Torta al cioccolato (base perfetta)

Torta al cioccolato (base perfetta)

Gin e cake chocolate

Ad ogni compleanno la sua torta. Così è stato deciso da me, in questa casa. Sembra una regola strana ma abbiamo gusti differenti ed è giusto che, ognuno, al proprio compleanno, abbia la torta che desidera.  Io ho pensato molto a che gusto fare la torta del mio compleanno. E che compleanno! Quest’ultimo giorno dell’anno, proprio il 31 dicembre, festeggerò i miei primi 40 anni!!! Yeah!                                                                    C’è poco da stare allegri, direte voi ahahahah!!!! Ma ho avuto tutto l’anno per pensare che avrei arrotondato e così ora sono in pace dei sensi, pronta per accogliere la seconda nuova vita, o almeno, stando a quello che mi dicono tutti… vedrai quando compi 40 anni! E che devo vedere? Vedrò che non avrò più la stessa vista di prima! Ed ecco che arriva la lista delle prime cose da fare, andare dall’oculista, dall’otorino, dal reumatologo! E che seconda vita è? Pre-pensionamento??? Ahahahaha!!! Cmq non dubitate, io ho energia da vendere e nulla mi fermerà!

Bando alle ciance e torniamo al dunque, LA TORTA! Perché ho scelto una base al cacao? Vorrei fare una torta che un pò mi rappresenti, quindi il cacao, così deciso ed intenso, lo vedo come un papabile ingrediente che rispecchia un lato mio carattere, quello passionale direi. E ne userò molto, soprattutto per decorare. Più in versione cioccolato ma sempre dal cacao partiamo!

Sarà una torta con una base croccante, perché c’è qualcosa che mi tiene legata alla mia terra d’origine, forse anche più a posti dove non sono realmente cresciuta ma tradizioni di famiglia, ho delle radici e anche se non sono ben piantate e vorrei vivere altrove, so da dove vengo, so come sono cresciuta e questo bagaglio mio personale è composto dalle mie radici, che fanno parte di me.

torta cioccolato natale

Per le altre ragioni e gusti dovrete aspettare di vedere la torta finita!…

ORA LA RICETTA DELLA BASE! 

Ingredienti per stampo da 24 cm

Facile, preparazione 10 min + 55 cottura

  • 250 gr di farina Mix Dolci Nutrifree (oppure farina di riso finissima)
  • 50 gr di cacao amaro in polvere
  • 200 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 4 uova
  • 175 ml di latte
  • 80 gr di burro
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • pizzico di sale
  • 50 gr di gocce di cioccolato fondente (o tagliato a pezzetti grossolani)
  • 50 gr di noci (o mandorle) tritate grossolanamente
  • 1 bacca di vaniglia
(n.b. tutti gli ingredienti devono essere senza glutine- per chi segue una dieta priva di glutine, e mi raccomando con chi prepara cibo senza glutine per altri, confrontatevi sempre con chi deve ricevere, per marche e per garantire che sia realmente privo di glutine)

_DSC0823

fetta chocolate

BUON NATALE!!!

Preparazione

  1. Accendi il forno statico a 180º
  2. Metti le uova e lo zucchero in planetaria o ciotola ed usa le fruste per montate bene (circa 5/6 minuti) devono gonfiarsi bene e diventare chiari i rossi.
  3. Intanto metti sul fuoco il latte con il burro e portalo fino a  sfiorare l’ebollizione,  poi aggiungete al latte l’interno di un baccello di vaniglia (tagliatelo con un coltello e raschiate i semini, volendo potete immergere anche il baccello e poi toglierlo).
  4. Aggiungi alle uova gonfie la farina ed il lievito setacciati, la cannella ed il pizzico di sale,  mescolate delicatamente, poi aggiungi il cacao setacciato, ed infine,  a filo, aggiungete il latte caldo e mescola lentamente, risulterà un impasto leggermente fluido ed omogeneo.
  5. Per ultimo aggiungi le noci o mandorle tritate grossolanamente e le gocce di cioccolato fondente, una veloce mescolata può bastare, andranno comunque sul fondo.
  6. Versa in uno stampo da 24 cm (imburrato+farina senza gltutine) e fai cuocere per 50-55 minuti a 180º statico. Fai la prova dello stuzzicadenti e se esce asciutto sforna la torta.

Il tempo di cottura può variare da forno a forno, mi raccomando fai sempre la prova dello stecchino!

