Cupcakes mandorle e gelsomino

Cupcakes mandorle e gelsomino

fianco cupcakes

 

L’estate ci regala colori e profumi. Così tanta frutta e verdura ricca di vitamine e bellissimi colori, ma come ho detto prima… profumi. E come fare a mangiare un profumo? Io amo follemente il gelsomino. Molti lo detestano. Ma a me piace dal primo all’ultimo fiore che sboccia ogni anno. Così quest’anno ho voluto provare… Era da tempo che sapevo di poter usare questi fiori in cucina, la prima volta vidi un film con Zingaretti, Tutte le donne della mia vita, dove lui, da un’isola siciliana, cucinava con i fiori del gelsomino, mi pare dall’isola di Vulcano. In ogni caso, l’idea dei siciliani poi l’ho ritrovata nella ricetta di Stefania, mia grande cara amica del Gluten Free Travel & Living, nel suo blog, una stupenda ricetta, una torta con il gelo al gelsomino, qui la sua ricetta

Così ho provato! E’ arrivato il tempo dei GELSOMINI!!!

 

Questi cupcakes sono una nuvola, ho aggiunto farina di mandorle e sono venuti speciali, leggeri e perfetti anche in estate!

 

piatto cupcakes

Ingredienti per 12 cupcakes

  • 200 gr di farina di riso finissima (o di mix dolci senza glutine)
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 250 gr di panna fresca
  • 3 uova
  • fiori di gelsomino non trattati
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

per la crema

  • 250 gr di panna fresca
  • 250 gr di mascarpone fresco
  • 1 pizzico di colorante naturale verde (io ho utilizzato quelli di Rebecchi, il giallo alla curcuma ed il blu alla spirulina, sono vegani e gluten free 100% naturali)
  • 4 cucchiai di zucchero a velo

 

Qual è il trucco?

 

Se volete che un dolce abbia il profumo di un fiore la strada più rapida e semplice è quella di mettere i fiori a macerare nel latte o panna che andrete ad utilizzare. In commercio si trovano anche estratti o oleoliti ma io ho preferito fare con i fiori non trattati. Avevo già provato con una crostata alla lavanda, divina…

Crostata fresca ai fichi con panna alla lavanda. Ricordi di Provenza

 

cupcake singolo

 

Procedimento

  1. Lava ed asciuga i fiori di gelsomino poi mettili a mollo nella panna (totale, 250+250) per una notte almeno, il giorno dopo filtrali per eliminare i residui e utilizza metà panna per i cupcakes, l’altra metà per la crema da guarnire.
  2. In una ciotola monta bene i 250 ml di panna a neve ferma e metti in frigo.
  3. Accendi il forno a 175° statico.
  4. Ora monta le uova con lo zucchero, aggiungi gradualmente la farina di riso e quella di mandorle incorporando delicatamente.  Aggiungi il lievito setacciato e mescola bene.
  5. Versa negli stampini da cupcakes ed inforna per circa 15 minuti. Una volta pronti fai la prova dello stuzzicadenti e lascia raffreddare (sono tenerissimi, aspetta prima di capovolgerli).
  6. Intanto che si raffreddano bene prepara la crema mettendo in una ciotola la panna profumata avanzata, il mascarpone, lo zucchero e se vuoi una puntina di colorante. Io non li uso mai, ho voluto aggiungerne un pizzico per dare una nota elegante, in tema con il fiore, perché erano coloranti naturali. Una volta montato il tutto trasferisci in una sac-a-poche e guarnisci. Se vuoi fare i fiorellini bianchi prendi da parte un pò di crema prima di mettere il colorante.

 

Buona merenda profumatissima!!!

cupcake

A presto

Silvia

 

 

Torta Rustica alle castagne

Torta Rustica alle castagne

La torta rustica di castagne ha un sapore inconfondibile, è ricca, farinosa, umida, direi unica. Questa risulta morbida e gonfia, semplice e perfetta per la colazione, la mia non è durata neanche 24h in casa…  Dato che mi piace sperimentare mi sono fatta consigliare da una cara amica, Claudia Spaziani, cercatela su Facebook, è una fotografa di grandissimo talento, lei usa solo grassi vegetali e grazie a lei ho provato anche la versione senza burro, adatta agli intolleranti al lattosio, e comunque una versione più sana e leggera. Non ci potevo credere, sono praticamente venute uguali, stesso spessore, stessa consistenza, fantastico! Questa ricetta l’ho rispolverata dal mio antico ricettario cartaceo, la vidi per la prima volta credo 8 anni fa, nel programma della Benedetta Parodi, era da una vita che non provavo a farla così oggi vi propongo una versione fatta con farine naturali ed adattata a senza glutine.

