l’acqua poi impasta, forma un panetto e lascia riposare mezz’ora.
  2. Ora prendi il panetto e forma gli gnocchi nella maniera classica, senza passarli da nessuna parte, puoi fare anche delle chicche se hai tempo, tagli piccoli pezzettini e li arrotondi con le mani. Infarinali e poi mettili su un vassoio. Puoi congelarli ed usarli quando ti servono.

 

Condimento

Ingredienti per 4 persone

Facile•preparazione 25 minuti

  • 2 carciofi
  • 2 pugni di pomodorini secchi
  • 1/2 kg di vongole (io le ho prese sfuse) meglio le piccole se le trovate.
  • 1 spicchio di aglio
  • un po’ di prezzemolo fresco (tipo 10 rametti)
  • olio evo, sale
  • se volete peperoncino
  • 650 gr di gnocchi di ceci (piatto normale)
  • 1 limone (per ammollo carciofi)

Procedimento

  1. In una ciotola metti acqua fredda ed il succo di un limone poi pulisci i carciofi, taglia il gambo e pelalo poi fai a fettine e metti a bagno nel limone, poi passa al carciofo, elimina le foglie dure esterne, taglia prima via le punte e poi dividi a metà, con un coltello togli la peluria interna e fai delle fettine sottili, metti nel limone a bagno.
  2. generalmente prima di usare le vongole le spurgo a mollo in acqua per almeno 1 ora, dopo questa operazione lavale molto bene, poi metti una padella sul fuoco, falla scaldare, versa le vongole con un pochino di acqua e copri con un coperchio, si apriranno in pochi minuti a fiamma media. Spegni, togli le vongole e filtra il liquido di cottura, se c’è sabbia buttalo, altrimenti mettilo da parte.
  3. Ora nella padella (lavata eh) metti olio e uno spicchio di aglio sbucciato e schiacciato a metà (poi lo togli), un po’ di prezzemolo tritato, i carciofi scolati e fai andare per 5 min a fuoco vivace, aggiungi un pochino di acqua calda, circa 3 cucchiai, poi metti i pomodorini secchi e fai andare per altri 5 min a fuoco medio. Spegni, aggiungi le vongole, olio a crudo e prezzemolo poi mescola.
  4. Cuoci gli gnocchi e scolali con una ramina poi mettili nella padella e saltali a fuoco vivo per 1 min.

 

Buon appetito

Silvia

Crostata al sesamo con bietole, emmental e ricotta

Crostata al sesamo con bietole, emmental e ricotta


Come vi ho detto sui social, sono impazzita per le bietole! In realtà ne ho comprate troppe e sto cercando in tutti i modi di finirle, ma senza stancarmi di mangiarle!

Questa crostata salata è fatta da una sorta di mezza via tra crosta di pane e pasta brisée, fatta con olio anziché burro la rende più croccante, lascio a voi la scelta, se preferite il burro usatene il doppio dell’olio (100 anziché 50 per queste dosi)


Ingredienti per stampo da 20/22 cm 

Difficoltà media • Preparazione 40 min

  • 200 gr di farina mix pane
  • 50/60 gr di olio extravergine (oppure 100 gr di burro)
  • 100 ml di acqua
  • Pizzico di sale
  • 30 gr di sesamo (nero sarà più carino da vedere)

Per ripieno:

  • 250 di ricotta
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 10 foglie di bietole
  • 1/2 cipolla
  • Sale
  • 100 gr di emmental

Procedimento

  1. Lava le bietole e falle sbollentare oppure cuocile in microonde in un recipiente adatto coperto da pellicola per 4 minuti poi falla raffreddare.
  2. Prepara la base mescolando farina, olio ed acqua in una ciotola, regola con acqua finché non è elastica ed asciutta. Poi aggiungi sale e sesamo ed impasta. Metti in frigo 10 minuti.
  3. Nel frattempo prepara il ripieno, trita le buste grossolanamente e metti in una ciotola poi aggiungi pangrattato, ricotta, cipolla affettata fine e l’emmental a pezzi piccoli, mescola bene.
  4. Stendi la base con il matterello e stendila sopra allo stampo, con le dita ripassa i bordi e poi appoggia il matterello sul bordo per tagliare l’eccesso, rotolalo sopra e verrà perfetta. Farciscila e livella con la forchetta poi con la pasta rimanente fai le decorazioni e cuoci in forno preriscaldato a 180º per 30 minuti.
  5. Sforna e assaggia!

Buon appetito!

Silvia

Questa ricetta fa parte della raccolta #gffd del Gluten Free Travel&Living