Questa è la base, ora farciscila a tuo piacere! Ma posso garantirti che anche mangiata così, da inzuppo E’ SPECIALE!!!

Si conserva in campana di vetro per 4/5 gg!

Buone feste a tutti voi!!!

Silvia

base torta cioccolato

Ecco il fondo della torta, leggermente croccante, tra cioccolato e noci!

fetta chocolate albero

Ciambella alle nocciole e cacao

Ciambella alle nocciole e cacao

cake table

 

Arriva l’autunno e la mia casa si trasforma. Ed anche io mi trasformo.

Il lento cadere delle foglie mi fa sentire il calore della stagione, rallento finalmente dopo una estate di corri corri. Amo tirare fuori i morbidi plaid messi via tempo fa.  Amo vedere apparire tutte le mie cose preferite. Come ad esempio un maglione di lana fatto a mano, con il collo alto e morbido. Per me è comfort.

Amo allestire la casa quando cambia stagione, e mentre con l’arrivo del caldo la mia casa si spoglia, con l’arrivo dell’autunno le mura di questa casa si vestono a festa, pronte per i grandi party e cene che presto verranno. I dettagli emergono a vista, come piccole zucche di mille colori fuori dalla porta di casa. Oppure le piante di erica rose e bianche messe nei bidoncini retrò di latta.

Amo le foglie calde e colorate che cadono, le raccolgo e le conservo, per i set, per fare disegni con le bimbe, per fare tutto quello che la mente può immaginare. E con le mie piccoline ogni cosa è divertente.

Quello che amo di più è il profumo che ogni giorno riempie casa. Faccio molte torte ultimamente, mi piace sapere che in forno c’è un dolcetto che, oltre ad avere un profumo buonissimo per casa, sarà la colazione del giorno dopo. E spesso mi faccio aiutare da una volontaria a casa, a turno. Sì perché un dolce a tre diventa impegnativo per mamma. Prendono possesso della cucina! Finisce che fanno muro con le loro sedioline appoggiate alla cucina, sono indaffaratissime e molto concentrate, il bello è che sanno già fare da sole alla loro tenera età! Che amore vederle cucinare!

Amo vedere i colori dell’autunno, sapere che dopo poco arriverà Natale e magari la neve.

L’autunno è la mia stagione di comfort zone, quella che mette pace all’animo, che ha il sapore del lento ricominciare, del coccolarsi a casa, di chiudere la porta e sentirsi al sicuro con le persone che ami.

La mia ciambella alle nocciole e cacao parla di questo, di cuocere un dolce che scalda l’ambiente, che ti coccola ad ogni morso. Ricca, non troppo dolce, per me è perfetta così!

 

torta nocciola

 

Per fare questa ciambella ho utilizzato come misurino un vasetto dello yogurt

 

Ingredienti per stampo da 22 cm (o plumcake)

  • 1 vasetto di yogurt da 125 gr (anche vegetale va bene)
  • 2 uova
  • 1/2 vasetto di olio (preferibilmente olio di oliva leggero, altrimenti uno di semi che preferite, a me piace molto quello di vinaccioli)
  • 3 vasetti di farina mix dolci Nutrifree (oppure farina di riso finissima per dolci)
  • 1 vasetto di farina di nocciole (se non la trovate prendete 100 gr di nocciole con pelle e tritatele finissime)
  • 2 vasetti di zucchero di canna
  • 1/2 vasetto di cacao amaro
  • 1/2 bustina di lievito per dolci gf

 

cake nocciola fetta

 

 

Procedimento

  1. Accendi il forno a 180° statico (oppure 170° ventilato)
  2. In una ciotola metti le uova, lo yogurt e il mezzo vasetto di olio, mescola con una frusta poi aggiungi lo zucchero e mescola fino ad avere un composto liquido omogeneo.
  3. A parte, in un’altra ciotola metti la farina mix dolci, la farina di nocciole, il cacao amaro setacciato ed infine anche la mezza bustina di lievito, mi raccomando setacciato. Mescolate bene con la frusta.
  4. Versate il composto liquido sulla ciotola con le farine e mescolate con la frusta, in poco avrete un composto fluido pronto per essere infornato.
  5. Versate in uno stampo da ciambella o tortiera max 22 cm (imburrato ed infarinato – senza glutine ovviamente 🙂 ) poi rovesciate l’impasto e fate cuocere in forno per almeno 45 minuti.
  6. Come sempre il tempo della cottura è relativo al forno che avete e alle impostazioni, vi ricordo di controllare con uno stuzzicadenti (in più punti per sicurezza) prima di sfornare.
  7. Una volta pronta sfornate e lasciate raffreddare prima di rovesciarla.
  8. Servite con una spolverata di zucchero a velo!