Gli accorgimenti per realizzare una torta perfetta, il burro e le uova che siano a temperatura ambiente, così non formeranno grumi ed il lievito sempre setacciato, regola base!

Per fare la torta senza lattosio sarà molto più semplice, basterà prendere una ciotola e mettere uova ed olio, mescolare, poi aggiungere gli ingredienti secchi miscelati tra loro, mescolare energicamente ed infornare! Praticissima e buonissima.

La ricetta partecipa alla raccolta del Gluten Free (fri)day del http://www.glutenfreetravelandliving.it

http://www.glutenfreetravelandliving.it/100-gluten-free-friday/
Ingredienti per uno stampo da 20/22 cm

  • 200 gr di burro (temp. ambiente) OPPURE 100 ml di Olio di Girasoli
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 4 uova (temp. ambiente)
  • 150 gr di farina di riso finissima
  • 100 gr di farina di castagne
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 80 gr di gocce di cioccolato
  • 2 cucchiai di Rum (facoltativo)

Procedimento

  1. Metti il burro a pezzetti dentro ad una ciotola o planetaria più aggiungi lo zucchero e frulla fino a farlo diventare spumoso.
  2. Aggiungi un uovo alla volta, aspetta che sia incorporato uno prima di aggiungere l’altro.
  3. Mescola le due farine con il lievito setacciato ed aggiungi a cucchiaiate all’impasto, frulla delicatamente e poi aggiungi il Rum ed infine le gocce di cioccolato.
  4. Versa in una teglia foderata con carta forno e cuoci in forno preriscaldato a 180º statico per circa 40/45 minuti. Fai la prova dello stuzzicadenti e quando esce asciutto sforna.
  5. Aspetta che si raffreddi e spolvera con zucchero a velo.

Sponge Cake al mascarpone, pinoli e cioccolato bianco

Sponge Cake al mascarpone, pinoli e cioccolato bianco


Voglia di tenerezze? Questa torta non sbaglia mai! Il gusto delicato del mascarpone, il profumo di limone, la croccantezza dei pinoli e la “scioglievolezza” del cioccolato bianco. Non fatevi ingannare, non è per nulla stucchevole, anzi! Molto delicata!

 

Ingredienti per stampo da 24/26 cm

(per stampo più piccolo usate 175 gr di tutto e 3 uova, 1/2 bustina di lievito)

  • 250 gr di farina per dolci (oppure 125 gr di farina di riso finissima e 125 gr di fecola di patate)
  • 250 gr di mascarpone fresco
  • 250 gr di zucchero finissimo
  • 4 uova
  • 1 bustina di pinoli
  • 50 gr di gocce di cioccolato bianco
  • la buccia grattugiata di un limone NON TRATTATO
  • 1 bustina di lievito per dolci

  

Procedimento

  1. In una planetaria o ciotola montate il mascarpone lo zucchero, aggiungete una ad una le  uova, poi aggiungete la farina pochi cucchiai per volta.
  2.  Mettete la  buccia di limone grattugiata, ed il cioccolato bianco, per ultimo il lievito setacciato.
  3. Versate in uno stampo imburrato ed infarinato e guarnite con i pinoli.
  4. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, fate la prova dello stuzzicadenti e quando sarà pronta sfornatela.

Si conserva fuori frigo sotto la campana per circa 4 gg.

Ciambellone cioccolato & panna

Ciambellone cioccolato & panna

tortacioccolato3

Avete presente quando vi sentite un pochino giù di morale… avete voglia di addentare qualsiasi cosa ci sia in dispensa ma non trovate nulla di buono? o che soddisfi il vostro palato?  Ecco, oggi mi sento esattamente così…

In casa ho sempre gli ingredienti necessari per fare una torta al cioccolato, quella aggiusta sempre tutto. Ne ho provate diverse, più soffici, più umide e cioccolatose, più light, vegan. Mancava solo la Molly Cake in versione cioccolato.

E quando ho voglia di dolce non posso fare a meno di guardare sul sito della regina dei dolci, io la adoro, non solo come pasticcera o blogger ma come persona. Rispecchia in pieno i dolci che fa!!! Il suo sito è laricettachevale.com e se non la conoscete ancora rimediate subito.