 

♥ Buona merenda ♥

 

lamponi gialli

Questi sono dei bellissimi lamponi gialli!!!!

 

cake front

 

details

Ciao alla prossima ricetta!!! Ti aspetto su Facebook “Eppur non c’è” ed anche su Instagram “eppurnonceglutine”.

Silvia

Torta pesche e cocco

Torta pesche e cocco

cover

 

 

In casa Gluten Free Travel & Living c’è profumo di pesche questo mese di Luglio!

Vuoi partecipare al #GFCalendar con una ricetta? Bene, basta realizzarla con l’ingrediente del mese, questo appunto le pesche, e caricarla sul sito cliccando qui! 

 

 

 

 

Io partecipo con una torta furbissima, si prepara in 10 minuti, si usa come misurino il vasetto dello yogurt (ormai lo trovate spesso nelle mie ricette, più comodo di così!) e in poco avrete una torta buonissima e leggera!

 

Per avere una torta vegana basterà non mettere le uova, senza ulteriori modifiche! 

 

fetta

 

 

Ingredienti per stampo da 22 cm

Facile – 10 min preparazione + 45 cottura

  • 2 uova
  • 1 vasetto di yogurt di soia
  • 1/2 vasetto di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 vasetto di latte di riso
  • 3 vasetti di farina di riso finissima
  • 1 vasetto di farina di cocco
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 2 vasetti di zucchero di canna
  • 2 pesche noci
  • zucchero di canna per spolverare

 

Suggerimento: Se vi piace la menta potete aggiungere un trito di foglioline nell’impasto!

 

torta fiori

Procedimento

  1. Accendi il forno statico a 180°.
  2. Prepara tutti gli ingredienti a portata di mano, una ciotola, una frusta ed un cucchiaio, poi lava ed asciuga le pesche ed affettale finemente, circa 4/5 mm ogni fettina.
  3. Nella ciotola metti le uova, lo yogurt, lo zucchero e l’olio, mescola bene con la frusta poi aggiungi le farine, un vasetto alla volta e incorpora bene prima di aggiungere il successivo.
  4. Aggiungi il latte e mescola, infine il lievito setacciato e mescola.
  5. Prendi lo stampo della tortiera ed imburralo o ungilo, cospargilo di farina di cocco, poi disponi a raggiera le fettine di pesca, versa il composto e sopra infila le fettine di  pesca avanzate, come per creare una rosa. O come più ti piace! Metti anche una piccola spolverata di zucchero di canna.
  6. Inforna a 180° per circa 45 minuti ma prima di sfornare controlla bene il centro della torta e poi sforna, falla raffreddare prima di toglierla dallo stampo.

N.b. Ricorda che sotto ci sono le fettine di pesca, puoi sempre decidere di rovesciarla e servirla nell’altro verso!

 

Buona merenda!

Silvia

 

fiore

 

 

 

 

Torta unicorno 

Torta unicorno 

 

 

Se volete stupire i vostri bimbi (ma non solo) ecco un’idea carina e magica! La Unicorn Cake! La mia versione per lo meno! Ho usato esclusivamente COLORANTI NATURALI VEGETALI della Rebecchi, senza glutine e vegan! Molto più serena, se no non li avrei mai utilizzati.
Cosa serve per fare questa torta???? Polvere magica! Ma certo!

La fantasia è il primo ingrediente principale, non fatevi spaventare, basteranno 3 ciotole, le fruste per montare e via! Sarà semplicissimo! La mia idea iniziale era di fare una di quelle maestose torte che potete trovare su internet cercando Unicorn Cake, coperte di panna e decorate come se fossero davvero unicorni. Ma il compleanno della mia Gin è stato annullato causa varicella e per rimediare abbiamo fatto piccole festicciole casalinghe! E con questa abbiamo fatto bingo!!! La felicità di vederla illuminata!

Ho impastato con coloranti naturali e vegetali, fatto una ciambella semplice tutto sommato, ho fatto un mix tra molly cake (quella con la panna montata) e la Angel cake (quella di soli albumi) poi se esista una torta come questa fatta già da qualcuno che ha un nome proprio lo ignoro! Comunque sia è andata! Ed è venuta buonissima!!! Una torta marmorizzata ma colorata e magica! I bambini impazziranno!!!! Per i maschietti potete fare con coloranti rosso, giallo e verde (unite blu e giallo) e sopra potete mettere un dinosauro!