Questa ricetta la trovate anche in versione senza cioccolato qui Ciambellone alla panna montata, avevo usato altre farine, questa volta ho voluto provare una farina nuova, la Revolution. In effetti ho usato la stessa ricetta di Valentina, nessuna modifica.

Buona, tenera, asciutta il giusto e ottima per base di torte ricoperte.

 

Ingredienti

tempo di preparazione 20 min  + 60 cottura + 10 guarnizione – difficoltà media
2oo gr di farina senza glutine (Revolution per pane io)
250 gr panna da montare fresca
250 gr di zucchero
50 gr di cacao amaro
3 uova
2 cucchiaini di lievito senza glutine
i semi di una bacca di vaniglia
pizzico di sale
Per la guarnizione
125 gr di mascarpone
200 ml di panna fresca
50 gr di zucchero a velo
se volete fare la ganache al cioccolato
100 gr di cioccolato fondente extra
50 ml di panna fresca
3 cucchiaini di miele

Procedimento

Accendete il forno a 160° statico.
In una ciotola montate a neve la panna. Tenetela da parte in frigo. (la panna io la metto in freezer un pochino prima di montarla e ciotola ben fredda)
In un’altra ciotola capiente montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro. Raschiate i semi dalla bacca di vaniglia e metteteli nelle uova e aggiungete il pizzico di sale.
Alle uova aggiungete poco alla volta le due farine setacciate, il cacao sempre setacciato e mescolate lentamente e dal basso verso l’alto, così non sgonfierete il composto. Aggiungete il lievito setacciato e amalgamate bene.
Ora aggiungete la panna montata e fate sempre attenzione a non mescolare troppo, dovete sempre fare movimenti lenti e dal basso verso l’alto.
Una volta ben amalgamato versate il composto in uno stampo da ciambella imburrato ed infarinato. Cuocete in forno preriscaldato a 160° statico per circa 60 minuti, prima di togliere la torta fate la prova dello stecchino, deve essere asciutto. Sfornate e lasciatela raffreddare un po’ prima di sformarla dallo stampo.
Per la guarnizione
Prendete la panna dal freezer, dopo averla lasciata per circa 15 min. Mettetela in una ciotola assieme al mascarpone ed allo zucchero e montate a neve solida.
Trasferite il composto in una sac-a-poche con bocchetta larga e ricoprite molto grossolanamente la torta. Livellatela con l’aiuto di una spatola ed uniformate il tutto.
Mettete la torta in frigo.
Tagliate a pezzettini la cioccolata e  mettetela a sciogliere a bagnomaria con la panna ed il miele mescolando bene con una spatola. Potete anche sciogliere tutto in microonde.
Lasciate raffreddare bene, mescolando di tanto in tanto.
Trasferite la ganache in una caraffa o contenitore con beccuccio poi versatela sul bordo della ciambella, lasciatela colare generosamente.
Se avete ancora un po’ di panna potete guarnirla sopra e dentro al buco, aggiungendo, magari, qualche confettino di cioccolato o riccioli!
Mettete per un attimo in freezer e poi trasferite in frigo!
Alla prossima ricetta!
p.s. se la rifate potete metterla su Facebook sulla pagina di Eppur non c’è
o taggatemi su instagram @eppurnonceglutine
Ciaooooo
Silvia
Torta deliziosa. Il Pan di Spagna perfetto

Torta deliziosa. Il Pan di Spagna perfetto

Buon compleanno alla mia piccola Ginevra!
Domenica abbiamo finalmente festeggiato e non poteva mancare la torta fatta dalla sua mamma!
Dopo qualche prova, diciamo così, anche se alla fine erano tutte scuse per mangiare altri dolci, ho fatto una torta che è piaciuta a grandi e piccini, e considerando che alla festa ero l’unica celiaca sono fiera del lavoro fatto!
Una semplice torta soffice bagnata con il latte e farcita di crema pasticcera. Il tutto a doppia farcitura e avvolta in una nuvola di panna montata!
Adoro la panna e non amo molto la pasta di zucchero, soprattutto perché non mi sembra molto adatta ai bimbi, anche se la tendenza ora è quella. Non mi piace usare coloranti e sono tornata indietro nel passato, quando il must delle birthday cakes era usare montagne di panna montata quasi aerografate sulle torte!!! Poi adoro la sac-a-poche e la userei sempre! Vorrei imparare a fare grandi decorazioni.
Per ora mi accontento di rose di panna multicolor e variegate. E’ più semplice a farlo che a dirlo.