 

Ingredienti per stampo da 20/22 cm

  • 250 gr di farina senza glutine (mix dolci oppure farina di riso)
  • 250 gr di zucchero
  • 250 gr di panna fresca
  • 4 albumi
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 1 cucchiaino di lievito
  • Coloranti naturali (io viola e azzurro e poi ho sfumato)
  • Polvere rosa brillante alimentare
  • Zucchero al velo

Procedimento

  1. Preriscalda il forno statico a 180º.
  2. Monta la panna con la vaniglia in una ciotola e poi metti in frigo.
  3. Monta gli albumi con lo zucchero poi aggiungi la farina a cucchiaiate e mescola ad ogni aggiunta, poi aggiungi i lieviti SETACCIATI, incorpora la panna e dividi il composto in 3 ciotole o 4 con la stessa quantità.
  4. Aggiungi ad ogni ciotola il colorante (quantità in base ai tuoi gusti) poi dai una veloce frullata. Fai così per tutte le ciotole.
  5. Prendi la teglia e foderata di carta forno o usa olio spray. Poi metti cucchiatate di vari colori qua e là, poi sopra una all’altra. Passa il cucchiaio dentro all’impasto come per disegnare una spirale. Così verrà marmorizzata.
  6. Cuoci per circa 40/45 minuti e fai la prova dello stecchino. Sforna e lascia raffreddare su una gratella.
  7. Per guarnirla, taglia via la parte più cotta e poi disegna un unicorno su un foglio. Ritaglialo ed appoggialo sopra la torta, ora spolverala con zucchero a velo e brillantini alimentari e togli il pezzo di carta facendo attenzione!

Buona magica merenda!!!!

Silvia

Torta alle mandorle tostate con zabaione e panna

Torta alle mandorle tostate con zabaione e panna

Vi capita mai di dire “Peccato non averci pensato prima! ” già! Perché quando affonderete i denti in questa torta potrebbe essere la vostra sensazione! 

Questa torta meriterebbe un nome di una regina, che ne so, esiste la Victoria Sponge Cake quindi questa la chiamerei Elizabeth Almond Sponge Cake! Provatela e poi ditemi se siete d’accordo col nome! Se vi dona la stessa mia sensazione allora ditemelo e cambierò il nome!!!

La base è sempre lei, ormai la mia migliore amica, la Molly Cake a base di panna montata, l’impasto rimane soffice anche quando la conservate in frigo, e questa deve andare per via della crema sopra, oppure potete conservare la torta sotto la campana e la crema in frigo, così da unirle quando la mangiate.

Fate vobis!

Ingredienti

  • 250 di farina per dolci OPPURE 180 di farina di riso e 70 gr fecola
  • 200 gr di zucchero
  • 250 ml di panna fresca
  • 50 gr di mandorle tostate senza glutine
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per lo zabaione

  • 200 gr di mascarpone fresco
  • 3 tuorli
  • 100 gr panna fresca
  • 2 cucchiai di Marsala
  • 150 gr di zucchero
  • Mandorle tostate intere (senza glutine)

Procedimento

  1. Monta la panna a neve e metti in una ciotola a parte.
  2. In un’altra ciotola metti le uova con lo zucchero e monta finché non gonfiano e diventa un composto chiaro.
  3. Incorpora lentamente la farina, qualche cucchiaio alla volta, poi il lievito setacciato.
  4. Frulla le mandorle tostate abbastanza fini (altrimenti precipiteranno sul fondo) ed aggiungi al composto.
  5. Prendi la panna ed incorporala al composto delicatamente, poi versa nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato.
  6. Cuoci in forno preriscaldato a 170º statico per 45/50 minuti ma prima di sfornare fai la prova dello stuzzicadenti.

Per lo zabaione :

  1. Monta a neve la panna e metti da parte.
  2. Metti i tuorli con lo zucchero e monta finché non sono gonfi e chiari, aggiungi il mascarpone e mescola lentamente.
  3. Aggiungi il Marsala e mescola delicatamente.
  4. Incorpora la panna al resto e mescola piano, poi versalo sulla torta fredda.
  5. Guarnisci con mandorle intere e frullate!

Si conserva in frigo per 3 giorni (ma non ci arriverà mai al 3º giorno!!!!!!)

Pagina 1 di 212