Per la base ho utilizzato la ricetta della sponge cake ma ho variato gli ingredienti per cui li riscriverò.

Spero vi piaccia, se seguite la mia ricetta, anche per farcirla, sono certa che vi sembrerà leggera e non allapperà la bocca, e chi non è celiaco non immaginerà certo sia una torta senza glutine.

Io ho fatto due torte per poi fare più strati, qui sotto sono riportate le dosi per una torta ad uno strato solo  di farcitura, se volete fare più piani preparate due torte ed il doppio di crema pasticcera.

Base 
Victoria Sponge cake:

90 gr di amido di mais
90 gr di fecola
180 gr di burro
180 gr di zucchero
3 uova
mezza bustina di lievito San Martino senza glutine

Preparazione

Tagliate il burro a pezzetti e mettetelo in una ciotola con lo zucchero e montateli finche non saranno gonfi.
Aggiungete un uovo alla volta aspettando sempre che sia assorbito bene prima di aggiungere il successivo. Se dovesse coagulare il burro, aggiungete un po’ di farina dal totale e continuate a mescolare. Dopo aver incorporato bene le uova con le fruste o planetaria, aggiungete l’amido e fecola setacciate con già il lievito, incorporatele senza sbattere altrimenti sgonfierete il composto.
Mescolate il meno possibile e mettete in una teglia imburrata ed infarinata.
Cuocete  a 180° forno statico per 30′. Fate sempre la prova dello stecchino.
Togliete dal forno e lasciate raffreddare, poi sformate dalla teglia.


Farcitura 
Crema pasticcera

Ingredienti 

100 gr zucchero
50 gr di amido di mais
4 tuorli
mezzo litro di latte

Procedimento rapido 

Scaldate il latte in una pentola, senza farlo bollire. 
In una ciotola pesate lo zucchero con l’amido di mais e se volete aggiungete i semi di una stecca di vaniglia. Mettete i 4 tuorli e mescolate molto energicamente fino a farlo diventare un composto omogeneo e gonfio.
Versate un pochino di latte dentro la ciotola con il composto per temperare le uova e non farle cuocere modello uova strapazzate.
A questo punto potete riunire le uova nel pentolino con tutto il latte. Cuocete a fuoco medio fino a che non sarà denso, farà veramente presto.
Versate la crema in una ciotola e coprite immediatamente con un velo di pellicola così non formerà la crosticina. 
Lasciate raffreddare completamente.

Per la copertura

Panna liquida 500 ml
2 vaschette di lamponi freschi
1 vaschetta di fragole mature
5 cucchiai di zucchero

Lavate i lamponi e metteteli in un pentolino con due dita d’acqua e un cucchiaio di zucchero, fate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, mescolate. Lasciate raffreddare.
Montate la panna con lo zucchero e trasferitene la metà in una sac-a-poche.
All’altra metà aggiungete la composta di lamponi, non tutta. Lasciatene da parte qualche cucchiaio. Servirà alla fine.

Assemblaggio torta

n.b. per fare la torta come la mia dovete raddoppiare le dosi, quindi fare due torte ed il doppio della crema. Con le dosi indicate sopra fate una torta ad uno strato di farcitura.

Tagliate i Pan di Spagna a metà, appoggiate il primo su di un piatto da portata e bagnatelo con del latte, fate uno strato generoso di crema pasticcera. 
Appoggiate il secondo strato di torta, bagnatelo con latte e coprite con altra crema pasticcera. Appoggiate l’ultimo strato di Pan di Spagna al quale dovrete togliere la crosticina superficiale che si sarà formata in cottura e bagnatelo di latte. 
Prendete la metà della panna montata rimasta nella ciotola e con una spatola piatta coprite tutta la torta facendo uno strato omogeneo di circa 3-4 mm.
Livellatela.
Prendete la sac-a-poche con la panna montata bianca e decorate con qualche rosellina la torta. 
Per fare le decorazioni variegate, aggiungete dentro la sac-a-poche con la panna qualche cucchiaio di composta di lamponi, date una lieve mescolata. Verrà fuori panna variegata.
Quando avete terminato la decorazione con la panna variegata riempite la sac-a-poche con la panna alla quale avete mescolato la composta per bene e guarnite.
Così otterrete tre colori di panna!

Le fragole io le ho tagliate a metà ed appoggiate tutte intorno. Essendo una torta di compleanno non le ho messe sopra.
Ma voi potete sbizzarrirvi a più non posso!!!

Alla prossima torta!!!


Pagina 1 di 212